Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Like Tree3Ringraziamenti

Assemblea straordinaria con o.d.g. uguale alla per rivotare precedente delibera

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    vicenza
    Messaggi
    6
    Reputazione
    0

    Question Assemblea straordinaria con o.d.g. uguale alla per rivotare precedente delibera

    Nel 21 marzo 2016 l'assemblea condominiale, regolarmente costituita, ha deliberato di sostituire la vecchia caldaia. Le opzioni erano due:
    teleriscaldamento oppure caldaie di nuova generazione a condensazione. La maggioranza degli intervenuti ha votato per nuova caldaia.
    I dissenzienti, nella stessa assemblea, hanno chiesto, ai sensi dell'art. 66 dd.a.cc. di indire assemblea straordinaria con lo stesso ordine
    del giorno e questo senza nessuna motivazione (fino ad oggi). Qualora l'amministratore indicesse l'assemblea, questa sarebbe valida?
    Non dovrebbero forse i dissenzienti impugnare la delibera ai sensi dell'art. 1137 cc. ? Grazie e tutti per le risposte.


  2. #2
    Non è collegato
    { 4872 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    40,736
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da turrisi vincenzo Visualizza Messaggio
    Nel 21 marzo 2016 l'assemblea condominiale, regolarmente costituita, ha deliberato di sostituire la vecchia caldaia. Le opzioni erano due:
    teleriscaldamento oppure caldaie di nuova generazione a condensazione. La maggioranza degli intervenuti ha votato per nuova caldaia.
    I dissenzienti, nella stessa assemblea, hanno chiesto, ai sensi dell'art. 66 dd.a.cc. di indire assemblea straordinaria con lo stesso ordine
    del giorno e questo senza nessuna motivazione (fino ad oggi). Qualora l'amministratore indicesse l'assemblea, questa sarebbe valida?
    Non dovrebbero forse i dissenzienti impugnare la delibera ai sensi dell'art. 1137 cc. ? Grazie e tutti per le risposte.
    Non è vietato riproporre lo stesso argomento in assemblee diverse, per cui se l'amministratore riterrà valida la richiesta convocherà l'assemblea, saranno poi i condomini ad esprimere il loro voto, confermando il voto precedente oppure cambiando idea.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Amministratore di condominio
    Località
    civitavecchia
    Messaggi
    8,184
    Reputazione
    100
    se viene convocata un'ulteriore assemblea ed i condomini decidono in maniera diversa rispetto a quanto verbalizzato nella precedente, vale quanto deciso nella secondo assemblea.

  5. #4
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    vicenza
    Messaggi
    6
    Reputazione
    0
    Scusate la domanda stupida, ma se è così si può riproporre la stessa assemblea all'infinito o esiste un limite?

  6. #5
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Amministratore di condominio
    Località
    civitavecchia
    Messaggi
    8,184
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da turrisi vincenzo Visualizza Messaggio
    Scusate la domanda stupida, ma se è così si può riproporre la stessa assemblea all'infinito o esiste un limite?
    se è quello che vogliono i condomini si può anche riproporre all'infinito, ma non vedo lo scopo, una volta prese una decisione, quella dovrebbe essere.

  7. #6
    Non è collegato
    { 3639 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    Località
    Taranto
    Messaggi
    23,727
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da turrisi vincenzo Visualizza Messaggio
    Scusate la domanda stupida, ma se è così si può riproporre la stessa assemblea all'infinito o esiste un limite?
    Se è sempre una minoranza a riproporre, la stessa minoranza non può certo bloccare la maggioranza.
    La maggioranza oltre a deliberare la spesa ed il riparto, può deliberare anche di appaltare i lavori il giorno dopo che si è tenuta l'assemblea.
    La richiesta di ulteriori assemblee non potrà bloccare l'esecuzione del deliberato.

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    vicenza
    Messaggi
    6
    Reputazione
    0
    Infatti, in effetti devo precisare che questa sarebbe la terza volta che votiamo la stessa cosa e la minoranza spera, col suo subdolo comportamento di bloccare la delibera principale. In effetti non vuole
    andare in giudizio perché non ci sono i presupposti. Grazie per aver compreso il problema. Noi maggioranza, se fosse indetta la terza assemblea pensiamo di disertarla e poi impugnare la delibera.
    Cosa ne pensate?

  9. #8
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da turrisi vincenzo Visualizza Messaggio
    Infatti, in effetti devo precisare che questa sarebbe la terza volta che votiamo la stessa cosa e la minoranza spera, col suo subdolo comportamento di bloccare la delibera principale. In effetti non vuole
    andare in giudizio perché non ci sono i presupposti. Grazie per aver compreso il problema. Noi maggioranza, se fosse indetta la terza assemblea pensiamo di disertarla e poi impugnare la delibera.
    Cosa ne pensate?
    Scusa ma se la "disertate" voi della intera maggioranza, la minoranza non avrà il quorum per deliberare e quindi non ci sarà niente da impugnare. per cui resterà valido il deliberato originario.

  10. #9
    Non è collegato
    { 4872 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    40,736
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da GIME Visualizza Messaggio
    Scusa ma se la "disertate" voi della intera maggioranza, la minoranza non avrà il quorum per deliberare e quindi non ci sarà niente da impugnare. per cui resterà valido il deliberato originario.
    Non conosco i numeri ma se la maggioranza che finora ha avuto sempre ragione, non si presenta, potrebbe far ribaltare l'esito della decisione e forse anche con il quorum giusto.

  11. #10
    Non è collegato
    { 552 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di remejo
    Località
    Desenzano del Garda
    Messaggi
    3,596
    Reputazione
    44
    Citazione Originariamente Scritto da turrisi vincenzo Visualizza Messaggio
    Nel 21 marzo 2016 l'assemblea condominiale, regolarmente costituita, ha deliberato di sostituire la vecchia caldaia. Le opzioni erano due:
    teleriscaldamento oppure caldaie di nuova generazione a condensazione. La maggioranza degli intervenuti ha votato per nuova caldaia.
    I dissenzienti, nella stessa assemblea, hanno chiesto, ai sensi dell'art. 66 dd.a.cc. di indire assemblea straordinaria con lo stesso ordine
    del giorno e questo senza nessuna motivazione (fino ad oggi). Qualora l'amministratore indicesse l'assemblea, questa sarebbe valida?
    Non dovrebbero forse i dissenzienti impugnare la delibera ai sensi dell'art. 1137 cc. ? Grazie e tutti per le risposte.
    Tieni presente che non può esserci lo stesso Odg. L'assemblea ha già deliberato una spesa el'Odg deve essere necessariamente diverso
    turrisi vincenzo likes this.

  12. #11
    Non è collegato
    { 4872 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    40,736
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da remejo Visualizza Messaggio
    Tieni presente che non può esserci lo stesso Odg. L'assemblea ha già deliberato una spesa el'Odg deve essere necessariamente diverso
    Perchè non può esserci lo stesso argomento? Quale norma giuridica lo vieta?
    JOSEFAT likes this.

  13. #12
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno L'avatar di GIME
    Località
    catania
    Messaggi
    1,691
    Reputazione
    29
    Tullio, infatti ho parlato di "intera maggioranza" (cioè i 500+1 mill e le teste) del deliberato originario.
    Secondo me prevale questa di norma: "«Art. 1130. - (Attribuzioni dell'amministratore). - L'amministratore, oltre a quanto previsto dall'articolo 1129 e dalle vigenti disposizioni di legge, deve: 1) eseguire le deliberazioni dell'assemblea,.
    Se così non fosse, la minoranza, ricorrendo all'art 66 dacc, bloccherebbe sempre l'operato dell'amministratore.
    Quindi concordo con remejo.

  14. #13
    Non è collegato
    { 4872 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    40,736
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da GIME Visualizza Messaggio
    Tullio, infatti ho parlato di "intera maggioranza" (cioè i 500+1 mill e le teste) del deliberato originario.
    Secondo me prevale questa di norma: "«Art. 1130. - (Attribuzioni dell'amministratore). - L'amministratore, oltre a quanto previsto dall'articolo 1129 e dalle vigenti disposizioni di legge, deve: 1) eseguire le deliberazioni dell'assemblea,.
    Se così non fosse, la minoranza, ricorrendo all'art 66 dacc, bloccherebbe sempre l'operato dell'amministratore.
    Quindi concordo con remejo.
    Se i lavori sono già iniziati o assegnati alla ditta potrei essere anche d'accordo perchè se la delibera venisse modificata o annullata il condominio dovrebbe rimetterci dei soldi ed anche se c'è, una penale alla ditta assegnataria, e comunque non è vietato da nessuna parte.
    Ma se non è iniziato nulla, l'assemblea può modificare annullare una delibera sempre e comunque, sempre con il quorum stabilito per quel tipo di lavoro.
    Infatti non esiste nessuna norma giuridica che vieta di deliberare e modificare una decisione già adottata, se ci fosse io sono qui ed attendo.

  15. #14
    Non è collegato
    { 552 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di remejo
    Località
    Desenzano del Garda
    Messaggi
    3,596
    Reputazione
    44
    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    Perchè non può esserci lo stesso argomento? Quale norma giuridica lo vieta?
    Se l'assemblea ha deliberato un lavoro, l'odg deve essere necessariamente diverso. Ad esempio revoca delibera del xxx approvazione di 'nuova delibera' altrimenti ti trovi con due delibere che hanno validamente votato due lavori diversi.

  16. #15
     E' online
    { 1430 mi piace }
    Utente elite+ Amministratore di condominio
    Località
    civitavecchia
    Messaggi
    8,184
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    Se i lavori sono già iniziati o assegnati alla ditta potrei essere anche d'accordo perchè se la delibera venisse modificata o annullata il condominio dovrebbe rimetterci dei soldi ed anche se c'è, una penale alla ditta assegnataria, e comunque non è vietato da nessuna parte.
    Ma se non è iniziato nulla, l'assemblea può modificare annullare una delibera sempre e comunque, sempre con il quorum stabilito per quel tipo di lavoro.
    Infatti non esiste nessuna norma giuridica che vieta di deliberare e modificare una decisione già adottata, se ci fosse io sono qui ed attendo.
    concordo pienamente con Tullio.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da remejo Visualizza Messaggio
    Se l'assemblea ha deliberato un lavoro, l'odg deve essere necessariamente diverso. Ad esempio revoca delibera del xxx approvazione di 'nuova delibera' altrimenti ti trovi con due delibere che hanno validamente votato due lavori diversi.
    secondo il mio parere non è necessario l'odg diverso, si può anche convocare una seconda assemblea con lo stessso odg.

  17. #16
    Non è collegato
    { 4872 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    40,736
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da remejo Visualizza Messaggio
    Se l'assemblea ha deliberato un lavoro, l'odg deve essere necessariamente diverso. Ad esempio revoca delibera del xxx approvazione di 'nuova delibera' altrimenti ti trovi con due delibere che hanno validamente votato due lavori diversi.
    L'ultima delibera annulla la precedente, e non ci saranno due delibere in contrasto

  18. #17
    Non è collegato
    { 552 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di remejo
    Località
    Desenzano del Garda
    Messaggi
    3,596
    Reputazione
    44
    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    L'ultima delibera annulla la precedente, e non ci saranno due delibere in contrasto
    La prima assemblea decide di tinteggiare il condominio di giallo.

    La seconda assemblea decide di tinteggiare di verde.

    L'amministratore esegue le due delibere.

    Mi pare ovvio che l'odg deve prevedere la revoca della prima delibera.

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. buonasera a tutti. mi hanno recapitato una richiesta da inserire all'odg della prossima assemblea. questa richiesta prevede di deliberare...
  2. Buonasera a tutti è la prima volta che scrivo in questo forum, abito in un condominio di sette condomini pertanto non abbiamo l'obbligo di nominare...
  3. Buongiorno, un gruppo di condomini ha richiesto un'assemblea straordinaria per ridiscutere quanto già discusso in un'assemblea ordinaria circa dei...
  4. Tale contestazione è nata in una successiva assemblea, in quanto sul verbale della prima assemblea non erano stati specificati i nomi dei favorevoli...