Autorizzazioni per locale bagno in cantina

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Napoli
    Messaggi
    25
    Reputazione
    0

    Autorizzazioni per locale bagno in cantina

    Gentili amici faccio appello alle vostre competenze per conoscere quali titoli autorizzativi occorrerebbero e come eventualmente ottenerli , ammesso che la cosa sia fattibile,per realizzare i servizi igienici comprensivi di doccia in una cantina o locale di sgombero. Le caratteristiche di questo locale sono:
    -altezza 2,80
    -superficie circa 40 metri quadrati
    -predisposizioni per carico e scarico acque già in atto
    -due finestroni ampi da cui però non ci si può affacciare in quanto alti, la cantina è seminterrata
    -il locale può diventare pertinenza dell'abitazione principale ed usufruire degli stessi allacci idrici ed elettrici dell'appartamento sovrastante sito al secondo piano però, quindi non collegabile fisicamente se non con l'ascensore che parte proprio dal piano della cantina.
    -le pareti e il pavimento sono ancora grezzi.
    Praticamente è tutto già stato predisposto dal costruttore perchè diventino appartamentini, ma io temo che ciò sarà molto difficile realizzarlo per la scarsa o finta armonia esistente nel condominio. A me servirebbe esclusivamente utilizzare questo locale in modo non continuativo per fare la doccia per esempio o lavare le attrezzature sportive da mare o come sala hobby per il fai da te. Gradirei un vostro qualificato parere prima di imbarcarmi in questa avventura.


  2. #2
    Non è collegato
    { 300 mi piace }
    Utente gold
    Messaggi
    4,698
    Reputazione
    65
    La finta armonia c'entra poco. Se pensi che fare un esposto in caso un vicino commetta un abuso sia indice di poca armonia, a mio avviso sei fuori strada.

    In ogni caso, devi consultare il regolamento edilizio del tuo comune per vedere se le caratteristiche sono compatibili, poi informarti se per il tuo fabbricato esista una possibilità di fruire di una cubatura residua per assorbire quella derivante dalla variazione della destinazione d'uso.
    In caso affermativo, devi far valutare se i locali possano ottenere la certificazione di agibilità.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Napoli
    Messaggi
    25
    Reputazione
    0
    Mi sono messo subito in istrada, ho capito cosa hai voluto significare.Per brevità mi sono espresso in modo incompiuto su questo aspetto. Mi piace vivere nel rispetto delle leggi e dei regolamenti.
    Per quanto riguarda la cubatura si intende che bisognerebbe aggiungere la volumetria che sta al di sotto della linea di terra,che corre praticamente a metà dei locali in questione che sono seminterrati, alla cubatura autorizzata totale del fabbricato e senza superarne il limite . Ho capito bene? Se è così occorre perdere ogni speranza?, perché è stato utilizzato fino all'ultimo centimetro cubo e forse anche qualcosina in più per raddrizzare una parete del fabbricato comunque già regolarizzata o come si dice sanata a spese del costruttore.

  5. #4
    Non è collegato
    { 300 mi piace }
    Utente gold
    Messaggi
    4,698
    Reputazione
    65
    Se ci vuoi realizzare vani abitabili, mi pare scatti il discorso volumetria residua. Se invece ripieghi su destinazioni d'uso di cat.C, mi pare che sia decisamente più facile e privo del discorso volumetria.
    Ovviamente, se il locale è già accatastato e tali vani sono nominati nell'atto di compravendita (e ti stanno bene così), il problema è solo la realizzazione del bagno.

    Sinceramente non ci vedo grosse difficoltà. A parte alcuni dettagli tecnici se ti servisse una caldaia, anzichè uno scaldabagno. Ovviamente devi rispettare quanto eventualmente prescritto in materia autorizzativa.
    http://www.professioneimmobili.it/pr...dilizi_new.php

    E consultare il regolamento di condominio in merito agli scarichi. Sei sicuro che vi sia già la predisposizione per lo scarico in fogna?
    In caso contrario c'è qualcosa a sfavore in giurisprudenza.

  6. #5
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Napoli
    Messaggi
    25
    Reputazione
    0
    Dalle tue utilissime indicazioni deduco che questo unico locale accatastato C2 potrebbe passare a C4 e quindi come locale per esercizi sportivi (senza fine di lucro) si dovrebbe poter essere autorizzati all'installazione del bagno con doccia a seguito di richiesta al Comune (CIL SCIA o permesso per costruire?). Gli scarichi sono già allacciati al sistema fognario e riportati nelle piantine di tutto l'impianto di scarico che si attesta ai relativi pozzetti , si tratterebbe solo di pavimentare e installare i servizi propriamente detti, tazza lavabo bidet e piatto doccia in quanto anche l'impianto idrico è già sotto traccia. Uno scaldino elettrico sarà sufficiente per la produzione di acqua calda . Certamente il tutto , quando sarà, dovrà essere istruito e seguito dal tecnico competente . Hai idea, se la cosa è fattibile nel senso dedotto, quanto potrebbe costare una operazione del genere?

  7. #6
    Non è collegato
    { 300 mi piace }
    Utente gold
    Messaggi
    4,698
    Reputazione
    65
    No, anche perchè come nel prezziario DEI, i prezzi dei lavori variano da regione a regione.

    Controlla però se effettivamente da C a C il discorso della volumetria non sussista.

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Napoli
    Messaggi
    25
    Reputazione
    0
    Bene Efisio, ti ringrazio per il gentile riscontro. Siamo in una giungla normativa e non è facile forse neanche per gli addetti ai lavori districarsi ed essere sicuri di essere sempre nel giusto. Sulla scorta delle tue informazioni cercherò di approfondire la problematica giusto per capire come funziona l'iter, chiaramente per schema a blocchi, a ognuno il suo mestiere. Grazie.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Salve, a chi mi devo rivolgere per apportare una modifica al bagno del mio appartamento? Precisamente vorrei togliere la vasca da bagno e...
  2. Una consulenza urgente... il magazzino che stavo per acquistare a livello di sanatoria in corso è risultato interrato, e quindi il bagno che è...
  3. Buongiorno, un condonino ha trasformato la cantina, accatastata separatamente e parte del piano interrato, in sauna e bagno turco. Mi chiedevo...