+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 14 di 14

Muro di cinta e variazione DIA (o scia)

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11

    Muro di cinta e variazione DIA (o scia)

    Salve, avrei bisogno di delucidazioni in merito ad una questione, in modo da poter continuare i lavori in tranquillità!
    l'anno scorso ho fatto una richiesta DIA x la costruzione del muro di cinta intorno la mia casa (siamo in piena campagna a Roma ed è tutto aperto, anche x motivi di sicurezza ed igiene visto che ho 2 bimbe piccole che nn possono giocare fuori o lasciare dei giochi senza che uno dei tanti cani che sono qui "marchino il territorio" ovunque)...ora il punto è che il geometra ha fatto un progetto che riteneva idoneo e noi ci siamo affidati a lui, però ora abbiamo avuto problemi e scontri con i vicini (parenti stretti) e temiamo dei controlli da parte dei vigili, quindi vorremmo essere sicuri che possiamo fare quello che vorremmo fare noi e che è differente rispetto il progetto del geometra. diverso in questo modo: 1) il perimetro è diminuito in quanto la metà della zona che sul progetto andava delimitata è stata affittata e quindi la teniamo fuori dalla recinzione- 2) il geometra ha fatto su 2 lunghi lati che definisce "fronte strada" il muro di appena 50 cm xkè dice che bisogna lasciare la visuale agli organi competenti x verificare che all'interno nessuno compia abusivismi, mentre noi lo vogliamo più alto (1,80 mt, si deve considerare fronte strada anche se in realtà la stradina in questione è PRIVATA su terreno di proprietà pprivata del vicino??? porta esclusivamente alle case del vicino e lì finisce! 3) posso cmq procedere con i lavori facendo questo muro più alto di quanto indicato nel progetto e fare una qualche variazione oppure vado incontro a gravi problemi e/o sanzioni?
    purtroppo non ho modo di reperire il mio geometra in ferie ed ho bisogno di saperlo xkè stiamo con i lavori in corso ... ringrazio anticipatamente chiunque possa aiutarmi a capire come poter gestire la situazione.

    Spostato in off-topic

  2. #2
    Non è collegato Frequentatore Amministratore di Condominio
    Località
    Bologna
    Messaggi
    673
    Chi ti può rispondere con più precisione sarebbe un tecnico della tua zona, comunque provo a spiegarti alcune cose:
    - ogni variazione deve essere comunicato e autorizzato prima di eseguire i lavori in ogni parte di Italia, quindi sospendete i lavori
    - per quanto riguarda l'altezza del muro dipende dal regolamento edilizio del comune e pertanto tecnici del posto
    - il fatto che l'altezza non consenta di visulaizzare all'interno della proprietà mi sembra improbabile(salvo la sottoscrizione nel regolamento edilizio)
    Una domanda:
    - chi è il direttore dei lavori? immagino il geometra, allora nel caso vengano i vigili a fare un rilievo anche il geometra passa i suoi guai e potrebbe rivalersi sulla ditta e/o proprietario che non ha rispettato il progetto.

    L'irreperibilità di un professionista secondo me è una cosa sconveniente.

    Un saluto
    Giovanni


  3. #3
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11
    ti ringrazio x la risposta, non mi risponde mai nessuno...ma su internet ho trovato il modulo di richiesta della dia tra cui tra le varie opzioni da barrare c'è quella "variazione in corso d'opera" e leggendo un po' in giro ho letto che "solitamente" la presentano insieme alla dichiarazione di fine lavori x aggiornare allo stato attuale e basta. non è quindi vero?
    tutte le leggi che ho letto sulle altezze dei muri parlano di muri inferiori ai 3 metri...ecc ... quindi posso supporre che è cmq regolare un muro di ca 180 cm facendo una variazione al progetto o c'è la possibilità che nn venga accettata???
    nella peggiore delle ipotesi cosa rischierei??? xkè non voglio neanche pensare che possano farmi demolire un muro che in realtà non da fastidio proprio a nessuno se nn all'ego di un parente ottuso...ma queste sono solo le mie speranze, sono proprio stanca di stare a combattere x ogni cosa.
    cmq grazie x la tua cortesia e per le risposte così dettagliate.


  4. #4
    Non è collegato Frequentatore Amministratore di Condominio
    Località
    Bologna
    Messaggi
    673
    Scusami, stai tranquilla il muro di cinta non è una opera sostanziale, quindi ti assicuro che la variazione può essere fatta a fine lavori.
    Un Saluto
    Giovanni


  5. #5
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11
    sul modulo accanto alla voce "variante in corso d'opera" - art. 22 comma 2 del D.P.R. 380/01 e copio di seguito cosa dice quell'articolo:


    2. Sono, altresì, realizzabili mediante denuncia di inizio attività le varianti a permessi di costruire che
    non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non modificano la destinazione d'uso e
    la categoria edilizia, non alterano la sagoma dell'edificio e non violano le eventuali prescrizioni
    contenute nel permesso di costruire. Ai fini dell'attività di vigilanza urbanistica ed edilizia, nonché ai
    fini del rilascio del certificato di agibilità, tali denunce di inizio attività costituiscono parte integrantedel procedimento relativo al permesso di costruzione dell'intervento principale e possono essere presentate prima della dichiarazione di ultimazione dei lavori




  6. #6
    Non è collegato Frequentatore Amministratore di Condominio
    Località
    Bologna
    Messaggi
    673
    Stai tranquilla quanto ti affermato mi è stato confermato da un collaboratore che ne con esperienza nel settore.


  7. #7
    Non è collegato Primi messaggi pensionato
    Località
    Savona
    Messaggi
    135
    Ciao reborina 79. Non riesco a comprendere per quali motivi si attui "ostruzionismo" nei tuoi confronti.
    ...mi riferisco a cosa diversa da pratiche burocratiche ecc, ma a quanto citato dagli artt.873 e seguenti fino a 886 del Cod. Civ.
    In sintesi se vuoi costruire un muro, sulla tua proprietà purchè non superi i 3 metri, non hai l'obbligo di rispettare le distanze dal fondo finitimo (m. 3 dai tuoi "parenti").
    Vale a dire che se costruisci un muro di altezza superiore, potrebbero costringerti ad abbatterlo e spostarlo a m.3 dal confine. ( se lo costruisci ad una distanza inferiore ad 1,5 m il vicino parente può pretendere la "comunione forzosa" per costruire a sua volta un opera ecc. ecc. art. 875)
    Non hai specificato se la tua proprietà è su un fondo superiore o inferiore , art 887.
    In questo ultimo caso, io avevo avuto una serie di problemi, poi risolti.Ciao Buon lavoro


  8. #8
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11
    che intendi per fondo superiore o inferiore? x farti capire: la nostra casa era originariamente un'unica casa, un casale se vogliamo, poi è stata divisa ma la struttura è unica con entrate indipendenti...il terreno intorno però è scosceso e quindi noi abbiamo cercando di livellare quanto potevamo (togliando da una parte e mettendola dall'altra)...ma ovviamente le case sono a pari livello, è il giardino che parte da loro ad un livello e man mano che costeggia casa mia e va oltre scende x circa 150 cm...

    quello che alla fine non mi è ancora chiaro è se posso o no continuare questo muro di un altezza adeguata alle mie esigenze e nettamente inferiore ai 3 mt anche se ho presentato un progetto dia differente...
    l'ostruzionismo direi che non ha fondamenti, è semplice così, ogni cosa che si fa c'è qualcuno che ha da ridire... cmq ogni blocchetto messo è stata una discussione, e noi nn vediamo l'ora di finire, mettere un bel cancello e nn vedere più nessuno...quindi vi assicuro che le vostre parole sono per me fonte di speranza, nn immaginate quanto!!!
    riepilogando che devo fare??? lo alzo o nn lo alzo sto muro???



    Modificato Da - reborina79 il 17 Ago 2011 21:41:35

  9. #9
    Non è collegato Frequentatore assiduo
    Messaggi
    1,780
    Ti do per certo che non esiste una D.I.A. in variazione di altra D.I.A.; puoi fare una D.I.A. in sanatoria, ma non è detto che te la rilascino.
    Francamente non avrei capito i motivi della tua perplessità; cerca, via internet, il regolamento edilizio del tuo Comune e li vedi sino a che altezza puoi realizzare lo "zoccolo" di cemento ed, eventualmente, presenta una nuova D.I.A..
    Dato che siete con i lavori già iniziati, premesso che nella tua regione la scia sia ammessa per i lavori edili, io personalmente mi limiterei ad una DIA, eventualmente nuova D.I.A..


  10. #10
    Non è collegato Ingegnere Ingegnere
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,348
    Esatto non esiste la DIA in variazione di un'altra DIA. Lo si può fare solo col PDC, ma non è il tuo caso.
    I lavori non sono ancora iniziati? Allora presenta un'altra DIA in sostituzione di quella già fatta.
    Se barri la dicitura "variazione in corso d'opera" dovrai versare anche 516 euro di multa (è il minimo che si paga per legge autodenunciandosi). Questa è valida solo se hai già iniziato a costruire il muro.
    Quindi presenta una nuova DIA e sopra scrivici che la presenti in sostituzione della DIA n°... del ...


  11. #11
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11
    capito, ma il muro è già iniziato, siamo oltre la metà del progetto...quindi qual'è il modo migliore per intervenire?
    se a lavoro finito il muro differisce dal progetto non bisogna comunque presentare qualcosa o non serve? io sinceramente non ci sto capendo nulla...e comunque vi ringrazio per le vostre risposte; ma non ho ben capito se, verificando i limiti previsti nel mio comune (roma) nel caso rientri nella norma cosa devo fare avendo cmq una dia differente. oppure non era neanche necessario chiederla rispettando certi limiti?


  12. #12
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11
    ecco cosa dice il regolamento del comune edilizio di roma:
    Art. 52 CARATTERISTICHE DEI MURI DI PROSPETTO E DELLE RECINZIONI

    I muri dei fabbricati costruiti a filo stradale, debbono essere rivestiti con pietra naturale o artificiale, per l'altezza non minore di 1 m, dal piano del marciapiede.
    Le aree fronteggianti vie o piazze aperte al traffico devono essere recinte con muro o cancellata.
    I muri di cinta aventi carattere definitivo posti sulle linee delle vie o piazze sistemate o in via di sistemazione, devono avere carattere decoroso, intonato all'ambiente e con zoccolo in pietra naturale o artificiale.
    La suddetta prescrizione si applica anche ai muri di divisione dei giardini e dei cortili visibili dalle vie pubbliche o soggette a pubblico transito.
    L'altezza massima dei muri divisori interni nelle zone estensive o semiestensive non può superare 1,80 m salva la facoltà di sovrapporre reti metalliche o cancellate.

    DETTO QUESTO la mia proprietà affaccia su tutti i lati esclusivamente su proprietà privata e su strada privata quindi a quali criteri devo attenermi?
    NONOSTANTE ci sia difformità tra il progetto della dia e quello che stiamo realizzando, se ci teniamo a 180 cm siamo in regola in caso di verifiche?
    VI PREGO DI AVERE PAZIENZA, so che vi sto ponendo tante domande...e vi ringrazio per la vostra disponibilità!!!


  13. #13
    Non è collegato Frequentatore assiduo
    Messaggi
    1,780
    Fronte strada Zoccolo minimo 1 metro, possibilità di elevarlo dino a m. 1,80 a condizione che rispetti l'uniformità circostante.
    Non sei in regola con le verifiche se la tua D.I.A. è diversa dal realizzato ma, dato che sei dentro ai parametri edilizi fissati, ti è sufficiente presentare una D.I.A. in sanatoria per difformità.


  14. #14
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Roma
    Messaggi
    11
    OOOOOOOHHHHHHH... ALLELUJA, GRAZIE GRAZIE GRAZIE, ERA QUELLO CHE AVEVO BISOGNO DI SAPERE, QUINDI UNA DIA SANATORIA IN DIFFORMITA' ...GRAZIE!!!


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. SALVE VOLEVO SAPERE UN INFORMAZIONE...ABITO IN UN CONDOMINIO SITO AL PRIMO PIANO RIALZATO,CON 200 MQ DI GIARDINO...ORA DAL GIARDINO ALLA STRADA HO...
  2. La presente per sapere se il muro di cinta di uha villa di quattro proprietari, di cui due proprietari esclusivi di giardino e uno di un piccolo...
  3. Buongiorno, vorrei sapere se la sistemazione di un muro di cinta ed il rifacimento dell'intonaco (ora non più presente in quanto il muro è...