Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Like Tree8Ringraziamenti

Conto corrente condominio-urge

  1. #18
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    278
    Reputazione
    0
    Io sono nella tua stessa situazione. Purtroppo io non vedo alternative attualmente perchÚ la legge di stabilitÓ Ŕ chiara a riguardo. Non puoi capire quanto mi sia sforzato di trovare una via di "fuga" consentita dalla legge (il condominio ha spese annuali che non superano i 2000 euro e il conto tra bolli e canoni costa pi¨ di 200 euro/anno) ma non ne vedo: il CC per pagamento di prestazioni d'opera Ŕ obbligatorio per tutti.

  2. #19
    Non Ŕ collegato
    { 3640 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    LocalitÓ
    Taranto
    Messaggi
    23,737
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Barito Visualizza Messaggio
    Io sono nella tua stessa situazione. Purtroppo io non vedo alternative attualmente perchÚ la legge di stabilitÓ Ŕ chiara a riguardo. Non puoi capire quanto mi sia sforzato di trovare una via di "fuga" consentita dalla legge (il condominio ha spese annuali che non superano i 2000 euro e il conto tra bolli e canoni costa pi¨ di 200 euro/anno) ma non ne vedo: il CC per pagamento di prestazioni d'opera Ŕ obbligatorio per tutti.
    LEGGE 11 dicembre 2016, n. 232 in vigore dal 01/01/2017
    … omissis
    2-ter. Il pagamento dei corrispettivi di cui al comma 1 deve essere eseguito dai condomini tramite conti correnti bancari o postali a loro intestati ovvero secondo altre modalita' idonee a consentire all'amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli, che possono essere stabilite con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400.

    LA MIA OPINIONE:
    Il Ministero dell'economia e delle finanze ha indicato altre strade?
    Se pago un fornitore andando a fare un bonifico in banca sul suo c/c, anche se pago il bonifico in contanti, il pagamento al fornitore Ŕ tracciato perchŔ verso sul suo conto e non denaro contanti nelle sue mani.

  3. #20
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    278
    Reputazione
    0
    Leonardo il testo lo conosco, purtroppo se non hai un conto di appoggio in banca non ti permettono di effettuare un bonifico per conto di una persona giuridica, ma solo a tuo nome.

  4. #21
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Amministratore di condominio
    LocalitÓ
    fano
    Messaggi
    211
    Reputazione
    0
    Non esiste obbligo di avere un c/c condominiale in quanto non avete un amministratore vero e proprio. Potreste eventualmente aprirlo per ragioni di mera opportunitÓ (p. es. se le cifre da pagare per le varie utenze e per la manutenzione dell'ascensore sono di una certa rilevanza, e quindi risulta pericoloso portare con sŔ tali cifre in contanti): provi a sentire anche le Poste, che potrebbero proporle un conto con spese molto basse

  5. #22
    Non Ŕ collegato
    { 1215 mi piace }
    Utente elite+ Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    5,291
    Reputazione
    60
    Solo per il fatto di esistere un conto corrente postale costa circa 220 euro annue di cui 120 di tenuta conto e 100 di imposta di bollo. Poi per ogni riga di movimento (bonifico o bollettino) viene addebitato 1 euro. Mediamente su un condominio da una decina di cond˛mini costa pi¨ o meno 300 euro annui.

  6. #23
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    278
    Reputazione
    0
    Il conto postale ad oggi costa 120 euro/anno (oltre ai 100 di bolli) e puoi operare SOLO allo sportello (foglio illustrativo passatomi dalla posta due settimane fa). Se vuoi anche home banking sono altri 60 sacchi annui...

  7. #24
    Non Ŕ collegato
    { 28 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Pecetto Torinese
    Messaggi
    180
    Reputazione
    7
    Citazione Originariamente Scritto da Barito Visualizza Messaggio
    Leonardo il testo lo conosco, purtroppo se non hai un conto di appoggio in banca non ti permettono di effettuare un bonifico per conto di una persona giuridica, ma solo a tuo nome.
    Scusa Barito ma chi non lo permette??
    Io pago la nostra unica fattura annuale (circa 70 euri) tramite bonifico fatto dal mio conto personale, il fornitore riceve il denaro, faccio la CU, faccio il 770!
    Dopo di che, se l’obbligo di aprire un c/c condominiale con bollo di 100 euri Ŕ stato sancito con l’obiettivo di salvare le banche, beh allora chiaramente la faccenda cambia.
    Ad ogni modo, grazie a questa discussione ho imparato una cosa nuova e mi sto informando; nelle vacanze di Natale andr˛ all’AdE e sentir˛ cosa mi dicono. Vi terr˛ aggiornati.

  8. #25
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    278
    Reputazione
    0
    Tu non puoi dal tuo conto personale pagare fatture intestate al condominio: risulterebbe che tu hai pagato, non il condominio.
    Comunque facci sapere cosa ti dicono che per gennaio devo risolvere anche io

  9. #26
    Non Ŕ collegato
    { 28 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Pecetto Torinese
    Messaggi
    180
    Reputazione
    7
    Per˛ le fatture intestate al condominio risultano tutte regolarmente pagate, anche se le ho pagate con bonifico emesso dal mio conto.
    Se Ŕ la banca a dover bloccare tali pagamenti, ebbene, non lo ha fatto.
    Ad ogni modo, sarebbe interessante che andasse anche qualcun altro all’AdE a chiedere lumi, in modo da poter poi confrontare le risposte. Tu Barito non riesci ad andare?

  10. #27
    Non Ŕ collegato
    { 1434 mi piace }
    Utente elite+ Amministratore di condominio
    LocalitÓ
    civitavecchia
    Messaggi
    8,189
    Reputazione
    100
    Non Ŕ in discussione la regolaritÓ del pagamento verso il fornitore, ma l'irregolaritÓ del comportamento dell'amministratore, in quanto il codice civile con l'art. 1129 prescrive che l'amministratore Ŕ obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonchÚ quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio.
    Quindi non si possono pagare fatture del condominio con il conto personale dell'amministratore.

  11. #28
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    278
    Reputazione
    0
    I controlli sui pagamenti sono automatici. Sebbene chi ha ricevuto il bonifico abbia accettato il denaro (ci mancherebbe) all'Ade risulta che TU hai pagato un servizio, non il condominio, per di pi¨ con iva agevolata. Occhio perchÚ queste cose possono (e dico possono) diventare "pericolose".
    Io allAde Ŕ impossibile. Hanno orari per me proibitivi.
    Sto contattando le poste per vedere se sia possibile operare come Leonardo suggeriva (ho interpellato una banca che mi ha detto che non Ŕ possibile perchÚ non saprebbero come censire un condominio senza rappresentante legale, ma vediamo questi anche...).

  12. #29
    Non Ŕ collegato
    { 28 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Pecetto Torinese
    Messaggi
    180
    Reputazione
    7
    Citazione Originariamente Scritto da JOSEFAT Visualizza Messaggio
    Non Ŕ in discussione la regolaritÓ del pagamento verso il fornitore, ma l'irregolaritÓ del comportamento dell'amministratore, in quanto il codice civile con l'art. 1129 prescrive che l'amministratore Ŕ obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonchÚ quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio.
    Quindi non si possono pagare fatture del condominio con il conto personale dell'amministratore.
    Ma noi l’amministratore non ce l’abbiamo.
    Siamo in autogestione.
    Che si fa in questo caso?

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Barito Visualizza Messaggio
    I controlli sui pagamenti sono automatici. Sebbene chi ha ricevuto il bonifico abbia accettato il denaro (ci mancherebbe) all'Ade risulta che TU hai pagato un servizio, non il condominio, per di pi¨ con iva agevolata. Occhio perchÚ queste cose possono (e dico possono) diventare "pericolose".
    Io allAde Ŕ impossibile. Hanno orari per me proibitivi.
    Sto contattando le poste per vedere se sia possibile operare come Leonardo suggeriva (ho interpellato una banca che mi ha detto che non Ŕ possibile perchÚ non saprebbero come censire un condominio senza rappresentante legale, ma vediamo questi anche...).
    Puoi prenotare sia un appuntamento, sia la richiamata nell’orario da te indicato. Infatti io penso che far˛ cosý (soltanto, mi sembra di aver capito che non accettino numeri di cellulare, quindi dovr˛ dare il numero di casa).

  13. #30
    Non Ŕ collegato
    { 3640 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    LocalitÓ
    Taranto
    Messaggi
    23,737
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da MagaMag˛ Visualizza Messaggio
    Ma noi lĺamministratore non ce lĺabbiamo.
    Siamo in autogestione.
    Che si fa in questo caso?
    LA BUTTO LI' CON IL BENEFICIO DI INVENTARIO:
    Una delibera ad hoc in cui l'assemblea delega il cond˛mino TIZIO a richiedere una carta prepagata con IBAN a proprio nome, ma da utilizzare esclusivamente in nome e per conto del condominio.
    PoichŔ sui bonifici Ŕ possibile mettere anche il nominativo del "debitore effettivo", si scriverÓ il nome del condominio.
    Una carta prepagata con IBAN costa circa 10 euro annui (Superflash di Intesa San Paolo, evolution di Poste italiane...)

    Voi pensate che andranno a contestare un bonifico tracciato in modo irregolare?
    Io credo che non andranno a controllare nemmeno se pagano in modo tracciato o meno.
    Quando vado alla sede del termoidraulico di fiducia del mio condominio che ha mezza cittÓ come cliente, vedo ancora tanti amministratori interni o "facenti funzion" che vanno a pagare in contanti e si fanno quietanzare la fattura con firma e timbro "PAGATO".

    Ovviamente, poichŔ non sono interessato in prima persona, ho espresso solo una mia opinione da prendere con le pinze.

  14. #31
    Non Ŕ collegato
    { 28 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Pecetto Torinese
    Messaggi
    180
    Reputazione
    7
    Citazione Originariamente Scritto da Leonardo53 Visualizza Messaggio
    LA BUTTO LI' CON IL BENEFICIO DI INVENTARIO:
    Una delibera ad hoc in cui l'assemblea delega il cond˛mino TIZIO a richiedere una carta prepagata con IBAN a proprio nome, ma da utilizzare esclusivamente in nome e per conto del condominio.
    ...
    Ciao Leonardo grazie per il contributo.
    La soluzione che suggerisci va nella direzione del facilitare la contabilitÓ e del tenere distinte le movimentazioni del conto, ma non soddisfa il requisito di avere un c/c intestato al condominio.

  15. #32
    Non Ŕ collegato
    { 28 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Pecetto Torinese
    Messaggi
    180
    Reputazione
    7
    Citazione Originariamente Scritto da Leonardo53 Visualizza Messaggio
    LEGGE 11 dicembre 2016, n. 232 in vigore dal 01/01/2017
    … omissis
    2-ter. Il pagamento dei corrispettivi di cui al comma 1 deve essere eseguito dai condomini tramite conti correnti bancari o postali a loro intestati ovvero secondo altre modalita' idonee a consentire all'amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli, che possono essere stabilite con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400.
    Da qualche parte ho letto che queste “altre modalitÓ idonee a consentire ecc. ecc.” sarebbero state successivamente chiarite da una circolare del MEF.
    Qualcuno ha notizia di tale circolare?

  16. #33
    Non Ŕ collegato
    { 3640 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    LocalitÓ
    Taranto
    Messaggi
    23,737
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da MagaMag˛ Visualizza Messaggio
    Ciao Leonardo grazie per il contributo.
    La soluzione che suggerisci va nella direzione del facilitare la contabilitÓ e del tenere distinte le movimentazioni del conto, ma non soddisfa il requisito di avere un c/c intestato al condominio.
    LA MIA OPINIONE:
    Non esiste un obbligo di avere un c/c per un condominio senza amministratore.
    La stessa legge da me su citata, oltre al c/c prevede
    altre modalita' idonee a consentire all'amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli
    A mio avviso, se si vogliono dormire sonni tranquilli, ogni condominio che si trova in questa situazione dovrÓ presentare un INTERPELLO (ufficiale) all'Agenzia delle Entrate spiegando che non avendo l'obbligo del c/c ritiene di poter consentire la tracciabilitÓ attraverso bonifici da una specifica carta con IBAN destinata esclusivamente a tale scopo.
    L'agenzia dovrÓ rispondere, altrimenti vale il silenzio/assenso della proposta.
    La risposta in interpello non sarÓ valida per tutti ma sarÓ valida per quello specifico condominio.

  17. #34
    Non Ŕ collegato
    { 24 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    278
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da MagaMag˛ Visualizza Messaggio
    Puoi prenotare sia un appuntamento, sia la richiamata nell’orario da te indicato. Infatti io penso che far˛ cosý (soltanto, mi sembra di aver capito che non accettino numeri di cellulare, quindi dovr˛ dare il numero di casa).
    Quando andai a fare il cambio di nominativo, ormai 3 anni e mezzo fa, prenotai online... Che te lo dico a fare, ho dovuto prendere comunque il numero e aspettare (aspettare... aspettare...)

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Salve, gradirei cortesemente sapere se un condomino pu˛ chiedere all'amministratore di fargli reperire un estratto conto del conto corrente da cui...
  2. Signori utenti ho una domanda da fare. Mi rivolgo a voi in quanto con i vostri consigli ho sempre risolto al meglio ogni problematica. Con...
  3. salve, vi scrivo per sapere come posso fare per avere informazioni sui movimenti effettuati sul conto corrente del condominio l'amministratore Ŕ...
  4. Buongiorno! chi di regola dovrebbe aprire un conto corrente dove noi condomini andremo a versare? puo' farlo il costruttore o deve farlo...