+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 11 di 11

Costruttore e codice fiscale

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    31

    Costruttore e codice fiscale

    Salve a tutti avrei bisogno di un informazione riguardo ad un condominio di 8 appartamenti dove ancora non c'è l'amministratore.Parlando ieri col costruttore ho sentito che stava per richiedere il nuovo CF per il condominio e che probabilmente avrebbe delegato una persona (forse il nuovo amministratore da lui nominato???) a presentare questa domanda tramite una delega firmata dallo stesso costruttore.
    1) Ora mi chiedo, il costruttore a nome suo può richiedere il nuovo codice fiscale del condominio?
    2) questa pratica può essere eseguita da una persona esterna delegata dal costruttore?

    Grazie.




  2.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  3. #2
    Non è collegato { 228 mi piace } Super Moderator 237
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,708
    1)Sì.
    2)Delegata,ossia che presenta la pratica a nome del costruttore, sì.


  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    31
    cavolo!...quindi all'agenzia dell'entrate accetteranno la delega firmata dal costruttore?...ma la persona incaricata dovrà firmare qualcosa in tutto ciò? (eventualmente per che si erano già accordati)


  5. #4
    Non è collegato { 9 mi piace } Utente d'eccellenza++ 0
    Località
    Messaggi
    12,041
    Scritto da cainspi il 04 Nov 2010 - 09:27:43: cavolo!...quindi all'agenzia dell'entrate accetteranno la delega firmata dal costruttore?...ma la persona incaricata dovrà firmare qualcosa in tutto ciò? (eventualmente per che si erano già accordati)
    Ma questa persona non è ancora l'amministratore del condominio, è solo un fiduciario del costruttore essendoci un solo proprietario, quando ci sarà la prima assemblea i condomini potranno nominare un'altra persona come amministratore il quale si recherà all'AdE e compilando il Mod AA 5/6 modificherà il nominativo del CF (il quale non sarà modificato).

    Paolino (condomino)

  6. #5
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    31
    grazie ad entrambi per le risposte, ma quello che non capisco è perchè richiedere ad una terza persona di aprire il codice fiscale del condominio e non farlo direttamente lui (cioè il costruttore)?
    Non è che i due hanno stipulato un accordo verbale tra di loro per far diventare questa terza persona l'amministratore del condominio, magari anche solo per un breve periodo?
    Quest'ultimo caso è fattibile?Se fosse fattibile c'è una durata massima consentita?





    Modificato Da - cainspi il 04 Nov 2010 09:53:59

  7. #6
    Non è collegato { 9 mi piace } Utente d'eccellenza++ 0
    Località
    Messaggi
    12,041
    Scritto da cainspi il 04 Nov 2010 - 09:51:00: Non è che i due hanno stipulato un accordo verbale tra di loro per far diventare questa terza persona l'amministratore del condominio, magari anche solo per un breve periodo?
    Quest'ultimo caso è fattibile?Se fosse fattibile c'è una durata massima consentita?
    L'amministratore viene nominato dall'assemblea e non dal solo costruttore, l'art. 1129 del Codice Civile è inderogabile, comunque se poi i condomini considereranno questa persona, indicata dal costruttore come amministratore, lo diventerà di fatto, tutto sta ai condomini, semprechè non desiderano questa persona come loro amm.re e potranno nominare un'altro di loro fiducia in assemblea regolarmente convocata.

    Paolino (condomino)

    Modificato Da - Paolino Pao il 04 Nov 2010 10:03:41

  8. #7
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    31
    si infatti non abbiamo intenzione di tenerci un amministratore nominato dal costruttore,io chiedevo se fosse fattibile una cosa del genere:
    Il costruttore con una scrittura privata nomina l'amministratore ad esempio per un periodo di 30-60-90gg fino a che non viene convocata l'assemblea in cui si deciderà se confermarlo o mandarlo via.
    In questo periodo di tempo quest'amministratore ad esempio avrà il compito di svolgere le attività necessarie per avviare il condominio.

    é possibile,anzi meglio dire, è valida una cosa del genere?

    P.S. Ho ipotizzato una scrittura scrittura privata tra i due perchè cmq questo tizio per 1/2/3 mesi, o cmq fino alla convocazione dell'assemblea, lo si dovrà pagare per forza e lui all'occorrenza potrà chiedere i soldi in virtù della della scrittura privata col costruttore.


  9. #8
    Non è collegato { 228 mi piace } Super Moderator 237
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,708
    Scritto da cainspi il 04 Nov 2010 - 09:27:43: cavolo!...quindi all'agenzia dell'entrate accetteranno la delega firmata dal costruttore?...ma la persona incaricata dovrà firmare qualcosa in tutto ciò? (eventualmente per che si erano già accordati)

    Giusto per aprirti gli occhi sulla prassi ormai diffusa.
    Il costruttore scegli un soggetto di sua fiducia,cui fa gestire il patrimonio immobiliare finchè non diventa Condominio,richiesta CF compresa,poi,non è raro, proponga proprio lui come amministratore alla prima assemblea e i condòmini,solitamente impreparati e numericamente pochi,nonchè privi dei millesimi sufficienti,convinti che la maggioranza millesimale valga più delle teste,accettano di buon grado,ritrovandosi,almeno per il primo anno un amministratore che, 99 volte su 100, fa e cura gli interessi del costruttore.



  10. #9
    Non è collegato { 228 mi piace } Super Moderator 237
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,708
    Scritto da cainspi il 04 Nov 2010 - 10:14:21:
    Il costruttore con una scrittura privata nomina l'amministratore ad esempio per un periodo di 30-60-90gg fino a che non viene convocata l'assemblea in cui si deciderà se confermarlo o mandarlo via.
    In questo periodo di tempo quest'amministratore ad esempio avrà il compito di svolgere le attività necessarie per avviare il condominio.

    é possibile,anzi meg [...]
    Non è possibile che il costruttore NOMINI neppure con scrittuta privata,può solo incaricare un gestore,che non ha alcun titolo per chiedere quote ai condòmini.


  11. #10
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    31
    Scritto da Patrizia Ferrari il 04 Nov 2010 - 10:18:49:

    Non è possibile che il costruttore NOMINI neppure con scrittuta privata,può solo incaricare un gestore,che non ha alcun titolo per chiedere quote ai condòmini.


    perfetto quindi questo tizio può fare quello che vuole fino al giorno dell'assemblea ma non potrà chiedere nemmeno un soldo visto che non ha l'autorizzazione da parte della stessa assemblea per svolgere le funzioni di amministratore.

    Grazie ad entrambi.


  12. #11
    Non è collegato { 9 mi piace } Utente d'eccellenza++ 0
    Località
    Messaggi
    12,041
    Scritto da cainspi il 04 Nov 2010 - 10:22:42: perfetto quindi questo tizio può fare quello che vuole fino al giorno dell'assemblea ma non potrà chiedere nemmeno un soldo visto che non ha l'autorizzazione da parte della stessa assemblea per svolgere le funzioni di amministratore.

    Grazie ad entrambi.
    Devi tener conto che in mancanza dell'amministratore, ciascuno dei condomini può convocare l'assemblea (costruttore compreso), quindi sarebbe il caso di anticipare, ossia appena c'è il condominio (più proprietari) uno convoca tutti gli altri con all'OdG "nomina amministratore" così nominate chi desiderate e di vostra fiducia

    Paolino (condomino)

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Salve,il mio condominio non ha un codice fiscale (siamo in sei) la bolletta della luce è intestata a un condomino che alla scadenza paga dal fondo...
  2. Buona sera. Ho bisogno di un aiuto. VIvo in un condomio dove siamo 7 inquilini di un unico proprietario (che quindi possiede i 7 appartamenti dello...
  3. Buongiorno, siamo una palazzina di nove appartamenti senza amministratore, se vogliamo aprire il codice fiscale, cosa ci comporta? grazie ...