Like Tree1Ringraziamenti
  • 1 Post By peppe64

Passaggio da ditta individuale a S.A.S.

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    catanzaro
    Messaggi
    1
    Reputazione
    0

    Passaggio da ditta individuale a S.A.S.

    Buonasera, sono alle dipendenze di un amministratore di condominio ed insieme stavamo valutando la possibilità di creare una S.A.S. dove io sarei socio accomandante e l'attuale amministratore di condominio diventerebbe socio accomandantario della società.
    Il nostro dubbio è se basti una semplice comunicazione per portare a conoscenza del cambiamento eseguito per poi ratificare il tutto nelle prossime future assemblee e quindi iniziare a gestire e fatturare con la S.A.S. oppure se sia necessaria prima la nomina della Società.
    Il rapporto fiduciario di partenza è stato dato all'amministratore che a seguito di creazione sella S.A.S. resterebbe comunque unico legale rappresentante della società nonchè socio a responsabilità illimitata.

    Saluti


  2. #2
    Non è collegato
    { 2001 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    19,939
    Reputazione
    100
    la societa’ S.A.S. se Vuole amministrare detto condomino deve farsi nominare amministratore .


    senza detta nomina l’ Amministratore e’ ed resta la persona fisica .
    JOSEFAT likes this.

  3. #3
    Non è collegato
    { 900 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,076
    Reputazione
    46
    Il consiglio che vi posso dare è di presentare il nuovo preventivo in occasione del rinnovo della nomina in ogni condominio da voi amministrato, continuando a fatturare il compenso col vecchio sistema fino ad approvazione del nuovo preventivo, dopodichè comincerete a fatturare con la nuova società. In quella occasione fate capire che per il condominio non cambia nulla e che, anzi, non dovranno più pagare la cassa o la gestione separata INPS.

    In pratica dovrà essere mantenuta la partita iva originaria fino al termine del passaggio di tutti i condomini, dopodichè potrà essere chiusa.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. E' obbligatorio avere un conto corrente bancario/postale se titolare di ditta individuale? La titolare di un'impresa che presta servizio presso il...
  2. Buonasera, scusate ho usato il tasto cerca ma non ho trovato una risposta soddisfacente alla domanda che volevo porvi. Un amministratore può...
  3. Salve a tutti, in un condminio da me amministrato dobbiamo pitturare il vano scala. Il lavoro è stato appaltato ad una ditta individuale, è...
  4. Buon giorno a tutti. Scusate. Io sono subentrato nell'amministrazione di un condominio. Lanno scorso il Condominio ha dovuto rifare la...