Quorum necessario per nomina avvocato

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Roma
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0

    Quorum necessario per nomina avvocato

    Gentili frequentatori,
    Potete cortesemente farmi sapere quale è il quorum necessario per dare l'incarico ad un avvocato per la mediazione e/o giudizio, in merito a una impugnazione di una delibera ?
    Quale è l'articolo del c.c. inerente al quorum?

    Vi ringrazio per la vostra disponibilità.


  2. #2
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da savpas Visualizza Messaggio
    Gentili frequentatori,
    Potete cortesemente farmi sapere quale è il quorum necessario per dare l'incarico ad un avvocato per la mediazione e/o giudizio, in merito a una impugnazione di una delibera ?
    Quale è l'articolo del c.c. inerente al quorum?

    Vi ringrazio per la vostra disponibilità.
    Ciao.
    Da art. 1136 del c.c.
    "Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell’amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell’amministratore medesimo, le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell’edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità e le deliberazioni di cui agli articoli 1117-quater, 1120, secondo comma, 1122-ter nonché 1135, terzo comma, devono essere sempre approvate con la maggioranza stabilita dal secondo comma del presente articolo."
    Circa la mediazione:
    "Art. 71-quater.
    Per controversie in materia di condominio, ai sensi dell’articolo 5, comma 1, del decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28, si intendono quelle derivanti dalla violazione o dall’errata applicazione delle disposizioni del libro III, titolo VII, capo II, del codice e degli articoli da 61 a 72 delle presenti disposizioni per l’attuazione del codice.
    La domanda di mediazione deve essere presentata, a pena di inammissibilità, presso un organismo di mediazione ubicato nella circoscrizione del tribunale nella quale il condominio è situato.
    Al procedimento è legittimato a partecipare l’amministratore, previa delibera assembleare da assumere con la maggioranza di cui all’articolo 1136, secondo comma, del codice."
    Ultima modifica di GIME; 02-02-2017 alle 12:27

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Roma
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Grazie per la tua risposta. Nel mio caso specifico l'amministratore si è presentato agli incontri di mediazione con un avvocato scelto da lui e sconosciuto a tutti noi condomini. Penso che andremo in giudizio e a quel punto dovrebbe l'assemblea nominare l'avvocato.

  5. #4
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da savpas Visualizza Messaggio
    Grazie per la tua risposta. Nel mio caso specifico l'amministratore si è presentato agli incontri di mediazione con un avvocato scelto da lui e sconosciuto a tutti noi condomini. Penso che andremo in giudizio e a quel punto dovrebbe l'assemblea nominare l'avvocato.
    Dovrebbe essere esattamente il contario.
    Art.1131. (Rappresentanza).
    "Nei limiti delle attribuzioni stabilite dall’articolo 1130 dai maggiori poteri conferitigli dal regolamento di condominio o dall’assemblea, l’amministratore ha la rappresentanza dei partecipanti e può agire in giudizio sia contro i condomini sia contro i terzi .
    Può essere convenuto in giudizio per qualunque azione concernente le parti comuni dell’edificio (1117); a lui sono notificati i provvedimenti dell’autorità amministrativa che si riferiscono allo stesso oggetto.
    Qualora la citazione o il provvedimento abbia un contenuto che esorbita dalle attribuzioni dell’amministratore, questi è tenuto a darne senza indugio notizia all’assemblea dei condomini . L’amministratore che non adempie a quest’obbligo può essere revocato ed è tenuto al risarcimento dei danni."

    Ma non ne sapevate niente dell'impugnazione della delibera? O siete stati informati solo a mediazione convocata?

  6. #5
    Non è collegato
    { 4712 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    39,689
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da savpas Visualizza Messaggio
    Grazie per la tua risposta. Nel mio caso specifico l'amministratore si è presentato agli incontri di mediazione con un avvocato scelto da lui e sconosciuto a tutti noi condomini. Penso che andremo in giudizio e a quel punto dovrebbe l'assemblea nominare l'avvocato.
    Se l'amministratore si è presentato spontaneamente con un suo avvocato, direi che ha scavalcato quanto dice la norma (Dacc Art. 71-quater) detta da Gime, ovvero avrebbe dovuto ottenere il consenso dell'assemblea, per cui vedete voi condomini se è il caso di contestare o no questo comportamento, ed eventualmente citare l'amministratore per eccesso di potere.

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Roma
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Sapevamo della impugnazione e la data della mediazione è stata comunicata ai condomini. Credo che il problema della scelta dell'avvocato da parte dell'amministratore sia stata da lui determinata dal fatto che non si è raggiunto il quorum dell'assemblea indetta per la delibera. Non so se questo sia sufficiente per la sua decisione di portare in mediazione un avvocato qualsiasi.

  8. #7
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Aderire alla mediazione non è obbligatorio, si può decidere anche di non presentarsi. Ma l'amministratore non può, in autonomia, specie se
    non si è raggiunto il quorum dell'assemblea indetta per la delibera.
    , scegliere il legale e presentarsi dall'organo di mediazione senza la delibera del condominio.

  9. #8
    Non è collegato
    { 4712 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    39,689
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da savpas Visualizza Messaggio
    Sapevamo della impugnazione e la data della mediazione è stata comunicata ai condomini. Credo che il problema della scelta dell'avvocato da parte dell'amministratore sia stata da lui determinata dal fatto che non si è raggiunto il quorum dell'assemblea indetta per la delibera. Non so se questo sia sufficiente per la sua decisione di portare in mediazione un avvocato qualsiasi.
    Le cose allora cambiano, sono i condomini che non hanno accettato ne approvato la partecipazione dell'amministratore alla mediazione, ovvero quasi come dire "abbiamo perso la causa ed è inutile difenderci"
    Peccato che l'amministratore nonostante questo, ha partecipato di sua iniziativa alla mediazione.

    Ma come è terminata la vicenda?

  10. #9
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Si tratta di una impugnazione di delibera. Significa che parte attorea ha l'obbligo di passare dalla mediazione in questo caso il Condominio non ha/voluto/potuto aderito/aderire.
    Ma il giudizio prosegue lo stesso. Quindi, prima della data di udienza, il legale andrà nominato lo stesso dall'assemblea convocata ad hoc.

  11. #10
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Roma
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    La vicenda non è terminata in quanto si sono svolte altre 3 mediazioni e nell'ultima la parte attrice non ha accettato quanto deciso dall'assemblea ( considera che la proposta dell'assemblea era riferita a 335 millesimi ). Si terrà una nuova assemblea tre giorni prima dell'ultima mediazione e la probabilità di andare in giudizio è quasi 99.9%.
    Purtroppo per il disinteressamento di molti condomini non si riesce a raggiungere il quorum di 501 mm e quindi deliberare in merito.

  12. #11
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da savpas Visualizza Messaggio
    La vicenda non è terminata in quanto si sono svolte altre 3 mediazioni e nell'ultima la parte attrice non ha accettato quanto deciso dall'assemblea ( considera che la proposta dell'assemblea era riferita a 335 millesimi ). Si terrà una nuova assemblea tre giorni prima dell'ultima mediazione e la probabilità di andare in giudizio è quasi 99.9%.
    Purtroppo per il disinteressamento di molti condomini non si riesce a raggiungere il quorum di 501 mm e quindi deliberare in merito.
    Mi sorge un dubbio dato che già siamo a 4 mediazioni.
    La mediazione davanti l'organo conciliatorio presso il tribunale conta due soli tentativi.
    Non vorrei che tu stessi parlando di tentativi, legittimi, di mediazione interni tra la compagine condominiale e parte attrice atti a convincerla a non intentare giudizio in tribunale.
    O magari, capisco io male...

  13. #12
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Roma
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Non sapevo che l'organismo di mediazione conta due soli tentativi. Nei vari incontri, col mediatore presente, sono stati fatti tentativi per addivenire a un accordo ed evitare il giudizio. Purtroppo questo sarà l'ultimo, data l'intransigenza della parte attrice.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno a tutti, domanda semplice: per revocare l'amministratore basta la maggioranza dei presenti in assemblea? o i bisogna raggiungere i 501...
  2. buona sera, vorrei sapere con certezza il quorum necessario per revoca e nomina amministratore dopo l'entrata in vigore della legge di riforma del...
  3. salve a tutti volevo porre un quesito in merito alla nomina dell'amministratore: 2° convocazione 17 condomini proprietari 16 presenti o per...
  4. anche per l'assemblea straordinaria, in II convocazione, il quorum sufficiente a deliberare regolarmente è 1/3 dei partecipanti ed 1/3 del valore...