Buonasera,
Voorei porvi delle domande x risolvere un problema che si e’ creato all’interno della mia palazzina.
Sono proprietario di 2 appartamenti all’interno di un condominio,il primo al piano 1 ed il secondo al piano 3.
Nel 2015 il mio vicino,proprietario dell’appartamento sopra di me mi chiede la possibilita’ di datgli la servitu’ x creare una nuova colonna di scarico nel mio appartamento,questa colonna di scarico attraversa nell’incannicciato circa 20 metri del mio appartamento x poi sbucare nell’ultima stanza dove attraversa a vista(xke lanstanza e’ priva di incannicciato)e si conette alla colonna di scarico condominiale.
Io concessi questa servitu’ con il patto di collegarmi in futuro(quando avessi avuto la disponibilità economica x fare i lavori)dal mio appartamnto al piano superiore,pero’ non fu scritto nulla di cio’,ma non fu scritto nulla nemmeno riguardo allla mia concessione di servitu’.
Il punto in questo momento e’ che il vicino a cui ho concesso la servitu’ non mi permette di allacciarmi alla sua colonna di scarico(passante x il mio appartamento)perche non vuole perdere tempo in lavori in casa sua,seppur fatti a mio costo.e quindi il nostro patto e’ andato a farsi benedire....
Vorrei sapere da voi come posso comportarmi,
Posso chiudere questa sua servitu’ dal momento che nulla e’ scritto e tappare la sua colonna di scarico nel mio appartamento?
Oppure posso chiedere una somma x la servitu’ da me concessa?quale cifra posso chiedere?
In attesa di una vostra risposta,vi ringrazio in anticipo..