Like Tree2Ringraziamenti
  • 1 Post By Tullio Ts
  • 1 Post By avv. A. Gallucci

Risarcimento danni infiltrazione idrica

  1. #1
    Non è collegato
    { 7 mi piace }
    Frequentatore assiduo
    Località
    Messaggi
    793
    Reputazione
    25

    Risarcimento danni infiltrazione idrica

    Il pagamento dei danni da infiltrazione idrica, cagionati da un immobile ad altro sottostante (entrambi facenti parte dello stesso condominio e originati dalla rottura dei tubi dell'impianto idrico del bagno), ha carattere personale o ambulatoriale? Ovvero in caso di vendita dell'immobile (da tre anni circa) che ha causato i detti danni il pagamento degli stessi deve far capo al nuovo acquirente ovvero al proprietario dell'immobile all'atto del sinistro?


  2. #2
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,934
    Reputazione
    100
    L'acquirente acquista allo stato di fatto, e se dopo tre anni le tubature private causano un danno, sarà a carico dell'attuale proprietario, fatto salvo che il venditore non abbia garantito le tubature per un certo periodo di tempo, cosa che di norma non è prescritta.
    Se invece queste tubature sono condominiali ne risponde il condominio ovvero tutti i condomini compreso il danneggiato, fatto salvo non esista una assicurazione condominiale che copra tutti i danni.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 552 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di remejo
    Località
    Desenzano del Garda
    Messaggi
    3,596
    Reputazione
    44
    Citazione Originariamente Scritto da technobi Visualizza Messaggio
    Il pagamento dei danni da infiltrazione idrica, cagionati da un immobile ad altro sottostante (entrambi facenti parte dello stesso condominio e originati dalla rottura dei tubi dell'impianto idrico del bagno), ha carattere personale o ambulatoriale? Ovvero in caso di vendita dell'immobile (da tre anni circa) che ha causato i detti danni il pagamento degli stessi deve far capo al nuovo acquirente ovvero al proprietario dell'immobile all'atto del sinistro?
    Forse intendi dir che il danno si è verificato tre anni fa prima che tu acquistassi l'immobile o mi sbaglio?

  5. #4
    Non è collegato
    { 238 mi piace }
    Staff Condominioweb Consulente L'avatar di Claistron
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1,823
    Reputazione
    34
    Il nuovo acquirente acquista il bene immobile "così come sta". Acquisisce anche eventuali debiti (vedi ad esempio ipoteche sullo stesso) sempre che siano regolarmente trascritti negli appositi registri.

    Se il danno è stato causato e "contestato" PRIMA della vendita, il responsabile resta l'originario proprietario, il debito relativo ai danni cagionati dall'infiltrazione non si trasferiscono al "nuovo" acquirente essendo un debito "personale", non essendo stato trascritto in sede originaria ed in sede di compravendita.

    Se invece il danno da infiltrazioni venisse contestato al "nuovo" acquirente, perchè sorto dopo la vendita, allora spetterebbe al nuovo rimborsare il sottostante.

    Spettava al proprietario sottostante contestare il danno subito all'originario proprietario entro il tempo previsto da Codice e non dopo tre anni.
    Per leggi e sentenze condominiali: http://www.condomini.altervista.org
    Mi batterò sempre per il 1° comma dell'art. 1118 del c.c., questo sconosciuto!

  6. #5
    Non è collegato
    { 7 mi piace }
    Frequentatore assiduo
    Località
    Messaggi
    793
    Reputazione
    25
    Si il danno all'appartamento sottostante si è verificato tre anni fa quando l'immobile non era di mia proprietà. Illo tempore il vecchio proprietario ha effettuato le riparazioni idriche nel proprio appartamento (rifacimento impianti idrico del bagno e della cucina) che ora dopo tre anni è divenuto di mia proprietà. Il precedente proprietario ha risarcito in parte i danni al proprietario dell'appartamento sottostante ed ora costui chiede a me il saldo.

    Chiedo di sapere se il debito si trasmette al nuovo acquirente (diritto reale sulla res) ovvero no (debito a carattere e/o effetto personale) ? Eventualmente siete in grado, dall'esame delle banche dati in Vostro possesso, di allegare giurisprudenza sul punto?

  7. #6
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,934
    Reputazione
    100
    C'è l'art 63 Dacc riguardo le spese condominiali quando cambia il proprietario di una u.i., ma non le spese dovute tra condomini, comunque questo sarebbe uno spunto per questo caso, ovvero chi subentra è debitore in solido per le spese (condominiali) dell'anno del rogito e l'anno precedente, da cui se appena ora dopo tre anni, il danneggiato chiede il saldo, non potrebbe chiederle a te perchè i termini sono scaduti, ma deve chiederle al proprietario che ha cagionato il danno.
    Tralasciando l'art 63 Dacc che non c'entra niente, la logica mi fa pensare proprio questo, perchè dovresti essere tu a pagare per colpe non tue e danni cagionati dal vecchio proprietario?
    Ed un'altra domanda viene spontanea, perchè il danneggiato ha atteso tre anni per chiedere il saldo, non poteva svegliarsi prima, quando il danneggiante era proprietario?

    cc art 2043 Risarcimento per fatto illecito
    - Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno.

    Per cui non sei stato tu a cagionare il danno, ma il precedente proprietario, il quale è tenuto a risarcire
    Ultima modifica di Tullio Ts; 23-08-2015 alle 19:51
    nikiniki likes this.

  8. #7

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buonasera, il condominio da me amministrato è composto da 80 appartamenti disposti in una struttura continua ma scomposta in 18 blocchi divisi da...
  2. Ciao a tutti, ho bisogno di qualche informazione. Sono affittuario di un negozio commerciale situato sotto un condominio. Qualche mese fà ho avuto...
  3. Buongiorno. Chiedo se gentilmente qualcuno piu' esperto di me o che ha gia' avuto questo problema potrebbe aiutarmi. Il mese scorso,...
  4. Buonasera a tutti. Siccome abitiamo da poco in Italia e non conosciamo bene la legge, vorrei chiederVi di aiutarmi a capire come posso agire in...