Like Tree1Ringraziamenti
  • 1 Post By Mosquiton

Staccarsi dall'impianto centralizzato in piemonte

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Primi messaggi Impiegato
    Località
    Torino
    Messaggi
    68
    Reputazione
    24

    Staccarsi dall'impianto centralizzato in piemonte

    non tutti lo sanno, ma in piemonte (al contario del resto d'italia) a seguito di una normativa regionale non è consentito il distacco.
    Senonchè nel verbale dell'ultima assemblea c'è scritto che i condomini che al montaggio delle termovalvole con la contabilizzazione (si siamo in alto mare sigh!) volessero eliminare qualche radiatore perchè non più utilizzato basta che lo facciano presente ed il tecnico lo staccherà siggilando i tubi.
    Ma secondo voi si può fare? Non è un escamotage per staccarsi dal centralizzato?
    Grazie


  2. #2
    Non è collegato
    { 1673 mi piace }
    Staff Moderatore Amministratore di condominio L'avatar di Giovanni Inga
    Località
    Palermo
    Messaggi
    19,979
    Reputazione
    100
    Staccarsi completamente dall'impianto è una cosa, eliminare qualche elemento radiante un'altra.
    Staff
    Palermo

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 555 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,444
    Reputazione
    56
    Con la contabilizzazione, non ha alcun senso staccare alcuni radiatori, perché BASTA TENERLI CHIUSI!!!

    Quindi, e' una SCIOCCHEZZA!!!
    bilbetto likes this.

  5. #4
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Primi messaggi Impiegato
    Località
    Torino
    Messaggi
    68
    Reputazione
    24
    no, così evitano di pagare le valvole

  6. #5
    Non è collegato
    { 555 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,444
    Reputazione
    56
    Citazione Originariamente Scritto da seranto Visualizza Messaggio
    no, così evitano di pagare le valvole
    E invece SI... rinunciare a un termosifone (che puoi sempre aprire e chiudere quando vuoi) per risparmiare 50 euro rimane una sciocchezza.

    Tanto piu' che rimuovendo i termosifoni, la casa si deprezza e se un giorno la si rivendera', si guadagnera' molto di meno, perche' la gente non compra una casa senza o con pochi termosifoni.

  7. #6
    Non è collegato
    { 1222 mi piace }
    Utente elite+ Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    5,309
    Reputazione
    61
    Pienamente d’accordo con Mosquiton, ma vale la pena parlare delle differenze.
    Togliere qualche radiatore non vuol dire staccarsi dall’impianto, che per essere lecito deve rispettare l’art. 1118 cc comma 4 o eventuali disposizioni regolamentari (RdC) o comunali. Infatti, a differenza di un distacco con certificazione, si continueranno a pagare le spese di consumo involontario (praticamente identiche a quelle che ci sarebbero senza la rimozione degli elenti radianti).

  8. #7
    Non è collegato
    { 555 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,444
    Reputazione
    56
    Citazione Originariamente Scritto da Mosquiton Visualizza Messaggio
    E invece SI... rinunciare a un termosifone (che puoi sempre aprire e chiudere quando vuoi) per risparmiare 50 euro rimane una sciocchezza.

    Tanto piu' che rimuovendo i termosifoni, la casa si deprezza e se un giorno la si rivendera', si guadagnera' molto di meno, perche' la gente non compra una casa senza o con pochi termosifoni.
    Aggiungo che il numero di termosifoni non influisce sulla quota di consumi involontari.

    Quindi che uno abbia 10 o 3 termosifoni, la spesa 'fissa' non cambia!

  9. #8
    Non è collegato
    { 12 mi piace }
    Frequentatore
    Località
    Messaggi
    391
    Reputazione
    20
    Citazione Originariamente Scritto da Mosquiton Visualizza Messaggio
    Aggiungo che il numero di termosifoni non influisce sulla quota di consumi involontari.

    Quindi che uno abbia 10 o 3 termosifoni, la spesa 'fissa' non cambia!
    Se non ho capito male, non cambia quando è fatta a percentuale.

    Se si calcola ogni anno usando l'energia utile reale dispersa invece sì, dato che la temperatura in stagione varia di anno in anno, modificando il consumo involontario.

    E' corretto?

  10. #9
    Non è collegato
    { 555 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,444
    Reputazione
    56
    Citazione Originariamente Scritto da frariv Visualizza Messaggio
    Se non ho capito male, non cambia quando è fatta a percentuale.

    Se si calcola ogni anno usando l'energia utile reale dispersa invece sì, dato che la temperatura in stagione varia di anno in anno, modificando il consumo involontario.

    E' corretto?
    No, il totale dei consumi involontari e' fissato dal termotecnico (ogni anno cambia la percentuale) e la ripartizione e' sempre fatta in millesimi che NON DIPENDONO DAL NUMERO DI TERMOSIFONI.
    Ultima modifica di Mosquiton; 04-12-2017 alle 13:50

  11. #10
    Non è collegato
    { 12 mi piace }
    Frequentatore
    Località
    Messaggi
    391
    Reputazione
    20
    Citazione Originariamente Scritto da Mosquiton Visualizza Messaggio
    No, il totale dei consumi involontari e' fissato dal termotecnico (ogni anno cambia la percentuale) e la ripartizione e' sempre fatta in millesimi che NON DIPENDONO DAL NUMERO DI TERMOSIFONI.
    Allora non ho capito come funziona la ripartizione con percentuali annuali.

    Adesso vado a rileggermi il documento che mi hai passato la volta scorsa.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. buongiorno, amministro il mio condominio dal 2009 e l'anno scorso abbiamo deliberato la modifica dell'impianto di riscaldamento centralizzato da...
  2. mi confermate che in piemonte è vietato staccarsi dall'impianto centralizzato in condominio e installare caldaia autonoma, come conferma la legge...
  3. ciao a tutti, mi rendo conto che la domanda possa essere interpretata "strana".. Volevo sapere se un Condòmino, può, a proprie spese, staccarsi...
  4. Vorrei porre un quesito, abito in un condominio di 20 appartamenti.Posso staccarmi dall'impianto di riscaldamento centralizzato, chiudendo e...