Parti comuni e responsabilità amministratore

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Docente
    Località
    cagliari
    Messaggi
    21
    Reputazione
    0

    Question Parti comuni e responsabilità amministratore

    Buongiorno,
    Chiedo informazioni a voi utenti. Lo scorso mese viene affitato un locale che si trova nel nostro porticato condominiale. Gli affittuari fissano alla parete al di sotto delle nostre cassette dei contatori Enel una fioriera di legno abbastanza ingente e di fianco lasciano notte e giorno un divanetto. Tali arredi occupano lo spazio condominiale e ci siamo rivolti all'amministratore sia con solleciti telefonici che scritti. L'amministratore ci ha risposto solo dopo averlo contattato telefonicamente che loro non possono fare nulla tranne che sollecitare la rimozione tramite lettera in quanto a voce gli è stato detto "ci penseremo". Loro erano stati interpellati in tal senso e avevano dato l'autorizzazione supponendo fossero removibili tali arredi. Ho fatto presente che io e altri condomini li riteniamo responsabili di ogni danno cagionato alle nostre proprietà e del condominio ma loro rigettano tale responsabilità in quanto più di un sollecito al condomino scritto o orale non possono fare e affermano che nn possono autorizzare loro stessi una rimozione forzata degli arredi abusivi. Ora vi chiedo come dobbiamo agire in tal senso?


  2. #2
    Non è collegato
    { 1223 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,117
    Reputazione
    100
    Fammi capire meglio...
    Il locale affittato dà sul porticato condominiale: giusto ?
    Gli affittuari si sono impossessati ed hanno arredato alcune parti comuni del porticato condominiale: giusto ?

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Docente
    Località
    cagliari
    Messaggi
    21
    Reputazione
    0
    Si, è così. Una fioriera è tassellata, mentre il divanetto è legato a catena. Il tutto rimane lì giorno e notte.

  5. #4
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Docente
    Località
    cagliari
    Messaggi
    21
    Reputazione
    0
    Si, è così. Una fioriera è tassellata, mentre il divanetto è legato a catena. Il tutto rimane lì giorno e notte.

  6. #5
    Non è collegato
    { 185 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di condominio L'avatar di Aristide Balducci
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,667
    Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da sabina.mc Visualizza Messaggio
    Lo scorso mese viene affittato un locale che si trova nel nostro porticato condominiale. Gli affittuari fissano alla parete al di sotto delle nostre cassette dei contatori Enel una fioriera di legno abbastanza ingente e di fianco lasciano notte e giorno un divanetto. Tali arredi occupano lo spazio condominiale e ci siamo rivolti all'amministratore sia con solleciti telefonici che scritti.
    La fioriera ed il divanetto rientrano nell'area del locale condominiale da voi affittato ? Se SI, hanno ragione loro ad occupare quello spazio. IN CASO CONTRARIO (come si capisce dal fatti che hai esposto nel quesito) voi avete ragione e... conseguentemente gli affittuari hanno torto.
    Però, in ogni caso, sia che abbiano ragione loro sia che ce l'abbiate voi (presumo) dovrete fare una causa legale "voi c/affittuari". Ovviamente... con esito incerto ma con la certezza di dover spendere qualche migliaio di euro in spese legali.
    Cercate di ragionare (e di farli ragionare) ed arrivate ad una conclusione amichevole.

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Docente
    Località
    cagliari
    Messaggi
    21
    Reputazione
    0
    Confermo è spazio condominiale. Si capisco la situazione ma vorrei capire se da parte dell'amministrazione non ci sia un'omessa vigilanza delle parti comuni, in quanto ha dato l'autorizzazione all'uso senza vigilare sul corretto uso. Purtroppo immagino che se nn si trova una soluzione pacifica ci toccherà pagare per una causa ma mi sembra sconvolgente che un amministratore non verifichi subito certe situazioni.

  8. #7
    Non è collegato
    { 1223 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,117
    Reputazione
    100
    Per come la vedo io, l'amministratore, visto che già è stato sollecitato, deve attivarsi con una diffida sia verso la Proprietà del negozio che verso i suoi affittuari, invitandoli tutti al rispetto degli spazi condominiali comuni.
    Non necessariamente si dovrà andare in lite... Se quegli spazi condominiali sono ritenuti strategici per l'attività degli affittuari, e se nulla osta da parte condominiale, la soluzione può esser rappresentata anche dalla firma di un contratto di locazione commerciale di quella porzione di porticato condominiale, contratto che ovviamente prevederà un canone di locazione mensile.

  9. #8
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Docente
    Località
    cagliari
    Messaggi
    21
    Reputazione
    0
    Onestamente strategico nn sembra, gli arredi sono abbandonati a loro stessi, nn li usa nessuno. Più che altro siamo preoccupati per gli atti vandalici che possono dare luogo in quanto è tutto in legno e ci sono i contatori Enel di fianco. Abbiamo fatto presente la necessità che siano ritirati durante la notte per nn dare possibilità a malintenzionati.

  10. #9
    Non è collegato
    { 1223 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,117
    Reputazione
    100
    A livello condominiale dovete decidere quale linea adottare verso questi affittuari:
    - se possono o non possono utilizzare quegli spazi condominiali;
    - se utilizzo gratuito o a pagamento;
    - se negare l'utilizzo per problemi di sicurezza;
    - se concedergli l'utilizzo con tutti i rischi conseguenti espressamente a loro totale carico;
    - se concedergli l'utilizzo con prescrizioni obbligatorie (tipo ritirare i materiali di notte).

    Non prendendo una precisa posizione ufficiale come Condominio, gli affittuari procederanno come fatto fino ad ora e per il futuro si sentiranno autorizzati a procedere secondo il loro sentimento, giusto o sbagliato che sia.
    Soprattutto non si renderanno mai conto che prima di porre in atto simili comportamenti che invadono la sfera condominiale prima serve richiedere l'assenso assembleare.

  11. #10
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Docente
    Località
    cagliari
    Messaggi
    21
    Reputazione
    0
    Grazie sei stato chiarissimo e, soprattutto, mi saranno utilissime le tue considerazioni nella prossima assemblea.
    Grazie per la consulenza

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno, all'ultima riunione di condominio un condomino X ha nuovamente insistito su una questione che avevo già, per le mie attribuzioni, data...
  2. Buongiorno, al piano terra , in prossimità di un minimarket ,stanno effettuando degli scavi sotterranei sotto l'edificio (nella parti comuni). ...
  3. Un minore lasciato incustodito negli androni e nei cortili si infortuna giocando, i genitori hanno titolo di chiedere risarcimento?
  4. Buonasera!! Ho un problema che mi assilla da qualche tempo! Sono proprietaria di appartamento in condominio di 8 unità! I contatori del Gas sono...