Amministratore irreperibile - vi chiedo a questo punto, come possiamo muoverci e tutelarci ?

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    pinerolo
    Messaggi
    6
    Reputazione
    0

    Amministratore irreperibile

    Allora.....

    Non riusciamo più a reperire l'amministratore o meglio è lui che fa si che sia irreperibile......

    devo farvi un breve riassunto dei fatti ......

    Circa un mese fa essendo venuti a conoscenza di mancati pagamenti ad enti fornitori di servizio ( gas , acqua e altri), ci siamo mossi indicendo una assemblea straordinaria in base all' art 66 dove si era richiesto un incontro con l'amministratore per esaminare le fatture e il c.c del condominio.....

    L'incontro è avvenuto con molte difficoltà e insistenze a dir poco in modo "fantozziano" si è presentato con delle fotocopie alquanto dubbie prive di timbri e firme degli enti interessati ....

    Alla conclusione di codesto incontro , dato che l'amministratore inputando impegni inderogabili, se nè andato lasciando molti dubbi sull'operato e i documenti ( chiamamoli così ) presentati, si è deciso di revocare il mandato e indire una nuova assemblea straordinaria con ordine del giorno " Revoca del mandato"....

    Abbiamo inviato come da legge art 66 la raccomandata con ric.di ritorno all' amministratore per indire l'assemblea straordinaria per revocargli il mandato , ma sta succedendo una cosa che non sappiamo come muoverci , mi spiego.....

    Inviata la raccomandata , siamo venuti a conoscenza che è in giacenza alle poste ormai da 15 gg e si è venuto a sapere da altri condomini, i quali si sono o hanno delle pendenze simili, anche le loro sono in deposito......

    Sentendo un legale, ci ha detto che si potrebbe indire e procedere ma si dovrebbe essere sicuri che lui ne sia a conoscenza e fin che non la ritira, potrebbe sempre dire di essere impegnato fuori sede non era in grado di otemperare alla richiesta o/e ritirare la raccomandata.......

    Mi da tanto di un coltello a doppio manico , palese che lui sa benissimo che gli è stata inviata ma ammicca, si rende irreperibile .......

    Vi chedo a questo punto, come possiamo muoverci e tutelarci ????


    Vi ringrazio dei suggerimenti ed eventuali consigli.

    Nice Week-End

    a.Freemason


  2. #2
    Non è collegato
    { 1578 mi piace }
    Staff Moderatore Amministratore di condominio L'avatar di Giovanni Inga
    Località
    Palermo
    Messaggi
    19,430
    Reputazione
    100
    è ormai principio consolidato che la lettera raccomandata - anche in mancanza dell'avviso di ricevimento - costituisce prova certa della spedizione, attestata dall'ufficio postale attraverso la ricevuta, da cui consegue la presunzione, fondata sulle univoche e concludenti circostanze della spedizione e dell'ordinaria regolarità del servizio postale, di arrivo dell'atto al destinatario e di conoscenza ex art. 1335 c.c. dello stesso; spetta di conseguenza al destinatario l'onere di dimostrare di essersi trovato senza sua colpa nell'impossibilità di acquisire la conoscenza dell'atto (Cass., 8 agosto 2007, n. 17417)” (Cass. 22 ottobre 2013 n. 23920).

    http://www.condominioweb.com/il-cont...-delibera.2209

    alla giacenza del plico per più di dieci giorni si dà per compiuta la notificazione dell’atto sicché segue la riconsegna del medesimo al mittente avviso poiché la legge, ai fini legali, da per effettuata la notificazione trascorso tale periodo di tempo (art. 8 legge n. 890/82).

    Fonte http://www.condominioweb.com/non-ha-...#ixzz30eQhdMqx
    www.condominioweb.com

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 4691 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    39,527
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Freemason Visualizza Messaggio
    ... Inviata la raccomandata , siamo venuti a conoscenza che è in giacenza alle poste ormai da 15 gg e si è venuto a sapere da altri condomini, i quali si sono o hanno delle pendenze simili, anche le loro sono in deposito......
    L'amministratore ha 10 giorni di tempo per convocare l'assemblea, la data la deciderà lui che potrebbe essere tra mesi, ma dal momento in cui l'ha ricevuta, sempre 10 sono i giorni anche se non la ritira (non è colpa di chi l'invia), per cui potete tranquillamente autoconvocare l'assemblea, inviata a tutti i condomini dagli stessi richiedenti, con all'OdG richiesto non aggiungendo nessun punto da trattare.

    p.s. scusami Vanni non avevo visto il tuo messaggio
    Ultima modifica di Tullio Ts; 03-05-2014 alle 13:36

  5. #4
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    pinerolo
    Messaggi
    6
    Reputazione
    0
    Vi ringrazio delle risposte ....
    Si mi sono andato a vedere la legge citata e pertanto potremmo procedere, il cavillo era sulla non presa visione adducendo l'impossibilità di ricevimento o/e ritiro, pertanto si potrebbe sollevare la questione di illeggittimità della assemblea o autoassemblea ......

    si Tullio quello che dici è corretto sempre se l'amministratore presa visione della raccomandata informa i condomini che vi sarà una assemblea in data a suo piacimento, sotto un certo punto va bene non ci piove , ma non deve superare un certo termine essendo una assemblea straordinaria.....

    Ma qui il problema da quello che sta succedendo, sta palesemente evitando di ritirare la raccomandata in modo da prendere tempo e avvicinandosi le scadenze delle spese il problema si accentua anche perchè essendo venuta a mancare la "fiducia " si è tutti indecisi se effettuare il versamento o congelare in modo da evitare ulteriori danni, non è facile muoversi secondo legge....

    Se fai in un modo non ottenendo riscontri certi sei bloccato perchè non conosci tutti i cavilli in materia se agisci in un altro modo si rischia di passare dalla parte del torto per esempio, la rata delle spese può essere presa come scusa dei mancati pagamenti, ma se si eseguono ii versamenti si ha il forte dubbio che sparisca lui e i soldi, visto che dalle ultime news non siamo l'unico condominio ad avere questo problema ......la cosa comincia a farsi molto delicata

    un grazie ad entrambi per i consigli

    a.freemason

  6. #5
    Non è collegato
    { 4691 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    39,527
    Reputazione
    100
    Se l'amministratore non ritira la raccomandata in giacenza, lo ripeto, non è colpa di chi l'ha inviata e come dice Vanni è come fosse ricevuta, anche se non letta, per avere prova certa della consegna puoi vedere questo, se era raccomandata Poste Italiane;
    http://www.poste.it/online/dovequando/home.do

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    pinerolo
    Messaggi
    6
    Reputazione
    0
    grazie Tullio

    sotto quel punto non vi sono problemi sulle poste , siamo stati avvisati, il problema era a livello di legge se potevamo , trascorsi x giorni , indire una assemblea straordinaria e procedere , da quello posato da Vanni, letto e riveduto alcune cose in merito, possiamo muoverci nei dovuti modi.....

    grazie...

    afreemason

  8. #7
    Non è collegato
    { 56 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di condominio L'avatar di Luisdopen
    Località
    Roma
    Messaggi
    728
    Reputazione
    14
    Sono d'accordo anche io che passati 10 giorni dall'invio della raccomanda di considerarla consegnata.
    Ricordati che per l'autoconvocazione tutti i firmatari della lettera inviata all'amministratore devono firmare la convocazione dell'assemblea.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Sto tremando perchè non so cosa fare, avevamo un amministratore, ci siamo accorti che non pagava le bollette, e l'abbiamo revocato. Un anno fa...
  2. Salve, il mio amministratore molto spesso si rende irreperibile telefonicamente per 5-6 giorni . Quali sono i miei diritti in proposito ?
  3. in veste di inquilino volevo porre 2 quesiti: 1)puo' l'amministratore effettuare una riscossione degli oneri condominiali porta per porta, anche...
  4. Buonasera, un mese fa durante un incontro l'amministratore si è reso disponibile a rassegnare le dimissioni e a convocare una assemblea nella quale...