+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 4 di 4

Problematica con servitù di passaggio

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    4

    Problematica con servitù di passaggio

    Salve a tutti!!
    Spero che possiate aiutarmi alla questione che Vi porrò di seguito!!

    Abito in una casa a schiera, che per accedervi devo passare da un passo carrabile, di proprietà privata, per cui c'è un passaggio di servitù!
    il Proprietario di questo passo carraio, mi chiede (Non solo a me, ma a chi usufruisce di questo passaggio-anche perchè purtroppo non c'è altro accesso alle proprietà private!), di pagare una piccola quota annuale.

    Volevo sapere se c'è una legge che regola le servitù (apparte l'art. 1069 del C.C), e le ripartizioni di quote per la manutenzione. un altro quessito che mi pongo e la differenza tra fondo dominante e fondo servente, perchè da quello che ho letto nel forum, mi sembra di capire che i ruoli possono ribaltarsi a seconda della problematica!!

    Vorrei sottolineare che il passo carraio è in ottimo stato per quanto la costruzione dello stesso risale a 3 anni fa!!

    E' obbligatorio il pagamento di quello che mi viente chiesto??

    sarei molto grata se qualcuno potesse rispondere al mio quesito, poichè non saprei qual'è la migliore posizione di parte da prendere!!!

    GRAZIE

  2. #2
    Non è collegato Frequentatore
    Località
    Napoli
    Messaggi
    605
    Per quanto riguarda le opere di mantenimento del fondo stradale, si applica l’art. 1069 cod. civ., secondo cui in linea di principio la manutenzione spetta al proprietario della strada, salvo però che le opere non giovino anche a chi deve passare, nel qual caso le spese “sono sostenute in proporzione dei rispettivi vantaggi”, formula che di solito in giurisprudenza è tradotta algebricamente in 3/5 a carico del proprietario e 2/5 a carico del titolare della servitù.

    Non mi risulta l'esistenza di qualche norma che imponga il versamento di una quota annuale al proprietario del fondo dominante.

    ntuf

  3. #3
    Non è collegato Frequentatore Pensionato
    Località
    Torino
    Messaggi
    465
    Se c'è un titolo (contratto, atto d'acquisto ecc) che disciplina quella servitù sarà esso a regolarne le modalità d'utilizzo (compresi eventuali compensi pattuiti originariamente).
    Se il titolo manca, è regolata come ti hanno appena detto sopra, ossia secondo le norme generali e giurisprudenza.

    Il fondo dominante è quello che esercita la servitù (chi ha il diritto di passare), quello servente è quello che "sopporta" la servitù (il vicino che è obbligato a lasciarti passare sulla sua proprietà).



  4. #4
    Non è collegato Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    4
    Buonasera!
    Vi ringrazio per il Vostro interessamento per questa mia problematica!

    -DA MAUMAU:''Se c'è un titolo (contratto, atto d'acquisto ecc) che disciplina quella servitù sarà esso a regolarne le modalità d'utilizzo (compresi eventuali compensi pattuiti originariamente).
    Se il titolo manca, è regolata come ti hanno appena detto sopra, ossia secondo le norme generali e giurisprudenza.

    Il fondo dominante è quello che esercita la servitù (chi ha il diritto di passare), quello servente è quello che "sopporta" la servitù (il vicino che è obbligato a lasciarti passare sulla sua proprietà).''
    RISPOSTA: Nel contratto non c'è nessuna clausola di pagamento di questa tassa d'imposta, per cui non saprei come coportarmi per l'eventuale pagamento! non è per la cifra, ma allora chiunque può avvalersi a fare pagare agli altri una somma per il Comune??? non mi sembra giusto ed etico come richiesta!!

    Ho scritto anche una lettera ai Vigili dove esponevo il mio problema, la risposta della quale mi ha lasciato un pò stupita!!

    In poche parole (proprio una riga) mi hanno risposto che è competenza del proprietario del passo (e non di chi ha il diritto di servitu) di pagare! purtroppo senza riferendosi a nessun articolo, legge o sentenza!!

    Inoltre il proprietario del fondo servente sostiene che la cifra va come tassa d'imposta al Comune!! non ho trovato in nessuna legge scritto questo!! Non so proprio come fare, sarebbe meglio per tutti noi(Servitu dominante) che la cosa non andasse nelle mani degli avvocati!!

    Grazie ancora


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno , questo è il mio primo messaggio , ringrazio tutti anticipatamenete per le risposte. Oggi , dopo circa 10 anni che abito nella mia...
  2. Ciao, ho un problema con i vicini che godono di un uso-servitù registrata, che indica solo questa dicitura"...consentire uso della strada di accesso...