Like Tree6Ringraziamenti
  • 1 Post By RistoriAmministrazio
  • 2 Post By RistoriAmministrazio
  • 2 Post By alfonso.polizzi
  • 1 Post By RistoriAmministrazio

Chi deve appurare un guasto in casa mia?

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    44
    Reputazione
    0

    Chi deve appurare un guasto in casa mia?

    Buonasera, qualora in un appartamento vi fossero dei guasti per i quali deve rispondere il condominio, è indispensabile far verificare il guasto all'amministratore in persona o è possibile far fare un sopralluogo ad un consigliere o, meglio ancora, ad un perito senza che l'amministratore o i consiglieri entrino nell'appartamento per appurare il danno? Grazie!


  2. #2
    Non è collegato
    { 12 mi piace }
    Primi messaggi Amministratore di condominio
    Località
    Genova
    Messaggi
    73
    Reputazione
    1
    Non capisco, se effettivamente il problema è su impiando condominiale e non su parte privata, per quale ragione non si voglia coinvolgere l'amministratore. Se non si ha nulla da nascondere l'intervento di chi ha per legge la custodia del condominio, ossia dell'amministratore (personalmente o attraverso suoi delegati) non dovrebbe spaventare. Se c'è una mancanza di fiducia di fondo nell'amministratore, il che può essere possibile in certi casi, si può tranquillamente far fare il sopralluogo dall'amministratore alla presenza anche di testimoni di propria fiducia e magari chiedere che sia redatto un verbale del sopralluogo firmato da tutti i presenti.
    bilbetto likes this.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    44
    Reputazione
    0
    Grazie! "attraverso suoi delegati" significa quindi che posso chiedere io di far fare il sopralluogo ai consiglieri?

  5. #4
    Non è collegato
    { 12 mi piace }
    Primi messaggi Amministratore di condominio
    Località
    Genova
    Messaggi
    73
    Reputazione
    1
    Con delegato alludevo al tecnico che deve fare la verifica.

  6. #5
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Pensionato
    Località
    Castel Volturno
    Messaggi
    6,954
    Reputazione
    96
    Citazione Originariamente Scritto da quartopiano Visualizza Messaggio
    Buonasera, qualora in un appartamento vi fossero dei guasti per i quali deve rispondere il condominio, è indispensabile far verificare il guasto all'amministratore in persona o è possibile far fare un sopralluogo ad un consigliere o, meglio ancora, ad un perito senza che l'amministratore o i consiglieri entrino nell'appartamento per appurare il danno? Grazie!
    se si è certi che è un guasto di cui deve rispondere il condominio si "deve" coinvolgere l'amministratore (che rappresenta il condominio) che dovrà far eliminare la causa e far ripristinare lo stato dei luoghi.
    i costi (periti, impresa, ...) saranno a carico del responsabile del danno, cioè il condominio.

  7. #6
    Non è collegato
    { 12 mi piace }
    Primi messaggi Amministratore di condominio
    Località
    Genova
    Messaggi
    73
    Reputazione
    1
    Mi permetto di aggiungere che l'amministratore va coinvolto in tutti i casi in cui c'è da intervenire su impianto condominiale, anche quando non è il condominio a dover sostenere le spese perchè il danno è stato provocato (anche involontariamente) dal proprietario della parte privata o da suoi aventi causa, ed il nesso di causalità è dimostrabile.
    paul_cayard and bilbetto like this.

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    44
    Reputazione
    0
    Che l'amministratore debba essere coinvolto non vi è alcun dubbio, non essendo competenza di nessun altro. Io chiedevo se si poteva omettere di farlo entrare in una casa che è una proprietà privata (mi risulta che nessuno - salvo le forze dell'ordine - può avere il diritto assoluto di entrare in casa d'altri) e, quindi, chiedevo se si poteva chiedere la supervisione di un consigliere invece che della persona dell'amministratore

  9. #8
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Pensionato
    Località
    Castel Volturno
    Messaggi
    6,954
    Reputazione
    96
    Citazione Originariamente Scritto da quartopiano Visualizza Messaggio
    Che l'amministratore debba essere coinvolto non vi è alcun dubbio, non essendo competenza di nessun altro. Io chiedevo se si poteva omettere di farlo entrare in una casa che è una proprietà privata (mi risulta che nessuno - salvo le forze dell'ordine - può avere il diritto assoluto di entrare in casa d'altri) e, quindi, chiedevo se si poteva chiedere la supervisione di un consigliere invece che della persona dell'amministratore
    e quindi si può attribuire un danno al condominio senza che l'amministratore (per conto del condominio) abbia verificato ?

    l'amministratore deve verificare de-visu se il danno è da attribuirsi a responsabilità condominiale o meno.
    un consigliere non ha alcun parallelismo con l'amministratore: egli deve solo controllarne il suo operato.

    quindi libero ingresso all'amministratore per le verifiche del caso sotto la sorveglianza di un consigliere o di altri condomini.

  10. #9
    Non è collegato
    { 746 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,437
    Reputazione
    40
    Mi chiedo quale sia un valido motivo per rifiutare l'accesso ad una proprietà privata all'amministratore o al limite ad un perito nominato per l'occasione (e pagato dal condominio) se è necessario verificare un danno causato dalla rottura di un impianto condominiale.

    In ogni caso bisognerà sempre considerare la presenza di una eventuale polizza assicurativa sul fabbricato, la relativa denuncia del sinistro e, naturalmente, l'intervento di un perito inviato dall'assicurazione per sincerarsi del danno.

  11. #10
    Non è collegato
    { 400 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di condominio L'avatar di alfonso.polizzi
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,419
    Reputazione
    46
    Citazione Originariamente Scritto da quartopiano Visualizza Messaggio
    Che l'amministratore debba essere coinvolto non vi è alcun dubbio, non essendo competenza di nessun altro. Io chiedevo se si poteva omettere di farlo entrare in una casa che è una proprietà privata (mi risulta che nessuno - salvo le forze dell'ordine - può avere il diritto assoluto di entrare in casa d'altri) e, quindi, chiedevo se si poteva chiedere la supervisione di un consigliere invece che della persona dell'amministratore
    Riporto il testo di parte di un articolo di un generico Regolamento di condominio a carattere contrattuale che obbliga i partecipanti del condominio:
    "omissis.....Ciascun condomino, a richiesta dell’amministratore e con congruo preavviso, deve consentire che nell’interno dei locali di sua proprietà si proceda, con i dovuti riguardi, alle ispezioni ed ai lavori che si dovessero eseguire sulle parti comuni dell’edificio o sulle parti in proprietà esclusiva nell’interesse comune o dei singoli condomini, salvo il diritto al ripristino ed al risarcimento degli eventuali danni subiti."
    Il consiglio è quello di leggersi il regolamento di condominio, a prescindere dalle precedenti saggie considerazioni dei forumisti di cui sopra
    paul_cayard and bilbetto like this.

  12. #11
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Pensionato
    Località
    Castel Volturno
    Messaggi
    6,954
    Reputazione
    96
    Citazione Originariamente Scritto da alfonso.polizzi Visualizza Messaggio
    Riporto il testo di parte di un articolo di un generico Regolamento di condominio a carattere contrattuale che obbliga i partecipanti del condominio:
    "omissis.....Ciascun condomino, a richiesta dell’amministratore e con congruo preavviso, deve consentire che nell’interno dei locali di sua proprietà si proceda, con i dovuti riguardi, alle ispezioni ed ai lavori che si dovessero eseguire sulle parti comuni dell’edificio o sulle parti in proprietà esclusiva nell’interesse comune o dei singoli condomini, salvo il diritto al ripristino ed al risarcimento degli eventuali danni subiti."
    Il consiglio è quello di leggersi il regolamento di condominio, a prescindere dalle precedenti saggie considerazioni dei forumisti di cui sopra
    ... è vero.
    anche nel ns regolamento c'è un articolo simile al riguardo.

  13. #12
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    44
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da paul_cayard Visualizza Messaggio
    e quindi si può attribuire un danno al condominio senza che l'amministratore (per conto del condominio) abbia verificato ?

    l'amministratore deve verificare de-visu se il danno è da attribuirsi a responsabilità condominiale o meno.
    un consigliere non ha alcun parallelismo con l'amministratore: egli deve solo controllarne il suo operato.

    quindi libero ingresso all'amministratore per le verifiche del caso sotto la sorveglianza di un consigliere o di altri condomini.
    Era questo che volevo capire: solo l'amministratore può appurare il danno e non può essere sostituito in questo dai consiglieri. Grazie mille!

  14. #13
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Pensionato
    Località
    Castel Volturno
    Messaggi
    6,954
    Reputazione
    96
    Citazione Originariamente Scritto da quartopiano Visualizza Messaggio
    Era questo che volevo capire: solo l'amministratore può appurare il danno e non può essere sostituito in questo dai consiglieri. Grazie mille!
    qualcuno dovrà pur stabilire chi paga ...

    se l'amministratore si fida del consigliere, ... se il proprietario non si fida del tecnico mandato dall'amministratore, ... se il consigliere fa passare per condominiale un danno privato, ...

    ... è questione di rapporti interpersonali e di fiducia nelle varie figure.

    è bene quindi che ci siano i rappresentanti di tutti gli interessi in campo: condominio (amministratore), privato, assicurazione, testimoni, ...

  15. #14
    Non è collegato
    { 111 mi piace }
    Utente gold Operaio
    Località
    Varese
    Messaggi
    2,722
    Reputazione
    32
    Salve, direi che l' unica persona qualificata da poter dire la natura del danno è il perito. Lo stesso quantifica il danno e se viene accettato dalla parte lesa firmerà per concluso. Se il condomino non fa entro persone di suo gradimento è una scelta condivisibile. Non tutti gli amministratori sono preparati nel riconoscere la natura del danno. Quindi siamo a Cesare quello che e di Cesare.

  16. #15
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    44
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da leale Visualizza Messaggio
    Salve, direi che l' unica persona qualificata da poter dire la natura del danno è il perito. Lo stesso quantifica il danno e se viene accettato dalla parte lesa firmerà per concluso. Se il condomino non fa entro persone di suo gradimento è una scelta condivisibile. Non tutti gli amministratori sono preparati nel riconoscere la natura del danno. Quindi siamo a Cesare quello che e di Cesare.
    In effetti dove abitavo prima ho avuto due volte il risarcimento dal condominio per dei danni che ho subito e l'amministratore non era mai entrato in casa mia... Ha sempre mandato un perito... Dalle risposte precedenti però pensavo fossero cambiate le leggi a riguardo...

  17. #16
    Non è collegato
    { 12 mi piace }
    Primi messaggi Amministratore di condominio
    Località
    Genova
    Messaggi
    73
    Reputazione
    1
    Citazione Originariamente Scritto da quartopiano Visualizza Messaggio
    In effetti dove abitavo prima ho avuto due volte il risarcimento dal condominio per dei danni che ho subito e l'amministratore non era mai entrato in casa mia... Ha sempre mandato un perito... Dalle risposte precedenti però pensavo fossero cambiate le leggi a riguardo...
    La decisione se venire lui da solo (nel caso ne abbia le competenze), mandare un perito (di cui abbia piena fiducia), o accompagnare il perito (per poter anche eventualmente porre domande al perito, e raccogliere personalmente documentazione fotografica se lo ritiene) è una scelta dell'amministratore. Di fatto, se il perito viene su mandato dell'amministratore, è come se l'amministratore fosse presente. Non si può impedire all'amministratore, che ha la custodia del condominio e deve amministrare il condominio in base al mandato ricevuto, di entrare nella parte privata, anche personalmente, se ve ne sia ragione e con il dovuto preavviso.
    alfonso.polizzi likes this.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Ciao a tutti! Abito in affitto, la serratura di casa da ieri fà scherzi, avrebbe bisogno di una riparazione, chi deve pagare? io oppure il...
  2. Buongiorno, sono un'amministratore e ho dovuto chiamare l'elettricista perchè c'era un guasto nel quadro elettrico del vano tecnico del condominio ,...
  3. Buonasera, nel mio condominio si è rotto un tubo portante dell'acqua potabile all'interno di un appartamento al quale è attaccato un'altro tubo che...
  4. Ciao a Tutti. Vi è stata una perdita d'acqua in un muro nell'appartamento di un inquilino. L'amministratore ha provveduto alla ricerca e riparazione...