Like Tree1Ringraziamenti
  • 1 Post By balby

Casa vacanze e regolamento di condominio

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    4
    Reputazione
    0

    Casa vacanze e regolamento di condominio

    Buonasera a tutti!
    Sono nuova di questo forum... quindi mi scuso in anticipo per il caso in cui non dovessi aver postato la discussione nella sezione giusta.

    Il mio quesito è questo: se un regolamento di condominio prevede il divieto di adibire gli appartamenti ad "affittacamere", il condomino può aprire una "casa vacanze"?

    Se ho ben capito, concettualmente si tratterebbe di strutture diverse...

    Sapete darmi qualche indicazione in proposito?

    Aggiungo che il divieto riguarda esclusivamente l'attività di "affittacamere" e non viene fatto nessun altro riferimento alle altre attività ricettive (tipo, albergo, locanda o pensioni come invece accade in altri regolamenti condominiali).

    Vi ringrazio in anticipo!
    Lia


  2. #2
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,568
    Reputazione
    85
    il primo passaggio è verificare se il regolamento in questione è di tipo contrattuale (cioè sottoscritto al momento del 1° rogito) o meno.
    Nel primo caso l'analisi è da approfondire, nel secondo il tema non sussiste perchè il proprietario è libero di fare quello che vuole.


    virtus82 likes this.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    4
    Reputazione
    0
    Scritto da balby il 18 Gen 2013 - 12:22:33: il primo passaggio è verificare se il regolamento in questione è di tipo contrattuale (cioè sottoscritto al momento del 1° rogito) o meno.
    Nel primo caso l'analisi è da approfondire, nel secondo il tema non sussiste perchè il proprietario è libero di fare quello che vuole.
    Il regolamento è contrattuale...



  5. #4
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,568
    Reputazione
    85
    allora è ncessario approfondire la questione: per casa vacanze si intende che la casa viene ceduta nella sua interezza ad un locatore?
    in questo caso l'attività è legittima.



  6. #5
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    4
    Reputazione
    0
    Scritto da balby il 18 Gen 2013 - 12:45:02: allora è ncessario approfondire la questione: per casa vacanze si intende che la casa viene ceduta nella sua interezza ad un locatore?
    in questo caso l'attività è legittima.

    l'appartamento viene locato ad un soggetto che, a sua volta, lo sublocherà a terzi per brevi periodi.


  7. #6
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,568
    Reputazione
    85
    Scritto da Lia1979 il 18 Gen 2013 - 12:54:30:
    l'appartamento viene locato ad un soggetto che, a sua volta, lo sublocherà a terzi per brevi periodi.

    tagliamo la testa al toro:se la sub locazione è totale è regolare; probabilmente non lo è la sub locazione parziale.



  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    4
    Reputazione
    0
    Scritto da balby il 18 Gen 2013 - 13:08:58:

    tagliamo la testa al toro:se la sub locazione è totale è regolare; probabilmente non lo è la sub locazione parziale.
    Era questo quello che volevo sentirmi dire!

    La sublocazione avrà ad oggetto l'intero appartamento, seppur per brevi periodi... ed avrà carattere imprenditoriale...

    Ma questo penso (e spero) non rileva, posto che la "casa vacanza" (intesa come alloggio per soggiorni brevi) non si discosta di molto dalla normale locazione ad uso abitativo.

    Che ne pensi?

    ps grazie infinite!


  9. #8
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,568
    Reputazione
    85
    Scritto da Lia1979 il 18 Gen 2013 - 15:02:03:

    Era questo quello che volevo sentirmi dire!

    La sublocazione avrà ad oggetto l'intero appartamento, seppur per brevi periodi... ed avrà carattere imprenditoriale...

    Ma questo penso (e spero) non rileva, posto che la "casa vacanza" (intesa come alloggio per soggiorni brevi) non si discosta di molto dalla normale locazione ad uso abitativo.

    Che ne pensi?

    ps grazie infinite!

    concordo


  10. #9
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra libera prof.
    Località
    roma
    Messaggi
    2
    Reputazione
    0
    Gentilissimi tutti, sono nuovo del forum, ho letto questa conversazione, perdonatemi se non mi inserisco nel modo giusto, per me si tratta di un'etichetta ancora sconosciuta.
    Sto pensando di convertire il mio appartamento romano in casa vacanze ma l'antico regolamento di condominio vieterebbe ogni attività commerciale-turistica. Ho saputo che proprio quest'anno sarebbe uscita una nuova legge che permetterebbe l'esercizio di almeno 3 attività di quel genere in ogni condominio ma non riesco a sapere se ciò corrisponda a verità o meno. D'altro canto mi viene detto anche che il regolamento di condominio ha valore legale solo se depositato da un notaio, altrimenti no. Non so cosa fare ed è un problema visto l'investimento corrispondente.
    Chiunque avesse notizie a riguardo sarebbero estremamente benvenute!
    Grazie di nuovo.
    Francesco

  11. #10
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Roma
    Messaggi
    1
    Reputazione
    0

    info aggiuntive

    ciao, ho letto e ho alcune domande aggiuntive se posso...
    1) il regolamento del mio condominio è stato registrato nel 1991 mentre il condominio è stato costruito almeno nei primi anni '70...questo vuol dire che non è al 1° rogito? cosa comporta?
    2) ci sono differenze se la casa viene affittata dal proprietario ad un terzo il quale la utilizza come casa vacanze (periodi brevi minori di 30 gg)? è possibile questa eventualità anche quando il regolamento vieta affittacamere, locanda, pensione o albergo?

    Grazie davvero del vostro supporto!!

  12. #11
    Non è collegato
    { 2121 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    20,476
    Reputazione
    100
    1) non comporta nulla . sempre regolamento contrattuale e' .
    2 ) se il regolamento prevede il divieto "affittacamere,locanda,pensione,albergo" nulla vieta di locare un appartamento come "casa vacanze "

  13. #12
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra libera prof.
    Località
    roma
    Messaggi
    1
    Reputazione
    0

    problema autorizzazione casa vacanza.

    Salve a tutti.
    sono proprietario di un appartamento in centro a Roma e vorrei affittarlo ad una persona fisica, che poi subloca l'appartamento come casa vacanza,
    ora. vorrei sapere ce il regolamemnto condominiale vieta la " casa vacanza".
    Vi scrivo esattamente l'articolo del mio regolamento condominiale:

    "gli appartamenti possono essere destinati soltanto ad abitazione o ad uffici professionali privati, sono tuttavia comunque vietate destinazioni che comportino eccessivo afflusso di estranei, gli ambulatori, le scuole di ogni genere, l'esercizio di affittacamere e comunque attività che possono turbare la tranquillità dei Condomini".

    Ora vi chiedo gentilmente un parere e una risposta a tutto ciò? posso fare casa vacanza?
    Grazie Francesco

  14. #13
    Non è collegato
    { 42 mi piace }
    Frequentatore Amministratore di condominio
    Località
    Bardolino
    Messaggi
    422
    Reputazione
    13
    Buongiorno a tutti. Mi sembra che con i vari interventi si sia fatta un po di confusione.
    A mio avviso nessun regolamento che esso sia contrattuale o meno può impedire che un appartamento venga destinato a "Casa vacanza" Cio presuppone che esso possa essere affittato per brevi periodi sia dal proprietario che da agenzie incaricate dal proprietario. Questa procedura si attua molto spesso nelle zone turistiche.
    Altra cosa è invece " l'affittacamere" Questo significa che una persona (il proprietario o l'inquilino se autorizzato nel contratto di locazione) gestisce una attività di affittacamere. Adesso sono di moda i B&B. Queste attività che dovrebbero essere regolarizzate richiedendo una regolare Partita Iva, potrebbero anche essere proibite dai regolamenti. Se il regolamento che le vieta è contrattuale, non possono essere attuate. Se il regolamento non è contrattuale possono essere contestate dai condomini e se le parti si irrigidiscono si può andare in causa con esiti...incerti.

  15. #14
    Non è collegato
    { 2121 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    20,476
    Reputazione
    100
    Perché ' un regolamento contrattuale non potrebbe vietare la "casa vacanze " ?

Discussione Chiusa

Dello stesso argomento


  1. Ciao, ogni volta che prendo una casa in affitto per le vacanze da un privato, alla fine non riesco mai a farmi fare una fattura o ricevuta per quanto...
  2. Come regolarizzare l'affitto di una casa vacanza per un periodo pari a 2 settimane? So che non esiste l'obbligo di registrazione per periodi...
  3. Quali sono gli adempimenti da seguire, per gestire l'affitto di una casa vacanze senza che la stessa configuri un'attività continuativa. Va...