Condominio amministra condominio attraverso società , deve avere requisti particolari?

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Geometra
    Località
    orzinuovi
    Messaggi
    7
    Reputazione
    0

    Condominio amministra condominio attraverso società , deve avere requisti particolari?

    Buongiorno, il nostro condominio ha da poco cambiato amministratore.
    E' stato nominato un condomino che come da verbale " si nomina amministratore .. il signor . Tizio tramite la società tizia" .
    La mia domanda è , essendo lui condominio non ha bisogno di requisiti particolari per essere nominato amministratore ma svolgendo l'attività attraverso una società quest'ultima e lui stesso , pur essendo condominio, devono o no essere in possesso dei canoni previsti dalla legge del 2012 ( corso, aggiornamenti , ecc) e nel caso gli amministratori della sua società e i dipendenti devono anche l'oro avere tali requisiti?
    Faccio questa domanda perchè avendo chiesto all'amministratore un'autocertificazione di tali requisiti mi è stata rifiutata.
    Grazie


  2. #2
    Non è collegato
    { 746 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,437
    Reputazione
    40
    I requisiti indicati nell'art. 71bis parlano chiaro:

    omissis ...
    Possono svolgere l’incarico di amministratore di condominio anche società di cui al titolo V del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere le funzioni di amministrazione dei condomini a favore dei quali la società presta i servizi.
    omissis ...


    Nel caso di specie non si tratta quindi un "condòmino" che a titolo personale, con o senza compenso, si occupa esclusivamente della gestione del proprio condominio, ma di una vera e propria struttura organizzata che svolge tale funzione come attività di impresa o come Studio Associato.

    Ritengo quindi che la società debba avere i requisiti indicati dalla legge e che pertanto l'amministratore o il titolare della stessa debba fornire tutte le garanzie del caso e in particolar modo quelle indicate nell'estratto riportato.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Geometra
    Località
    orzinuovi
    Messaggi
    7
    Reputazione
    0
    Grazie della entile risposta

  5. #4
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Geometra
    Località
    orzinuovi
    Messaggi
    7
    Reputazione
    0
    Se l'amministratore continuasse ha rifiutarsi , o ritardasse, di fornire una autocertificazione o simile per il possesso di tali requisiti può e come essere dichiarato decaduto dall'incarico?

  6. #5
    Non è collegato
    { 746 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,437
    Reputazione
    40
    Se non formalizzasse la rispondenza ai requisiti indicati nell'art. 71bis dalla lettera a) alla g), la sua nomina, sebbene ottenuta con le maggioranze di legge, sarebbe automaticamente invalida.

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Geometra
    Località
    orzinuovi
    Messaggi
    7
    Reputazione
    0
    Grazie per la gentile e completa risposta

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. buonasera, immaggino che questa domanda venga fatta decine di volte la settimana, mia figlia vuole intraprendere l'attivita di amm.re, cosa fare deve...
  2. L'amministratore risiede in località diversa e distante dal condominio ed ha organizzato tutte le sue attività in modo da far affluire la...
  3. Gestisco in condomino di 10 condomini dove è stato appena fatto la ristrutturazione dell'intero palazzo, compreso la guaina al lastrico solare....
  4. Quali condizioni o regole deve avere un condominio per fare richiesta di un amministratore esterno? E' un fabbricato di case popolari con 19 famiglie...