371
67639 utenti registrati
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Distacco supercondominio

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Amministratore di Condominio
    Località
    Massa-Carrara
    Messaggi
    16

    Distacco supercondominio

    salve,
    avrei una domanda da porre riguarda il super condominio.
    diciamo che questo sia formato da 4 corpi (ognuna con i propri 1000 millesimi).
    se uno di questi corpi, costituito da 5 villette terra/tetto, desidera scegliersi un suo amministratore diverso da quello degli altri 3 corpi può farlo?e in oltre può staccarsi del tutto dal super condominio?(forse quello no altrimenti dovrebbe rinunciare alle parti in comune?!)come funziona helppppppp




  2. #2
    Non è collegato Frequentatore assiduo -
    Località
    Messaggi
    742
    La possibilità di separazione consiste nell'indire un'assemblea di TUTTI i partecipanti al super-condominio e deliberare la separazione del "corpo" che si costituirà in condominio autonomo. Il "corpo" autonomo sarà comunque obbligato a partecipare alle spese dei servizi/amministrazione che rimarranno in comune con il super-condominio.



    Art. 61 Disp. Att. (Separazione dei condomini)
    Qualora un edificio o un gruppo di edifici appartenenti per piani o porzioni di piano a proprietari diversi si possa dividere in parti che abbiano le caratteristiche di edifici autonomi, il condominio può essere sciolto e i comproprietari di ciascuna parte possono costituirsi in condominio separato.
    Lo scioglimento è deliberato dall'assemblea con la maggioranza prescritta dal secondo comma dell'art. 1136 del codice, o è disposto dall'autorità giudiziaria su domanda di almeno un terzo dei comproprietari di quella parte dell'edificio della quale si chiede la separazione.


    Art. 62 Disp. Att. (Separazione dei condomini)
    La disposizione del primo comma dell'articolo precedente si applica anche se restano in comune gli originari partecipanti alcune delle cose indicate dall'art. 1117 del codice.
    Qualora la divisione non possa attuarsi senza modificare lo stato delle cose e occorrano opere per la sistemazione diversa dei locali o delle dipendenze tra i condomini, lo scioglimento del condominio deve essere deliberato dall'assemblea con la maggioranza prescritta dal quinto comma dell'art. 1136 del codice stesso.


    saluti


  3. #3
    Non è collegato Nuovo utente Amministratore di Condominio
    Località
    Salerno
    Messaggi
    2

    Beh per quanto gli articoli del codice civile citati siano applicabili in caso di scioglimento, ritengo che comunque se i corpi sono separati, tenuto conto anche dei 1000 millesimi per ogni corpo, è pacifico senza alcun altro adempimento o delibera di scioglimento, che possano scegliersi autonomamente il proprio amministratore per ciò che attiene la gestione del singolo fabbricato (o gruppo di villette a schiera). Invero l'amministratore nel caso di specie può essere unico cioè coincidente con tutte le cariche o possono anche essere diversi soggetti uno per ogni scala ed uno per il supercondominio.

    pasquale giordano

  4. #4
    Non è collegato Frequentatore ragioniere
    Località
    Caserta
    Messaggi
    538
    Scritto da dlaczego60 il 17 Mag 2013 - 14:26:13:
    Beh per quanto gli articoli del codice civile citati siano applicabili in caso di scioglimento, ritengo che comunque se i corpi sono separati, tenuto conto anche dei 1000 millesimi per ogni corpo, è pacifico senza alcun altro adempimento o delibera di scioglimento, che possano scegliersi autonomamente il proprio amministratore per ciò che attiene la gestione del singolo fabbricato (o gruppo di villette a schiera). Invero l'amministratore nel caso di sp [...]
    Invece non è per niente pacifico.
    Con buona probabilità esisterà anche un regolamento contrattuale che disciplina il supercondominio.........
    Ti consiglio di ascoltare il suggerimento di Gipar.



  5. #5
    Non è collegato Frequentatore ragioniere
    Località
    Caserta
    Messaggi
    538
    Scritto da dlaczego60 il 17 Mag 2013 - 18:40:20:

    Beh non confondiamo il supercondominio (parti comuni delle quali se ne servono tutte le scale ex: fognature, cancello ingresso, carrabile, citofoni esterni) con i singoli fabbricati scale interne, parti comuni ai singoli fabbricati. Poi il regolamento condominiale può disciplinare l'uso dei servizi, imporre divieti ed altro e annette spesso le tabelle millesimali). D'altronde se le norme applicabili al supercondominio fino ad oggi erano dettate dalla [...]

    Quindi?


  6. #6
    Non è collegato Nuovo utente Amministratore di Condominio
    Località
    Salerno
    Messaggi
    2
    Scritto da sacchetta il 17 Mag 2013 - 17:01:43:

    Invece non è per niente pacifico.
    Con buona probabilità esisterà anche un regolamento contrattuale che disciplina il supercondominio.........
    Ti consiglio di ascoltare il suggerimento di Gipar.
    Beh non confondiamo il supercondominio (parti comuni delle quali se ne servono tutte le scale ex: fognature, cancello ingresso, carrabile, citofoni esterni) con i singoli fabbricati scale interne, parti comuni ai singoli fabbricati. Poi il regolamento condominiale può disciplinare l'uso dei servizi, imporre divieti ed altro spesso annette anche le tabelle millesimali. Le norme applicabili al supercondominio fino ad oggi erano dettate dalla giurisprudenza, la riforma dec.lgs 220/2012, che sta per entrare in vigore, riconosce espressamente applicabili le norme sul condominio degli edifici ex art. 1117 bis c.c. Pertanto sono (enti di gestione) diverse le singole scale e/o fabbricati e (parti comuni ad esse) Supercondominio. Ergo, può il mandatario coincidere in unico nominativo o possono essere più soggetti. (fermo restando quanto previsto dalla riforma se i condomini sono più di 60) p.g.

    pasquale giordano

  7. #7
    Non è collegato Frequentatore assiduo -
    Località
    Messaggi
    742
    Quindi...

    Lo scioglimento e la costituzione in singolo edificio viene deliberato dall'assemblea del supercondominio al quale si applica la disciplina del condominio così come deciso dalla Cassazione civile 07.07.2000 n° 9096 e regolato dalle norme del codice civile art.1117 e seguenti.

    I principi e le disposizioni dettati dal codice civile del 1942 in tema di condominio si prestano a disciplinare anche i complessi immobiliari. [...] il codice menziona l'edificio, ma non lo considera unitariamente, nè disciplina le parti comuni come insieme unificato dalla funzione

    Ciò non esclude di fatto la possibilità di essere amministrati da soggetti diversi e/o unici. Le spese e le delibere saranno sempre e solo prese dalle assemblee dei singoli edifici in modo autonomo per quanto riguarda le decisioni dei singoli fabbricati e in modo condiviso per quanto riguarda le parti in comune al supercondominio. Così come già deciso da tempo:



    È nulla la delibera adottata da una assemblea di supercondominio, a maggioranza dei suoi componenti, istitutiva di un unico condominio tra i vari edifici interessati, in quanto lesiva del diritto di ciascun condomino di far parte del condominio costituito dal solo edificio in cui era proprietario di unità immobiliari; sono altresì nulle, di conseguenza, le delibere assunte successivamente da assemblee convocate come se esistesse un unico condominio, per deliberare su materie attinenti ai singoli fabbricati.

    Cass. Civ. 11276 - 28/10/95


    La necessità della delibera deriva dal fatto di avere codici fiscali separati/utenze intestate separatamente etc. etc.



    Che poi da Bolzano in giù tutto sia "pacifico" è cosa nota... siamo o non siamo il paese delle meraviglie


    saluti


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno a tutti, volevo chiedere a questo spettabile forum una consulenza in merito ad un quesito che ci siamo posti. Premetto che abito in un...
  2. abbiamo recintato il supercondominio composto da due edifici indipenndenti e con due amministratori diversi. ora si pone il problema delle chiavi...
  3. Buongiorno a tutti, ho da porre un quesito in merito au un supercondominio composto da 6 palazzine di 4 appartamenti ciascuno che hanno in comune...