Esiste un indicazione per regolamentare l erogazione dell acqua calda in casa?

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    milano
    Messaggi
    45
    Reputazione
    0

    Esiste un indicazione per regolamentare l erogazione dell acqua calda in casa?

    La casa affitatta ha dei problemi con l acqua calda. L erogazione dell acqua è spesso tiepida con picchi piu alti. Sicuramente in 4 anni non ho mai miscelato la temperatura dell acqua perchè troppo calda.
    Oggi il tecnico ha misurato l acqua a 42° erogata dall impianto condominiale.

    L impianto condominiale eroga l acqua nella mia abitazione a 42° misurata dal tecnico


  2. #2
    Non è collegato
    { 252 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Monza
    Messaggi
    8,354
    Reputazione
    100
    Non capisco la domanda.
    L'acqua la vuoi più bollente o meno di 42° ?
    Perché se non va oltre i 42°,tra le cause può dipendere dalla potenza della caldaia.
    Comunque puoi parlare con il responsabile della centrale termica o all'amministratore

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    milano
    Messaggi
    45
    Reputazione
    0
    Forse mi son espresso male.
    In casa non abbiamo sempre l acqua calda,spesso tiepida e l ultima volta il tecnico dopo un intervento ha misurato la temperatura,come indicato a 42°.
    La stessa sera,ci siamo travati senza acqua calda,al punto che riscaldo l acqua per la doccia con i tegami sul fornello.
    Abbiamo segnalato in questi anni il problema, e a giugno hanno potenziato l autoclave per la mandata dell acqua,ma non ha risolto il problema.
    Il tecnico condominiale ha misurato la temperatura ed ha indicato 42°,ma non sono costanti.
    Io vorrei saperec se esiste un valore preciso per la temperatura dell acqua in casa.

  5. #4
    Non è collegato
    { 98 mi piace }
    Ingegnere Ingegnere
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,688
    Reputazione
    47
    Scusami, ma a 42° l'acqua scotta...

  6. #5
    Non è collegato
    { 317 mi piace }
    Utente gold Ingegnere L'avatar di marcanto
    Località
    La Mia
    Messaggi
    2,790
    Reputazione
    43
    Mi sembra di capire che il suo problema non è l'acqua a 42°, e non la vuole ne più calda ne più fredda.....ma il suo problema è che nella sua unità abitativa l'acqua calda non arriva o è erogata in modo non costante e con temperature non adeguate

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    milano
    Messaggi
    45
    Reputazione
    0
    Precisamente!
    solo che la scorsa volta,il tecnico ha rilevato 42°,in un momento dove l acqua aveva un pò di temperatura.
    la sera,l acqua era fredda.

  8. #7
    Non è collegato
    { 98 mi piace }
    Ingegnere Ingegnere
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,688
    Reputazione
    47
    Probabilmente avrete un accumulo della caldaia troppo piccolo o una caldaia che sottodimensionata per le utenze.
    Il fatto che il tecnico abbia misurato nel tuo appartamento 42° in un momento in cui non c'è molto uso d'acqua vuol dire che l'acqua calda arriva (e 42° non è un po' di temperatura, è una buonissima temperatura per l'acqua). Probabilmente nel tuo caso il problema c'è quando sono tutti in casa e usano l'acqua calda, ad es. alla sera. Su questo il manutentore dovrebbe fare i propri ragionamenti, anche considerando che tutti avranno problemi di acqua calda, non certo solo tu.

  9. #8
    Non è collegato
    { 252 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Monza
    Messaggi
    8,354
    Reputazione
    100
    Ci vuole il bruciatore e la caldaia di maggiore potenza e capienza,per avere una temperatira costante.

    - - - Aggiornato - - -

    Il problema è stato sempre così o ultimamente avete fatto delle modifiche oppure ci sono stati dei nuovi allacci??

  10. #9
    Non è collegato
    { 252 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Monza
    Messaggi
    8,354
    Reputazione
    100
    Per quanto riguarda il regolatore,è a monte istallato alla base.

    - - - Aggiornato - - -

    Poi spiegaci in che piano sei,e se anche qualcuno altro a lo stesso problema.

  11. #10
    Non è collegato
    { 21 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof.
    Località
    Italia
    Messaggi
    427
    Reputazione
    11
    Altra problematica possibile oltre all'accumulo sottodimensionato:

    1. miscelatore in caldaia non funzionante
    2. ricircolo dispendioso
    3. delta t di attivazione riscaldamento acqua nell'accumulo on/off troppo ampio
    4. presenza di collettori solari malregolati (attenzione), pannelli solari

    Ad ogni problema ci può essere una soluzione.

    Il fatto che il tecnico dica che misura 42° quindi è ok, mi farebbe pensare che "nasconde" qualcosa o non ha tempo.
    (è ovvio che misura 42° quando è nel momento buono, la misurazione va fatta in continuo per più giorni)

  12. #11
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    milano
    Messaggi
    45
    Reputazione
    0
    Abito al 2° piano di 8,la caldaia si trova al -2.
    A giugno hanno potenziato l autoclave,perchè lo scorso inverno per 2 mesi la temperatura dell acqua era bassa.
    Non è servito,vista la situazione.
    La temperatura risulta sempre bassa oltre il tiepido,ed il padrone di casa non sembra attento a quanto indicato.

  13. #12
    Non è collegato
    { 21 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof.
    Località
    Italia
    Messaggi
    427
    Reputazione
    11
    Alberto fatti dire esattamente che intervento hanno fatto. Potenziare l'autoclave che significa?

    Anzi già che ci sei fatti spiegare come funziona l'impianto (recupera i progetti), avete pannelli solari? quanti litri è il bollitore? quanti metri i ricircolo?
    Buona fortuna.
    Ultima modifica di Spaesato; 17-12-2015 alle 17:02

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno, chiedo consiglio per un caso molto complicato. Vivo in un complesso abitativo in cui fino all'anno scorso c'era un solo contatore...
  2. Buongiorno, in un Condominio, provvisto di impianto acqua calda e riscaldamento condominiale, qualche Condomino chiede la possibilità di distaccarsi...
  3. Buonasera, per l'ennesima volta a causa della morosità di alcuni condomini, è stata sospesa l'erogazione dell'acqua. È possibile agire nei confronti...
  4. Buongiorno, se un condomino è moroso e non paga la sua parte spettante di acqua si deve andare per vie legali? Posso andare dai...