369
67598 utenti registrati
+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 36

ResponsabilitÓ penali amministratore.

  1. #1
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Imprenditore
    LocalitÓ
    Messaggi
    8

    ResponsabilitÓ penali amministratore.

    Ho letto sul web che fra le responsabilitÓ penali dell'amministratore c'Ŕ anche quella della sospensione dei servizi al condominio. Sempre, immagino, che si dimostri che in quel momento lui aveva cassa sufficiente per pagare le bollette. Cosa, mi sembra facilmente dimostrabile. Nel mio condominio di 10 persone ci sono due morosi. Ma gli otto paganti pagano sia le loro rate ordinarie sia, per ora , in parte anche le rate straordinarie per i morosi. Quindi, secondo me, l'amministratore non pu˛ sottrarsi al pagamento sia delle bollette per evitare il distacco servizi, sia dell'assicurazione condominiale perchŔ il riscosso Ŕ ampiamente sufficiente per coprire. Sostiene per˛ che non pagherÓ pi¨ niente se i condomini paganti, mediante rata straordinaria non rientreranno di tutto (!) il debito del condominio genrato dal mancato pagamento rate dei morosi. Secondo me non pu˛. Quindi se lui fÓ distaccare un servizio a mia madre condomina pagante lo posso denunciare con successo. O mi sbaglio?






  2. #2
    Non Ŕ collegato Frequentatore assiduo
    LocalitÓ
    Trento
    Messaggi
    1,135
    Ciao scusa ma mi sorge un dubbio;
    sei sicuro che gli otto paganti paghino una rata aumentata per sopperire i morosi??
    Sicuro?

    PerchŔ se Ŕ cosý il condominio non ha debiti e l'amministratore parla a vanvera!
    Se invece gli otto regolari pagano solamente le proprie rate, allora potrebbero esserci debiti.

    L'amministratore comunque non pu˛ agire sulle parti private per cui a tua madre mancherebbe casomai un servizio comune!

    Correggimi se ho sbagliato...
    Grazie!



    Daniele.

  3. #3
    Non Ŕ collegato Utente elite+
    LocalitÓ
    Monza
    Messaggi
    5,790
    Fin quanto c'Ŕ denaro in cassa certo deve garantire i servizi,per˛ se le casse sono vuote con che cosa paga le bollette?
    Ha attivato qualche procedura come recuperare le rate dai morosi?

    1 saluto


  4. #4
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Impiegato
    LocalitÓ
    Messaggi
    34
    L'amministratore deve avere i soldi del suo compenso per alcuni anni dai morosi e di qualche debito condominiale ma non li ha mai richiesti tramite decreto ingiuntivo nŔ come debiti del condominio nŔ come credito suo proprio. Adesso dice, o pagate tutto il debito pregresso (lui medesimo ed alcuni debiti del condominio) oppure io, nonostante paghiate le quote ordinarie e straordinarie per i morosi, non pago le bollette e l'assicurazione condominiale causando il distacco dei servizi. Ecco siccome le quote di chi paga sono pi¨ che sufficienti per pagare bollette e assicurazione non credo che lui possa far distaccare i servizi senn˛ ne risponde penalmente perchŔ ha cassa. Peggio per lui se deve rientrare con il suo credito, Ŕ un creditore come gli altri. Per quanto riguarda i debiti del condominio questi sono di poca entitÓ e nessuno li ingiunge al condominio stesso quindi possono essere rateizzati tranquillamente. Che ne pensate? Inoltre se su Google battete: responsabilitÓ penali amministratore e leggete dovreste trovare ci˛ che ho letto anch'io. Saluti.

    Potresti per cortesia evitare di usare due nick diversi,grazie!

  5. #5
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Impiegato
    LocalitÓ
    Messaggi
    34
    Scritto da pitoro il 22 Mar 2011 - 15:02:53: L'amministratore deve avere i soldi del suo compenso per alcuni anni dai morosi e di qualche debito condominiale ma non li ha mai richiesti tramite decreto ingiuntivo nŔ come debiti del condominio nŔ come credito suo proprio. Adesso dice, o pagate tutto il debito pregresso (lui medesimo ed alcuni debiti del condominio) oppure io, nonostante paghiate le quote ordinarie e straordinarie per i morosi, non pago le bollette e l'assicurazione condominiale causando il distacco dei servizi. Ecco siccome [...]
    Ah, un'altra cosa: non ha mai fatto decreti ingiuntivi ai morosi perchŔ questi sono strapignorati e sarebbe sconveniente per lui e per il condominio medesimo.


  6. #6
    Non Ŕ collegato Super Moderator
    LocalitÓ
    Brescia
    Messaggi
    20,337
    Scritto da pitoro il 22 Mar 2011 - 15:04:35:
    Ah, un'altra cosa: non ha mai fatto decreti ingiuntivi ai morosi perchŔ questi sono strapignorati e sarebbe sconveniente per lui e per il condominio medesimo.

    Bene,quindi,secondo te,dovrebbe continuare il suo mandato gratuitamente?
    PerchŔ ti poni domande solo nel momento in cui vieni toccato sul vivo?
    Come mai i debiti verso l'amministratore NON li consideri?
    Ha una valenza in meno?
    Non ha diritto ad esser remunerato?
    Fortunati che non abbia chiesto la revoca giudiziale.


  7. #7
    Non Ŕ collegato Frequentatore Amministratore di Condominio
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    387
    non capisco se sia una domanda o tu voglia convincerci di qualcosa.
    mi limito a domandarti se tu lavori gratis. se non lo fai tu, non chiedere al tuo amministratore di farlo.

    Chi sa, fa; chi non sa, insegna.

  8. #8
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Impiegato
    LocalitÓ
    Messaggi
    34
    Scritto da Pindaro il 23 Mar 2011 - 18:11:16: non capisco se sia una domanda o tu voglia convincerci di qualcosa.
    mi limito a domandarti se tu lavori gratis. se non lo fai tu, non chiedere al tuo amministratore di farlo.

    Chi sa, fa; chi non sa, insegna.
    Mi meraviglio e tu sei dello staff. Non dovrebbe l'amministratore dimettersi e fare i decreti ingiuntivi per il SUO credito ai condomini morosi? Come dice la sentenza 9148 della cassazione che dovresti conoscere non c'Ŕ pi¨ la solidarietÓ passiva fra i condomini, quindi l'amministratore che, appunto, Ŕ un creditore come gli altri, riscuote come gli altri. Mentre se non paga le bollette pur avendo cassa ha respondabilitÓ penali verso il condominio.

    Rispondimi educatamente per favore. Se puoi.


  9. #9
    Non Ŕ collegato Super Moderator
    LocalitÓ
    Brescia
    Messaggi
    20,337
    Perdona,ma mi stai prendendo in giro?
    A parte il fatto che la sentenza citata consentirebbe(condizionale!!!) la sua applicabilitÓ nei cd "contratti di appalto",in ogni caso,sempre,la sua applicabilitÓ concreta Ŕ PARZIALE,ossia,io ex-amministratore posso recuparare dal moroso solo la SUA QUOTA MILLESIMALE del mio credito,quindi,vedi bene che siete morosi anche voi,se lui ha utilizzato le vostre quote per saldare altre fatture,tra l'altro di altre gestioni,addirittura successive ...
    Inoltre,lo hai scritto tu, che i cond˛mini morosi non hanno sostanze da colpire perchŔ iperpignorati,quindi,pu˛ essere che lo stesso amministratore abbia giÓ valutato questo aspetto e lo abbia accantonato.
    Ora in questa situazione ci son solo due vie di uscita:
    -lasciarvi ad una nomina giudiziale con tanti auguri visto il poco riconoscimento dell'operato gratuito svolto;
    -oppure chiedervi la costituzione di un fondo cassa a copertura dei servizi da pagare.
    Ora,visto che sembri avere la soluzione in tasca,illuminaci,magari mancano degli elementi all'appello.


  10. #10
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Impiegato
    LocalitÓ
    Messaggi
    34
    Se l'amministratore ha anticpato di tasca sua non Ŕ mica colpa mia o di mia madre che ha sempre pagato. Lui ha un credito verso il condominio, bene che se lo riscuota con i mezzi che legge gli consente. E che si dimetta. Ma DEVE erogare le somme occorrenti per pagare le bollette se ha cassa e ce l'ha. Senn˛ ci vÓ di mezzo penalmente.
    Sapete perchŔ nel mondo ci sono i furbi?
    PerchŔ ci sono i bischeri!


  11. #11
    Non Ŕ collegato Super Moderator
    LocalitÓ
    Brescia
    Messaggi
    20,337
    Scritto da pitoro il 23 Mar 2011 - 18:16:41:

    1)Mi meraviglio e tu sei dello staff. Non dovrebbe l'amministratore dimettersi e fare i decreti ingiuntivi per il SUO credito ai condomini morosi?

    2)Rispondimi educatamente per favore.
    Il decreto ingiuntivo per tua conoscenza Ŕ di due tipologie:
    -quello che io amministratore elevo nei confronti dei cond˛mini morosi;
    -quello che le ditte in appalto possono elevare sia nel confronti del Condominio,sia nei confronti dei singoli cond˛mini morosi limitatamente alla loro quota millesimale.
    Chiaramente mi riferivo al PRIMO caso!

    2)


  12. #12
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Impiegato
    LocalitÓ
    Messaggi
    34
    Scritto da pitoro il 23 Mar 2011 - 18:30:44: Se l'amministratore ha anticpato di tasca sua non Ŕ mica colpa mia o di mia madre che ha sempre pagato. Lui ha un credito verso il condominio, bene che se lo riscuota con i mezzi che legge gli consente. E che si dimetta. Ma DEVE erogare le somme occorrenti per pagare le bollette se ha cassa e ce l'ha. Senn˛ ci vÓ di mezzo penalmente.
    Sapete perchŔ nel mondo ci sono i furbi?
    PerchŔ ci sono i bischeri!

    Se tu leggessi bene avresti letto che vengono pagate le rate straordinarie per i morosi. per cui ha fondo cassa. O no?



  13. #13
    Non Ŕ collegato Super Moderator
    LocalitÓ
    Brescia
    Messaggi
    20,337
    Scritto da pitoro il 23 Mar 2011 - 18:30:44:
    Sapete perchŔ nel mondo ci sono i furbi?
    PerchŔ ci sono i bischeri!

    No, perchŔ esiste ignoranza.
    Il vostro amministratore,non Ŕ furbo,infatti avrebbe dovuto prelevarsi col tempo compensi parziali perchŔ OGNI vostra quota regolarmente versata comprende anche parte del suo compenso.
    Sicuramente non avrebbe riscosso tutto ma indubbiamente quello di sua spettanza,ossia,applicazione del principio della parziarietÓ, come da sentenza,oltre sarebbe diventata a parer di avvocati appropriazione indebita..


    Scritto da pitoro il 23 Mar 2011 - 18:32:25:
    Se tu leggessi bene avresti letto che vengono pagate le rate straordinarie per i morosi. per cui ha fondo cassa. O no?
    Deduco che non sia sufficiente,o no?
    In ogni caso,anch'io convengo che non possa sospendere i servizi,ma al contempo la situazione va affrontata e risolta.
    Non sicuramente in tono accusatorio visto che l'amministratore sta lavorando pure gratis e non mi pare abbia commesso irregolaritÓ,fino ad ora,o no?



  14. #14
    Non Ŕ collegato Super Moderator
    LocalitÓ
    Brescia
    Messaggi
    20,337
    Scritto da pitoro il 23 Mar 2011 - 18:16:41:

    Come dice la sentenza 9148 della cassazione che dovresti conoscere non c'Ŕ pi¨ la solidarietÓ passiva fra i condomini,

    Sentenza che, comunque, non pare esser condivisa dalla stessa cassazione...


    Ritorna la solidarietÓ passiva in condominio, dopo un breve periodo di scomparsa.(19/06/2008) Cassazione, Sez. II Civ, sentenza n. 14813, del 04/06/2008


    Con la sentenza 14813/2008, udienza del 24 aprile, la Corte di Cassazione ha dichiarato corretto il principio applicato dal giudice di pace di Roma źin quanto non viene chiarito perchÚ nella specie dovrebbe essere derogato il principio generale di cui all'articolo 1292 del Codice Civile secondo il quale la solidarietÓ si presume nel caso di pluralitÓ di debitori╗, dopo che appena sedici giorni prima, le Sezioni Unite con la sentenza n. 9148 dell'8 aprile 2008 avevano scelto l'indirizzo minoritario della parziarietÓ delle obbligazioni condominiali.

    Aggiornamento del 21/06/2008
    *L'ufficio stampa della Corte di Cassazione ha per˛ precisato che non sussiste alcun contrasto di giurisprudenza tra le sentenze 9148/08 e 14813/08 la prima esclude la solidarietÓ passiva per quanto riguarda le spese condominiali, che infatti, fra inquilini di uno stesso palazzo, sono da intendersi sempre pro-quota. La seconda, invece, la stabilisce tra comproprietari di un appartamento sito in un condominio.



  15. #15
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Imprenditore
    LocalitÓ
    Messaggi
    8
    Dunque, intanto perdonami se uso due nick. Ma purtroppo uno lo uso a casa e l'altro a lavorare perchŔ non mi ricordavo le passwords. Io accuso e ce l'ho con l'amministratore perchŔ Ŕ un arrogante che minaccia sempre ritorsioni contro le persone per bene e secondo me non sÓ fare il suo lavoro. Dopo anni che lui ha anticipato, secondo me, non pu˛ dire a chi ha sempre pagato o pagate tutto subito o io non pago pi¨ niente d'ora in avanti. Dunque secondo lui noi paganti dovremmo accollarci il debito dei morosi che lui non Ŕ riuscito a riscuotere per imperizia o sfortuna non s˛. Ma s˛ che non Ŕ colpa mia e nemmeno di mia madre che vive nel suddetto condominio da sola ha 70 anni ed ha il diabete. Quindi siccome 8 condomini su 10 pagano regolarmente le quote ordinarie e da questo mese anche le quote straordinarie per i morosi in attesa che finalmente gli mettano le case all'asta i loro creditori lui ha cassa per pagare le bollette. Dunque se mi fÓ staccare un servizio io lo denuncio potendo dimostrare rendiconto alla mano che lui ha cassa per pagarle. Quanto al suo debito, si dimetta e si attivi per conto suo. Lui farÓ il decreto ingiuntivo al condominio ed il pignoramento ai morosi come dice la sentenza 9148 cassazione. E soltanto dopo che le case dei morosi saranno andate all'asta e detti crediti fossero inesigibili potrÓ richiederli sempre pro quota ai condomini paganti. Infatti la prossima riforma del condominio che spero venga approvata cosý com'Ŕ circa la solidarietÓ dice proprio cosý. Leggere il testo approvato al Senato.
    Spero che tu mi voglia rispondere ancora ed intanto ti ringrazio.


+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Ciao a tutti, sono nuovo, ma ho letto spesso consigli e guide di questo sito. Sono il proprietario di un appartamento sito al primo piano di una...
  2. Buongiorno, in caso di abuso edilizio da parte di un condomino, l'amministratore che sanzioni penali pu˛ rincorrere? grazie!
  3. Nella ristrutturazione di un palazzo condominiale,a quali responsabilitÓ penali va incontro l'amministratore? Le responsabilitÓ penali sono sempre...