Like Tree3Ringraziamenti
  • 1 Post By lollolalla
  • 1 Post By GocciaDiPioggia
  • 1 Post By peppe64

Donazione casa senza essere residenti lì?

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    4
    Reputazione
    0

    Exclamation Donazione casa senza essere residenti lì?

    premetto che questa domanda non è pertinente con questo forum, ma ho cercato online forum simili per notaii, ma l'unico che ho trovato non risponde mai nessuno....

    Situazione:

    Stato di famiglia: Io disoccupata, mia madre disoccupata, mio fratello invalidità 100%
    Abbiamo l'esenzione dal pagamento del ticket, possiamo pagare meno luce e gas, abbonamento Metrebus (trasporti pubblici Atac a Roma) agevolato.

    Mia zia paterna che vive in aperta e sperduta campagna nel comune di Bassano Romano vuole DONARMI la sua abitazione. La notaio, però, ha detto che io devo segnarmi residente lì, a B.S., altrimenti mi risulterebbe come seconda casa (non ho neanche la prima, non ho nulla) e dovrei pagare tutta una serie di tasse...

    Problema:

    Se io risulto residente a Bassano Romano e non più a Roma, esco dallo Stato di Famiglia attuale, né io né mia madre avremo più diritto all'esenzione dal pagamento del ticket e all'abbonamento Atac agevolato.

    Io non sto lavorando, tantomento mia madre, se perdiamo queste agevolazioni è un enorme problema.
    Non ho alcuna intenzione di andare a vivere nella casa che mia zia mi sta donando. Detesto stare isolata in aperta campagna, non avendo neanche la patente.

    Se qualcuno ha una soluzione alternativa alla residenza o all'avere la casa come seconda casa e dover pagare IMU etc, vi prego di aiutarmi.
    A fine mese resto di nuovo in mezzo alla strada e questo, sinceramente, è solo un pensiero in più a tutto il resto.


  2. #2
    Non è collegato
    { 98 mi piace }
    Ingegnere Ingegnere
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,688
    Reputazione
    47
    Purtroppo per intestarti l'immobile come prima casa, dovrai trasferirvi la residenza. Per poi pagare l'IMU (o come diavolo si chiama adesso) dovrai renderla tua abitazione principale, quindi oltre ad averci la residenza dovrai dimorarci abitualmente, cioè di fatto dovrai abitare lì.

    Se la terrai come prima casa, perderai le agevolazioni che ti dà il Comune di Roma, probabilmente per reddito.
    Se la terrai come seconda casa, facilmente perderai le stesse agevolazioni, in quanto il tuo reddito aumenta.

    Purtroppo avere una casa di proprietà, oggi come oggi, costa e parecchio...
    PennaRosa likes this.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof. L'avatar di GocciaDiPioggia
    Località
    Messaggi
    195
    Reputazione
    11
    Spiegale con calma che la sua gentilezza è impraticabile e vedrai che capirà. Piuttosto perchè tua zia non cerca di venderla e ti dà il ricavato in donazione? O vorrebbe donartela e poi rimanere lì a vivere? Ha un altro alloggio?
    Suppongo che per una donazione serva la firma di entrambe le parti, se non vuoi e lei fa comunque partire la cosa, semplicemente non firmare nulla.
    PennaRosa likes this.

  5. #4
    Non è collegato
    { 2007 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    19,963
    Reputazione
    100
    supponi bene ,anche se in Italia c'e' gente che si ritrova ad essere proprietari senza saperlo .
    PennaRosa likes this.

  6. #5
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof. L'avatar di GocciaDiPioggia
    Località
    Messaggi
    195
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da peppe64
    supponi bene ,anche se in Italia c'e' gente che si ritrova ad essere proprietari senza saperlo .
    Sì è vero

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    4
    Reputazione
    0
    Grazie a tutti per le risposte.
    Purtroppo questa storia è iniziata dall'anno scorso ma, essendo andata molto per le lunghe, soltanto ora, dopo aver rifiutato l'altra soluzione, vengo a sapere di questa scocciatura.
    L'altra soluzione che mi aveva proposto era, appunto, la vendita ed il ricavare i soldini per poi comprarne una a Roma. Al ché concordammo entrambe sul NO in quanto la casa, di due piani, ha il piano inferiore mai terminato, in tufo scoperto, e quello superiore completamente da ristrutturare. Ha un grande terreno, ma c'è un rifugio per randagi. Non ne avrebbe ricavato un granché..... E lei ha solo quella di casa.
    Ora, dopo che avrà speso non so quanti soldi per far preparare i documenti alla notaio le devo andare a dire di fermare tutto..... -_-

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. salve stò considerando un acquisto, è una casa che il proprietario attuale la ha ricevuta in donazione, quali sono i documenti da verificare per...
  2. ]Un ciao a tutti. Desidererei avere un chiarimento sull’ICI prima casa di italiano residente all’estero ed iscritto al Registro I.R.E. Fino alla...
  3. sono proprietario di un appartamento facente parte di un complesso di tre unità, senza amministratore; il contaore dell'acqua è in comune e...