+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 10 di 10

Spese straordinarie: richiesta preventivi

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Primi messaggi Libero professionista 19
    Località
    Milano
    Messaggi
    141

    Spese straordinarie: richiesta preventivi


    In occasione di spese straordinarie di una certa consistenza che un Condominio dovrà sostenere, vorrei chiedere se è legittimo richiedere all'Ammistratore che dietro capitolato, vengano richiesti almeno n. 3 preventivi a n. 3 diverse Ditte con la seguente modalità.

    I preventivi dovranno essere inviati in busta chiusa ( magari ceralaccata) e dovranno essere aperti solo ed esclusivamente in occasione di un Asssemblea ordinaria o straordinaria che sia.

    Per sottoporre questa richiesta dunque , è necessaria per caso una maggioranza assembleare o basta anche solo la richiesta da parte di un Condomino? Ed eventualmente l'Assemblea può opporsi a questa singola richiesta?

    Grazie.

  2. #2
    Non è collegato { 226 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    E' possibile.
    Ma se avete fiducia nel d.l. che ha redatto il capitolato normalmente si pone una data di consegna allo stesso.
    E per finire anche i condòmini possono produrre preventivi così partecipando attivamente possono fare la differenza.

    Staff


  3.  Inserisci un quesito, iscriviti al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Primi messaggi Libero professionista 19
    Località
    Milano
    Messaggi
    141


    Grazie mille per la sollecita risposta...quindi è confermato che NESSUN SI PUO' OPPORRE a questa legittima richiesta di aprire i preventivi ricevuti nel corso di un 'Assemblea ordinaria o straordinaria che sia.

    Giusto vero?

    In questo caso dunque, giusto per una forma come dire di "tutela" , provvederò a far verbalizzare questa mia richiesta in occasione della prossima assemblea .

    Grazie ancora.

  5. #4
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore Impiegato 9
    Località
    Milano
    Messaggi
    597
    Secondo me sarebbe meglio non optare per le buste chiuse da presentare in assemblea. I condomini hanno il diritto di valutare i preventivi prima dell'assemblea (stiamo parlando di una spesa che sembra onerosa). Non a caso le convocazioni vengono fatte con un certo anticipo: proprio per dare a tutti il tempo di prepararsi. A me anni fa capitò la stessa cosa: assemblea che doveva deliberare una spesa di 1.800.000 €(!) e qualcuno pretendeva di decidere in due ore. Mi sono alzato e ho fatto notare che i preventivi andavano schenmaticamente sottoposti alla valutazione dei condomini, vista l'entità della spesa. In un'assemblea spesso , soprattutto dopo un paio di ore, l'attenzione diminuisce parecchio ed è sempre più difficile seguire il dibattito. A casa, inverce, si ha tutto il tempo per guardare e valutare. Detto per inciso: dopo la mia richiesta, accettata a larghissima maggioranza, il preventivo scelto fu di 1.500.000€. Ma guarda un po'


  6. #5
    Non è collegato { 17 mi piace } Frequentatore assiduo ragioniere 39
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,429
    alcibiade,(origini longobarde?)
    io ti spiego come ho risolto.
    una prima assemblea per aprire le buste.Si verbalizzano le offerte,e tali restano a disposizione di chiunque ne abbia interesse.si fa una parametrazione dei prezzi da parte della d.l.se ne distribuisce copia ai condòmini,si richiedono i requisiti alle ditte per appurare la loro idoneità professionale,si fa uno schema anche di questi,e in una SECONDA assemblea,con una presunta maggiore informazione,si vota.


  7. #6
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore Impiegato 9
    Località
    Milano
    Messaggi
    597
    Così è giusto.


  8. #7
    Non è collegato { 0 mi piace } Primi messaggi Libero professionista 19
    Località
    Milano
    Messaggi
    141

    @dimitri


    Ma infatti....e in ogni caso se leggi bene il mio post iniziale ho chiaramente indicato che l'Amministratore deve richiedere dietro cspitolato un 'offerta quindi in maniera preventiva e non successiva. Giusto per esemplificare se è necessario che so il rifacimento della facciata dello stabile . bastano pochi parametri per giudicare l'idoneità/congruità dell'offerta tipo, parametri che ovviamente devono essere richiesti preventivamente.

    Costo del rifacimento
    Tempi di esecuzione
    Condizioni di pagamento
    Requisiti di idoneità professionale della Ditta.

    Una volta ricevute/aperte le offerte si possono sì può sì stilare uno schema da distribuire anche se alla fin fine, una valutazione ancorchè di massima si può già dare.

  9. #8
    Non è collegato { 226 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Scritto da enrico dimitri il 06 Dic 2012 - 11:57:59: alcibiade,(origini longobarde?)
    io ti spiego come ho risolto.
    una prima assemblea per aprire le buste.Si verbalizzano le offerte,e tali restano a disposizione di chiunque ne abbia interesse.si fa una parametrazione dei prezzi da parte della d.l.se ne distribuisce copia ai condòmini,si richiedono i requisiti alle ditte per appurare la loro idoneità professionale,si fa uno schema anche di questi,e in una SECONDA assemblea,con una presunta maggiore informazione,si vota.

    Tutto perfetto se non che alla seconda assemblea arriva il condòmino di turno con nuovo preventivo guarda caso meno costoso di tutti...
    Lo ribadisco se gli step sono seguiti a dovere e secondo logica tutto funziona senza sgambetti:
    -1 assemblea:
    si delibera intervento e nomina d.l. con stesura capitolato
    -2 assemblea:
    si approva il capitolato distribuendolo alle ditte e/o ai condòmini interessati ed è in questa fase ed in questa assemblea che il d.l. spiega (non certo dopo)rispondendo ai quesiti,è in questa fase preparatoria che DEVONO sorgere i dubbi in quanto i preventivi DOVRANNO esser una copia del capitolato con l'aggiunta dei soli PREZZI!
    -3 l'assemblea approva il preventivo.
    Le differenze saranno sulla scontistica visto che la lavorazione si basa per TUTTE quante le offerte sul solo ed unico CAPITOLATO da cui NON dovranno nè potranno discostarsi.


    Scritto da manric48 il 06 Dic 2012 - 14:29:22:
    1)Costo del rifacimento
    2)Tempi di esecuzione
    3)Condizioni di pagamento
    4)Requisiti di idoneità professionale della Ditta.
    1) e 3) possono costituire l'elemento di valutazione e distinzione del preventivo.

    2)Solitamente li detta il capitolato.

    4)I requisiti sono impliciti.



    Staff

  10. #9
    Non è collegato { 17 mi piace } Frequentatore assiduo ragioniere 39
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,429
    Patrizia,
    non farmi così ingenuo,e nemmeno così poco professionale:nella seconda assemblea ovviamente non si possono portare altre buste,perché la gara è chiusa.E questo è stabilito da subito nella data di scadenza per la consegna delle offerte comunicata a chiunque ne abbia interesse in cui tali preventivi devono essere consegnate in genere davanti al presidente nella prima assemblea.la seconda assemblea serve solo per assegnare l'appalto,dopo che le offerte e le caratteristiche tecniche e legali delle ditte sono state vagliate dalla d.l.e dall'amministratore,e da una commissione di condòmini che dovrebbe avere la competenza di base per valutare e non fare chiacchiere. questa della doppia assemblea è l'unico modo per una comunicazione reale,direi per un consenso informato,per dare modo a tutti di leggere le carte e casomai,in contemporanea,(ripeto:in contemporanea)anche di chiedere ribassi.ribassi ragionati anche su prezzi singoli,non sconti generici adottati furbescamente dal calderone del prezzo finale dove a rimetterci è solo la qualità dell'intervento.
    in un a sola assemblea,lo dico con certezza,non si capisce niente.


  11. #10
    Non è collegato { 226 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Infatti di assemblee ne faccio almeno due.
    Ma rimane un dato di fatto:
    -tu non sei ingenuo, ma la realtà non è uguale su tutto lo stivale;
    - poco professionale per quale motivo?di fronte alla maggioranza che decide altrimenti l'amministratore (benchè professionale,preparato e capace) non ha molte armi;
    -questo forum ne è stata testimonianza in diverse occasioni con diversi topic a tema in cui i condòmini chiedevano se era normale e come potevano tutelarsi dal preventivo al ribasso arrivato fuori tempo ma approvato comunque dalla maggioranza...
    Per questo o consiglio l'iter che ho indicato oppure faccio presente il rischio che si potrebbe correre.

    Staff

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. In assemblea è stata deliberata una spesa straordinaria per rifacimento tetto. In delibera viene specificato l'importo complessivo e relativa...
  2. buongiorno, volevo chiedere la cortesia di un parere su questa situazione. Condominio con 12 appartamenti. Da anni alcuni box soffrono di...
  3. Buongiorno.Volevo porvi una domanda. Da poco ho acquistato casa e fin qui tutto regolare.L'appartamento è situato in una palazzina in cui vi sono...