Barbeque condominale: se non tutti sono d'accordo e che distanze dai confini?

  1. #1
    Non è collegato
    { 3 mi piace }
    Primi messaggi
    Località
    Messaggi
    82
    Reputazione
    15

    Barbeque condominale: se non tutti sono d'accordo e che distanze dai confini?

    Salve,
    alcuni condomini senza interpellare tutti gli altri e senza richiesta di una delibera, hanno installato nel cortile condominiale un barbeque di grosse dimensioni (a loro spese).
    Questo ha provocato subito due problemi:

    1) l'area cortliva è stata trasformata in area feste con odori e rumori fino a tardi e conseguente sporcizia il giorno dopo;

    2) il barbeque è stato installato in aderenza al confine di due giardini esterni al condomini (altri proprietari), che si stanno lamentando per fumo e odori.

    Mi domanda se questa installazione sia regolare, e nel caso i vicini continuino a lamentarsi cosa debba fare il condominio (rimuoverlo? spostarlo?).
    Qualche riferimento legislativo sarebbe utile.

    Grazie


  2. #2
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Geometra
    Località
    Firenze
    Messaggi
    11
    Reputazione
    0
    devi vedere il regolamento urbanistico del tuo comune, nel mio bisogna rispettare una distanza minima dall'edificio di 10m (per quelli a carbone) per quelli a gas ci sono altre regole ma non ricordo, e comunque se viene riscontrato per molti un disagio bisogna chiederne lo spostamento.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 3 mi piace }
    Primi messaggi
    Località
    Messaggi
    82
    Reputazione
    15
    Citazione Originariamente Scritto da Pietro DNDPTR Visualizza Messaggio
    devi vedere il regolamento urbanistico del tuo comune, nel mio bisogna rispettare una distanza minima dall'edificio di 10m (per quelli a carbone) per quelli a gas ci sono altre regole ma non ricordo, e comunque se viene riscontrato per molti un disagio bisogna chiederne lo spostamento.
    Interessante, anche se si tratta di distanza minime molto basse (e nel caso non vi sono distanze da edifici, ma da cortili), anche se gli edifici confinanti sono sotto vento.
    A noi condomini non da molto fastidio, piu' il fatto che sia stato montato questo "mostro" senza l'approvazione di tutti, cosa che mi pare abbastanza scandalosa. Possibile che una modifica così vistosa non necessiti di una delibera o comunicazione all'amministratore?

  5. #4
    Non è collegato
    { 3216 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    Località
    Taranto
    Messaggi
    21,870
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da fluca1978 Visualizza Messaggio
    ... A noi condomini non da molto fastidio, piu' il fatto che sia stato montato questo "mostro" senza l'approvazione di tutti, cosa che mi pare abbastanza scandalosa. Possibile che una modifica così vistosa non necessiti di una delibera o comunicazione all'amministratore?
    Se il regolamento di condominio non lo vieta ed il mostro è stato installato "a proprie sepse", la Norma dice proprio che non c'è bisogno di alcuna delibera, neanche a maggioranza:

    Art. 1102 c.c.
    Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa. Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso

  6. #5
    Non è collegato
    { 673 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Maila67
    Località
    mantova
    Messaggi
    3,596
    Reputazione
    52
    Citazione Originariamente Scritto da fluca1978 Visualizza Messaggio
    Salve,
    alcuni condomini senza interpellare tutti gli altri e senza richiesta di una delibera, hanno installato nel cortile condominiale un barbeque di grosse dimensioni (a loro spese).
    Questo ha provocato subito due problemi:

    1) l'area cortliva è stata trasformata in area feste con odori e rumori fino a tardi e conseguente sporcizia il giorno dopo;

    2) il barbeque è stato installato in aderenza al confine di due giardini esterni al condomini (altri proprietari), che si stanno lamentando per fumo e odori.

    Mi domanda se questa installazione sia regolare, e nel caso i vicini continuino a lamentarsi cosa debba fare il condominio (rimuoverlo? spostarlo?).
    Qualche riferimento legislativo sarebbe utile.

    Grazie
    Se il barbecue di cui stai parlando è in muratura per lo stesso serve la concessione edilizia rilasciata dal Comune. Vedi qui
    https://www.laleggepertutti.it/99531...-basta-la-scia

  7. #6
    Non è collegato
    { 3 mi piace }
    Primi messaggi
    Località
    Messaggi
    82
    Reputazione
    15
    Citazione Originariamente Scritto da Maila67 Visualizza Messaggio
    Se il barbecue di cui stai parlando è in muratura per lo stesso serve la concessione edilizia rilasciata dal Comune. Vedi qui
    https://www.laleggepertutti.it/99531...-basta-la-scia
    Purtroppo non credo sia questo il caso: si tratta di uno di quei barbeque smontabili preso da OBI o ipermercati simili. Non è murato, ma solo appoggiato, per quanto di grosse dimensioni.

  8. #7
    Non è collegato
    { 673 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Maila67
    Località
    mantova
    Messaggi
    3,596
    Reputazione
    52
    Citazione Originariamente Scritto da fluca1978 Visualizza Messaggio
    Purtroppo non credo sia questo il caso: si tratta di uno di quei barbeque smontabili preso da OBI o ipermercati simili. Non è murato, ma solo appoggiato, per quanto di grosse dimensioni.
    Quindi non si parla di modifica alle parti comuni come tu scrivi al post 3 "Possibile che una modifica così vistosa "ma di utilizzo di una parte comune che come ha scritto Leonardo rientra nell'art. 1120 c.c.
    Ultima modifica di Maila67; 17-07-2017 alle 22:20

  9. #8
    Non è collegato
    { 627 mi piace }
    Staff Moderatore Geometra L'avatar di Mario Pessina
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,195
    Reputazione
    98
    Frustra fit per plura quod potest fieri per pauciora- E' inutile fare con più, ciò che può essere fatto con meno (Rasoio di Ockham)
    Staff
    Milano

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Sono l'amministratore a titolo gratuito di un condominio di 5 proprietari compreso me . Ho indetto l'assemblea per il rinnovo della polizza...
  2. salve a tutti. ho appena avviato i lavori di rifacimento del bagno il quale confina su una parete con l'abitazione del mio vicino.ques'ultimo mi ha...
  3. Buongiorno a tutti, volevo sapere se esistono regole imposte/fisse circa la sistemazione in terrazzo di barbeque prefabbricati senza canna fumaria....
  4. Sono un'inquilina di Torino, da quando è scoppiato il caldo troviamo nell'androne del condominio alcuni scarafaggi, parlando anche con altri...