Like Tree2Ringraziamenti
  • 1 Post By Aristide Balducci
  • 1 Post By Tullio Ts

Dimissioni Amministratore Dopo 2 mesi dalla Nomina

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Primi messaggi Amministratore di condominio L'avatar di BattagliaA36
    Località
    Firenze
    Messaggi
    127
    Reputazione
    7

    Dimissioni Amministratore Dopo 2 mesi dalla Nomina

    Salve a tutti;
    Un amministratore, nominato da una regolare assemblea condominiale, si è dimesso dopo 2 mesi dal conferimento incarico ratificando le dimissioni al vecchio amministratore (il quale è anche condomino).

    Ma è possibile dimettersi in questa maniera?

    grazie


  2. #2
    Non è collegato
    { 3597 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    33,719
    Reputazione
    374
    Citazione Originariamente Scritto da BattagliaA36 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti;
    Un amministratore, nominato da una regolare assemblea condominiale, si è dimesso dopo 2 mesi dal conferimento incarico ratificando le dimissioni al vecchio amministratore (il quale è anche condomino).

    Ma è possibile dimettersi in questa maniera?

    grazie
    L'amministratore può dimettersi in qualsiasi momento, deve però convocare un'assemblea con all'OdG "dimissioni dell'amministratore e nomina del nuovo amministratore" (o simili), ovvero non può rimettere il mandato all'ex o comunicare all'ex le sue intenzioni, perchè sino a che non sarà nominato il successore lui sarà ancora in carica, e nell'eventualità nell'assemblea convocata da lui per la nomina di un nuovo amministratore non si arrivi a nominare nessuno, avrà la facoltà di adire al Giudice per la nomina di un nuovo amministratore --> art 1129 cc.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Primi messaggi Amministratore di condominio L'avatar di BattagliaA36
    Località
    Firenze
    Messaggi
    127
    Reputazione
    7
    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    L'amministratore può dimettersi in qualsiasi momento, deve però convocare un'assemblea con all'OdG "dimissioni dell'amministratore e nomina del nuovo amministratore" (o simili), ovvero non può rimettere il mandato all'ex o comunicare all'ex le sue intenzioni, perchè sino a che non sarà nominato il successore lui sarà ancora in carica, e nell'eventualità nell'assemblea convocata da lui per la nomina di un nuovo amministratore non si arrivi a nominare nessuno, avrà la facoltà di adire al Giudice per la nomina di un nuovo amministratore --> art 1129 cc.
    e nel caso in cui lui non è intenzionato a convocare assemblea per comunicare le dimissioni, il vecchio amministratore può prendersi carico di ciò? E' legale?

  5. #4
    Non è collegato
    { 127 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di Condominio L'avatar di Aristide Balducci
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,273
    Reputazione
    24
    Citazione Originariamente Scritto da BattagliaA36 Visualizza Messaggio
    e nel caso in cui lui non è intenzionato a convocare assemblea per comunicare le dimissioni, il vecchio amministratore può prendersi carico di ciò? E' legale ?
    Non è legale. Il vecchio amministratore non ha nessuna facoltà per... "riprendersi" l'amministrazione condominiale.
    L'unica cosa fattibile (oltre a quella prospettata da Tullio TS) è quella che i condomini ricorrano alla procedura prevista dall'art. 66 delle Disposizioni attuative del Codice Civile.

    PS: Sia su questo sito che sulla rete ci sono molti articoli che spiegano come si deve agire per non incorrere in errori.
    BattagliaA36 likes this.

  6. #5
    Non è collegato
    { 3597 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    33,719
    Reputazione
    374
    Citazione Originariamente Scritto da BattagliaA36 Visualizza Messaggio
    e nel caso in cui lui non è intenzionato a convocare assemblea per comunicare le dimissioni, il vecchio amministratore può prendersi carico di ciò? E' legale?
    Infatti come dice Aristide Balducci, voi condomini potreste avvalervi dell'art. 66 Dacc (almeno 2 condomini rappresentanti almeno 1/6 del valore del condominio pari o superiore a 166.66p mlm) richiedendo all'amministratore in carica un'assemblea straordinaria (meglio con lettera RR) con all'OdG “nomina amm.re” e quant'altro desiderate deliberare, se lui non stabilisce una data per questa assemblea entro 10 gg (dalla ricezione) gli stessi richiedenti potranno convocarla con lo stesso OdG richiesto, inviando una lettera RR, o fax, o Pec, oppure lettera consegnata a mano a tutti i proprietari invitandoli all’assemblea che si terrà in data “gg.mm.aa.” comunicando anche la 2° convocazione che si terrà almeno un giorno dopo e non oltre 10 gg dalla prima, specificando anche luoghi e ore e OdG (lo stesso richiesto), la comunicazione deve giungere almeno 5 gg prima della 1° riunione. Cercate per tempo un bravo amministratore e assicuratevi di ottenere in assemblea la maggioranza del 2°c. Art. 1136. cc 1° e 2° convocazione - maggioranza delle teste dei partecipanti all'assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dell'edificio (500 mlm)
    BattagliaA36 likes this.

  7. #6
    Non è collegato
    { 2881 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    Località
    Taranto
    Messaggi
    20,567
    Reputazione
    251
    Citazione Originariamente Scritto da BattagliaA36 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti;
    Un amministratore, nominato da una regolare assemblea condominiale, si è dimesso dopo 2 mesi dal conferimento incarico ratificando le dimissioni al vecchio amministratore (il quale è anche condomino).
    Ci sono solo due modi per "abbandonare" il condominio, conseguenziali tra loro:

    1° STEP) Convocare l'assemblea straordinaria con all'ordine del giorno "Dimissioni irrevocabili - Nomina nuovo amministratore" specificando che se l'assemblea non provvederà a nominare il nuovo amministratore, il dimissionario si rivolgerà al Tribunale e richiederà la nomina giudiziale.

    2° STEP) Nell'inerzia dell'assemblea a nominare un nuovo amministratore, mettere in atto quanto preannunciato in convocazione assemblea e rivolgersi al Giudice.

    Non esistono nomine di nuovi amministratori fuori dall'assemblea e/o dalla camera di consiglio del Giudice.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buonasera. Devo dimettermi dalla carica di amministratore dopo soli 3 mesi di mia gestione (mi sto trasferendo in Piemonte) Vorrei capire se devo...
  2. Ciao a tutti, l'amministratore del mio stabile non indice un assemblea da 15 mesi, non abbiamo notizie di lui da 12 e presenta un bilancio...
  3. Il 16 luglio ho denunciato a voce all'amministratore una perdita d'acqua da un tubo che si era rotto nell'appartamento del piano di sopra...
  4. Salve, potreste aiutarmi e farmi sapere: -quanti giorni prima l'amministratore può convocare la riunione di condominio -entro quando deve inviare...