+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Regolamento di condominio

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore pensionato 14
    Località
    Roma
    Messaggi
    183

    Regolamento di condominio

    C'è qualcuno in grado di spiegarmi la differenza tra un regolamento di condominio assembleare ed un'altro contrattuale !
    Secondo me, alla presenza di un regolamento di tipo contrattuale, non c'è alcuna possibilità di poter deliberare su qualsiasi materia condominiale se non c'è l'unanimità a differenza del regolamento di tipo assembleare. In poche parole, quello di tipo contrattuale fà parte del contratto di acquisto del bene immobile, per cui è depositato dal notaio e chi acquista dovrebbe prima chiedere e poter leggere attentamente il Regolamento e in base a ciò decidere se acquistare o meno il bene immobile. NESSUN giudice può derogare da detto Regolamento, oppure non è così !?
    Rispondete se potete
    grazie

  2. #2
    Non è collegato { 226 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Un regolamento condominiale può essere:
    -contrattuale
    -assembleare



    Nel contrattuale a sua volta possono esser contenute norme:
    -contrattuali
    -regolamentari
    Per le prime,incidendo sui diritti dei singoli e/o sulle parti esclusive,serve l'unanimità;
    -per le secondo basta la maggioranza di cui al II comma art.1136cc



    Nell'assembleare,invece,possiamo avere:
    -norme convenzionali;
    -norme assembleari.
    Le prime richiedono l'unanimità mentre le seconde la maggioranza di cui al II comma art.1136cc.



  3.  Inserisci un quesito, iscriviti al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore pensionato 14
    Località
    Roma
    Messaggi
    183
    Mi puoi fare qualche esempio di norme contrattuali e di norme regolamentari ??!
    Non riesco a capire.
    grazie

  5. #4
    Non è collegato { 226 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Scritto da regiannini il 06 Nov 2010 - 21:24:45: Mi puoi fare qualche esempio di norme contrattuali e di norme regolamentari ??!
    Non riesco a capire.
    grazie
    Norma contrattuale:
    -nei giardini esclusivi NON si può installare un barbeque
    -nei balconi aggettanti NON si posson tenere armadietti
    -l'immobile non può subire cambio destinazione d'uso
    -l'immobile non può esser adibito ad ambulatorio
    -è vietato detenere animali
    -è vietata l'installo di tende esterne senza preventiva autorizzazione assembleare che ne disponga colore/tipologia


    Norme regolamentari:
    -battitura tappeti dalle ore alle ore
    -utilizzo giardino dalle ore alle ore
    -gioco bimbi dalle ore alle ore
    -è vietato il gioco del pallone nelle parti comuni
    -è vietata la sosta nelle aree comuni se non il tempo necessario al carico/scarico


    La differenza sta nell'oggetto cui è diretta la norma:
    -parte esclusiva o diritto del singolo per le contrattuali
    -parti comuni per le regolamentari.


  6. #5
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore pensionato 14
    Località
    Roma
    Messaggi
    183
    Quindi se un condomino chiede di staccarsi dall'impianto centralizzato per il riscaldamento asserendo di non avere il giusto calore (si tratta del solito locale stenditoio situato sopra il piano attico ingrandito e trasformato-abusivamente- in appartamento ) ,LO PUO' FARE !?, anche se sul regolamento contrattuale si legge.....le spese relative alla manutenzione ordinaria dell'impianto di riscaldamento, nonchè le spese di consumo e d'esercizio dell'impianto medesimo, sono ripartite - SENZA FACOLTA' DI SOTTRARVISI rinunciando al riscaldamento - fra i condomini i cui all'oggi partecipano al predetto impianto.....ecc. Il Regolamento porta le firme del costruttore, del Notaio ed è stato registrato a Roma atti pubblici il 13/12/1968.
    Ringrazio per l'autorevole intervento

  7. #6
    Non è collegato { 226 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Lo potrà fare,ma dovrà continuare a contribuire secondo quanto stabilito dal regolamento contrattuale.


  8. #7
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore pensionato 14
    Località
    Roma
    Messaggi
    183
    Quindi, mi pare di aver capito che se vuole può staccarsi, continuando però a pagare le spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria e per intero le quote relative al gasolio in base ai propri m/m, in quanto il regolamento dice proprio questo e cioè che non può sottrarvisi.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Un articolo del R.d.C. non contrattuale ma assembleare, del 1970, così recita : “ Gli appartamenti dell’edificio potranno essere destinati...
  2. Salve, vorrei sapere con certezza un chiarimento o meglio cosa dice la legge in merito ad un mio problema con un condomine. Vi spiego... Il condomine...
  3. Leggendo il regolamento di condominio di uno stabile da poco acquisito ho trovato delle indicazioni che a mio avviso derogano, e ciò non dovrebbe...