E' legittimo richiedere verbale passaggio di consegne?

  1. #1
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    47
    Reputazione
    0

    E' legittimo richiedere verbale passaggio di consegne?

    Buonasera,
    appena pochi giorni fa il nuovo amministratore nominato ci -a me e al suo presentatore- invia una email con avviso di un avvenuto passaggio di consegne, ma non specifica bene quali documenti ha ricevuto, anzi, siccome il collega condomino mi chiedeva di inviargli copia di Rendiconto 2015 e io gli dicevo di rivolgersi al nuovo amministratore che ormai doveva averlo acquisito, l'amministratore ci dice che il cessato non gli ha dato tale rendiconto forse per un problema di privacy... Appunto ho richiesto al neo amministratore di inviarmi il Verbale del Passaggio di Consegne.

    Per inciso, ho appreso giusto da questo Forum che esiste tale documento, ma non ho capito se è un documento obbligatorio o se è una formalità precauzionale tra amministratori....

    E' legittima, ovvero ammissibile tale richiesta da parte di un condomino?
    Occorre una raccomandata o una pec per validare la richiesta? Oppure è una richiesta da fare in assemblea?
    Anche perchè in tal modo ritengo che ogni condomino avrebbe contezza se richiedere ad es. visione o copia di documenti pregressi al vecchio o al nuovo amministratore.

    Grazie per l'attenzione

    Ultima modifica di miclog; 03-12-2017 alle 17:38

  2. #2
    Non è collegato
    { 903 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,091
    Reputazione
    46
    Il vecchio amministratore ha l’obbligo di passare TUTTA la documentazione in suo possesso perchè è documentazione di proprietà del condominio e non dell’amministratore. Che chieda il rendiconto 2015 ai condòmini perchè l’amministratore uscente si attacca alla privacy per non consegnarlo è a dir poco preoccupante.

    In ogni caso puoi chiedere all’amministratore di vedere e/ricevere copia da lui firmata (a tue spese) di qualsiasi documento tu abbia bisogno. Non c’è NULLA che il condòmino non abbia diritto di vedere. Ti consiglio una raccomandata o una pec per avere prova di tale richiesta. I documenti devono essere richiesti al nuovo amministratore, non al vecchio, che non PUÒ detenere più alcun documento relativo al condominio da cui è uscito.

    Se il nuovo amministratore non risponderà alla tua richiesta in tempi congrui vorrà dire che dovrete pensare di sostituirlo nuovamente ... il silenzio a seguito di una richiesta di documentazione non è un buon segno.
    Ultima modifica di bilbetto; 03-12-2017 alle 17:47

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    47
    Reputazione
    0
    Grazie infinite per la tua risposta, mi ero documentato su innumerevoli pagine web visitate in questi giorni in merito e spero vivamente che il campanello d'allarme che mi hai fatto scattare in testa non sia reale... per quanto possibile in un contesto così malmesso come l'attuale.... (sia macro che micro)... 1129 comma 8 legge 220/2012... la riforma è citata pure sul sito web del nuovo amministratore -a monito dei condomini morosi con il comma 2 se non erro- spero che conosca bene anche il resto della legge...!

  5. #4
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    47
    Reputazione
    0
    Non solo, avendo il precedente ammiistratore inserito fin dai primi Rendiconti la colonna "Saldo anno precedente", il consuntivo-rendiconto 2015 è FONDAMENTALE per iniziare la nuova contabilità... il Rendiconto consuntivo 2016 NON è stato approvato anche nella seconda assemblea in 2° convocazione ed oltre ad aver sostituito l'amministratore si è deciso per la Revisione contabile del Rendiconto 2016 (in verbale) ma ciò che intendeva l'Assemblea era la Revisione contabile Legale di TUTTA la contabilità del vecchio amministratore! Tant'è che mi ero attivato già con un commercialista Revisore Legale per avere un preventivo di spesa....
    Si può riconvocare l'assemblea e specificare della Revisione Legale di tutti i Rendiconti degli scorsi 3 o 4 anni dal 2016 in giù?

  6. #5
    Non è collegato
    { 903 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,091
    Reputazione
    46
    Puoi chiedere la convocazione di una nuova assemblea seguendo le modalità indicate nell’art. 66 dacc ponendo il punto di interesse all’odg. Ti riporto uno stralcio dell’art. 1130bis:

    omissis ...
    L’assemblea condominiale può, in qualsiasi momento o per più annualità specificamente identificate, nominare un revisore che verifichi la contabilità del condominio. La deliberazione è assunta con la maggioranza prevista per la nomina dell’amministratore e la relativa spesa è ripartita fra tutti i condomini sulla base dei millesimi di proprietà.


    Quindi potete tranquillamente deliberare una revisione di uno spettro di bilanci più ampio.

  7. #6
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    47
    Reputazione
    0
    Ho visto il tuo prezioso post ieri notte prima di andare a dormire e ha fatto sì che dormissi sonni più tranquilli, .. e rispondo stamani comunicando che ieri sera ho chiamato il condomino che ci ha presentato il nuovo amministratore e anch'egli ha espresso dubbi sulla mail di questi che ci avvisava del non ricevimento dall'uscente dei Bilanci ecc. pregressi.
    Il neo amministratore comunque nella stessa mail ci ha comunicato che dopo l'8 ci convocherà in assemblea... spero non alla vigilia...andrebbe certamente deserta.... e chiederò oggi stesso all'amministratore di inserire il tema Revisione Legale in odg.

    Dalle "discussioni" di questo Forum ho appreso una cosa FONDAMENTALE:
    NON è l'amministratore che COMANDA bensì i condomini sia singolarmente che in assemblea, e lo stesso singolo condomino non deve porsi in atteggiamento remissivo, d'inferiorità rispetto all'amministratore nè in assemblea, nè nei rapporti d'ufficio con lo stesso... nelle ns. assemblee dalla prima del feb2013 -dopo nomina- l'amministratore si è sempre seduto a tavolo in posizione centrale rispetto ai condomini e a fianco ds il Presidente e a sn il segretario, o viceversa... a mo' di "Ultima Cena".... ed è sempre stato lui a dirigere i lavori dell'assemblea e scandire i temi all'odg e quando qualche condomino gli rivolgeva domande circa il suo operato su spese straordinarie ecc. si dimostrava campione del mondo di uno sport molto particolare: l'arrampicata su specchi... a mani nude e con faccia coperta di bronzo!!!
    saluti e ..a buon rendere se ve ne sarà occasione
    Ultima modifica di miclog; 04-12-2017 alle 10:52 Motivo: correzione testo

  8. #7
    Non è collegato
    { 903 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,091
    Reputazione
    46
    Citazione Originariamente Scritto da miclog Visualizza Messaggio
    Ho visto il tuo prezioso post ieri notte prima di andare a dormire e ha fatto sì che dormissi sonni più tranquilli, .. e rispondo stamani comunicando che ieri sera ho chiamato il condomino che ci ha presentato il nuovo amministratore e anch'egli ha espresso dubbi sulla mail di questi che ci avvisava del non ricevimento dall'uscente dei Bilanci ecc. pregressi.
    Il neo amministratore comunque nella stessa mail ci ha comunicato che dopo l'8 ci convocherà in assemblea... spero non alla vigilia...andrebbe certamente deserta.... e chiederò oggi stesso all'amministratore di inserire il tema Revisione Legale in odg.

    Dalle "discussioni" di questo Forum ho appreso una cosa FONDAMENTALE:
    NON è l'amministratore che COMANDA bensì i condomini sia singolarmente che in assemblea, e lo stesso singolo condomino non deve porsi in atteggiamento remissivo, d'inferiorità rispetto all'amministratore nè in assemblea, nè nei rapporti d'ufficio con lo stesso... nelle ns. assemblee dalla prima del feb2013 -dopo nomina- l'amministratore si è sempre seduto a tavolo in posizione centrale rispetto ai condomini e a fianco ds il Presidente e a sn il segretario, o viceversa... a mo' di "Ultima Cena".... ed è sempre stato lui a dirigere i lavori dell'assemblea e scandire i temi all'odg e quando qualche condomino gli rivolgeva domande circa il suo operato su spese straordinarie ecc. si dimostrava campione del mondo di uno sport molto particolare: l'arrampicata su specchi... a mani nude e con faccia coperta di bronzo!!!
    saluti e ..a buon rendere se ve ne sarà occasione
    Mi fa immensamente piacere che il messaggio abbia colpito nel segno. Il condominio è dei condòmini ... l’assemblea è l’unico organo decisionale e l’amministratore è l’esecutore delle delibere perchè ne è il mandatario. La professionalità dell’amministratore è rappresentata dalla conoscenza e non prevede lezioni di arrampicate sugli specchi .... molto meglio ammettere di dover approfondire un aspetto piuttosto che far passare per vere delle immense cavolate.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buondì, ma se l'amministratore uscente non comunica il verbale all'amministratore entrante per ripicca cosa si può fare ? senza almeno la copia del...
  2. Buongiorno, al momento del passaaggio di consegne tra amministratore uscente e quello entrante, è giusto e ammesso che l'amministratore uscente...
  3. Buongiorno a tutti! So che è un argomento che è stato trattato più e più volte... ma è la prima volta che mi capita di essere nominato nuovo...
  4. E' legittimo la richiesta dell'amministratore di 400,00 euro per il passaggio di consegne al nuovo?