Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Like Tree2Ringraziamenti

Amministatori e PEC

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0

    Amministatori e PEC

    Buongiorno,
    come condomina mi sono dotata di PEC.
    L'ho fatto per eliminare le spese di cancelleria e di spedizione della carta che arriva dagli amministratori.
    Il mio amministratore ha sollevato l'obiezione che non può mandarmi le comunicazioni via PEC perché il suo sistema di gestione condominiale non glielo permette. Potrebbe farlo se TUTTI i condomini avessero la PEC. Farlo solo per uno è un carico di gestione operativa.

    Vi chiedo pertanto: L'amministratore è tenuto ad accettare ed applicare la mia richiesta di comunicazioni sulla mia PEC?
    Esiste un articolo del CC che prevede questo obbligo?

    Oppure a sua discrezione sceglie a chi e come applicarla?

    Grazie
    ciao


  2. #2
    Non è collegato
    { 30 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di Condominio
    Località
    Forlì
    Messaggi
    803
    Reputazione
    30
    No, non è tenuto.
    Nemmeno io lo faccio.
    Non è che sono il tuo amministratore?
    fotovoltaico likes this.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Frequentatore Architetto
    Località
    Cremona
    Messaggi
    253
    Reputazione
    17
    Io invio la mail via Pec a chi ne fa richiesta, mi semplifica la gestione e taglio i costi ai condomini...

  5. #4
    Non è collegato
    { 317 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di condominio
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,582
    Reputazione
    30
    Rispondendo alle tue domande:
    No
    No
    Sì sceglie a sua discrezione.

    Se proprio vuoi usare la Pec per le corrispondenze, fate un apposita delibera che disciplini l'uso di tale metodo di comunicazione per il Condominio. (detto ciò che sarà mai mandare una PEC solo a te, io ho alcuni condomini che ne hanno fatto richiesta e nelle etichette ho scritto inviare per PEC)

  6. #5
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,948
    Reputazione
    100
    Come detto la Pec non è obbligatoria per l'amministratore, è una facoltà averla, pero è necessario sapere che le spese per le comunicazioni ai condomini si dividono per millesimi, così è stato stabilito dalle sentenze n. 3946/1994; sentenza n. 24696/2008

    Le spese postali, anche se attengono all'invio di corrispondenza o di solleciti di pagamento inviati a ciascun condòmino, devono essere addebitate a tutti i condòmini in proporzione ai millesimi di proprietà; non devono, dunque, essere addebitate al singolo condòmino cui si riferiscono.
    In tal senso si è espressa più volte la Corte di Cassazione (sentenza n. 3946/1994; sentenza n. 24696/2008).

    Per cui anche se l'amministratore fosse dotato di Pec ed invierà ai condomini dotati di Pec le comunicazioni, la spesa totale per l'invio a tutti i condomini (pec, raccomandate, fax o consegna a mano) sarà ripartita (secondo sentenze) tra tutti in proporzione millesimale.

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Grazie a tutti delle risposte.
    Io so benissimo che l'amministratore non è tenuto ad avere la PEC, non è un professinista iscritto ad un albo.
    Io tuttavia ne sono provvista e desidero abbattere le spese di cancelleria e di spedizione.
    Se l'amministratore non accetta questa mia richiesta, cioè inviare a me le comunicazioni sulla mia PEC, di fatto mi arreca un danno o comunque al condominio intero se le spese sono ripartite su base millesimale.
    E' certo che la spesa di gestione di una PEC costa molto meno che i metodi tradizionali.

  8. #7
    Non è collegato
    { 19 mi piace }
    Frequentatore Ingegnere L'avatar di Andrea Salentino
    Località
    Treviso
    Messaggi
    244
    Reputazione
    9
    Come già detto non è obbligo dell'amministratore fare utilizzo della posta PEC, tuttavia rifiutarsi addebitando un costo che verrà poi ripartito su base millesimale come dice Lei non fa certo onore a questo amministratore.

    Mi sembra altrettanto assurdo che "il suo sistema di gestione condominiale non glielo permette" in quanto credo sarà rara la situazione in cui " TUTTI i condomini abbiano la PEC" visto che per ultimi saranno tenuti ad avercela, tuttavia un 20-30% di amministrati che ce la avessero potrebbe incidere.
    Gli chiederei per curiosità se utilizza un gestionale di condominio e che razza di gestionale è che non permette di separare comunicazioni tra cartacee, email, PEC etc perchè la giustificazione mi sembra campata in aria.

  9. #8
    Non è collegato
    { 784 mi piace }
    Super Moderator L'avatar di Patrizia Ferrari
    Località
    Brescia
    Messaggi
    22,272
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da ozzalim Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti delle risposte.

    Io tuttavia ne sono provvista e desidero abbattere le spese di cancelleria e di spedizione.
    Se l'amministratore non accetta questa mia richiesta, cioè inviare a me le comunicazioni sulla mia PEC, di fatto mi arreca un danno o comunque al condominio intero se le spese sono ripartite su base millesimale.
    E' certo che la spesa di gestione di una PEC costa molto meno che i metodi tradizionali.
    Utilizzo la pec ovviamente su richiesta.
    Al momento è gratuito il servizio per mia scelta.
    Però ciò non è detto permanga in quanto è pur sempre un servizio con tempo dedicato alla creazione del file apposito.
    Quindi fate attenzione a valutare i costi.
    Se un condòmino me lo propone per abbattere l'inquinamento ecologico o le code in posta convengo ma se lo fa solo per il SUO risparmio non considerando il lavoro altrui allora non merita attenzione.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da MIChris Visualizza Messaggio
    Rispondendo alle tue domande:
    che sarà mai mandare una PEC solo a te, io ho alcuni condomini che ne hanno fatto richiesta e nelle etichette ho scritto inviare per PEC)
    Mai svalutare il lavoro,mai banalizzarlo.
    Il sistema lo adotto e lo ritengo valido,ma richiede comunque attenzione,tempo e predisposizione.
    Per lo meno il mio gestionale ed il mio modo di operare richiede queste condizioni e siccome non lavoro un tanto al metro ma al contrario cerco di farlo al meglio chiedo rispetto soprattutto da coloro che non lo svolgono.(chiaramente non è rivolto a te).

    Staff
    Brescia

  10. #9
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Non uso la PEC per sminuire o non riconoscere il giusto impegno che un amministratore mette nel suo lavoro.
    Poiché la giustificazione mi sembra campata in aria; poihcé il mio amministratore paga una segretaria; poiché nella vita uno tende a migliorare, non ritengo corretto negare un'opportunità.
    I costi vivi della PEC un amministratore se li detrae e comunque non ho detto che NON voglio pagare: il tempo che un amministratore impiega per fare N raccomandate o lettere lo può usare per mandare N mail PEC o ordinarie (la scannerizzazione è solo una per tutti i condomini). Questo impegno va giustamente riconosciuti.
    Per il resto, un amministratore che vuole davvero dare un servizio efficiente, dovrebbe accettare queste proposizioni sia per scopi ambientali (non stampo fogliacci a GoGo) sia per scopi economici per i condomini (una PEC costa meno che N raccomandate)

    That's all

  11. #10
    Non è collegato
    { 3428 mi piace }
    Utente d'onore+++ Amministratore interno L'avatar di Leonardo53
    Località
    Taranto
    Messaggi
    22,871
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Patrizia Ferrari Visualizza Messaggio
    ...Se un condòmino me lo propone per abbattere l'inquinamento ecologico o le code in posta convengo ma se lo fa solo per il SUO risparmio non considerando il lavoro altrui allora non merita attenzione.
    Presumendo un pari impiego di energie sia per spedire le raccomandate con poste online o servizio privato equivalente, piuttosto che recarsi personalmente in posta, credo che il costo del lavoro possa essere considerato simile e va pagato in ogni caso.
    Diverso è il risparmio sulle spese vive di invio da corrispondere a chi effettua il servizio (poste italiane o poste private).
    Indubbiamente con la PEC oltre all'inquinamento ecologico si eliminano i costi in più pagati all'omino che materialmente recapita la corrispondenza.

  12. #11
    Non è collegato
    { 317 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore di condominio
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,582
    Reputazione
    30
    Citazione Originariamente Scritto da Patrizia Ferrari Visualizza Messaggio
    Utilizzo la pec ovviamente su richiesta.
    Al momento è gratuito il servizio per mia scelta.
    Però ciò non è detto permanga in quanto è pur sempre un servizio con tempo dedicato alla creazione del file apposito.
    Quindi fate attenzione a valutare i costi.
    Se un condòmino me lo propone per abbattere l'inquinamento ecologico o le code in posta convengo ma se lo fa solo per il SUO risparmio non considerando il lavoro altrui allora non merita attenzione.

    - - - Aggiornato - - -



    Mai svalutare il lavoro,mai banalizzarlo.
    Il sistema lo adotto e lo ritengo valido,ma richiede comunque attenzione,tempo e predisposizione.
    Per lo meno il mio gestionale ed il mio modo di operare richiede queste condizioni e siccome non lavoro un tanto al metro ma al contrario cerco di farlo al meglio chiedo rispetto soprattutto da coloro che non lo svolgono.(chiaramente non è rivolto a te).
    Buongiorno Patrizia,
    come vedi dai miei precedenti post, sono il prima che critica l'atteggiamento da primi della classe di certi utenti che declassano il lavoro degli altri, ma adesso stavo parlando di praticità, trovo ridicolo tirar fuori discorsi come l'inquinamento ecologico ecc, come detto prima è giusto e corretto che se l'amministratore non vuole inviare al singolo le corrispondenze per PEC non deve inviarle, è capitato anche a noi che un condomino anziché chiedere di inviarli la corrispondenza per Pec l'abbia preteso come se fossimo obbligati (e di certo non è stato accontentato) ma dire che il gestionale non lo permette mi sembra una scusa......

  13. #12
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Scusate ma l'impegno per mandare N raccomandate tradizionali è il medesimo che mandare N PEC, forse co la PEC anche meno tempo.
    Questo effort è riconosciuto all'amministratore con il suo onorario pagato mensilmente.
    Accampare la scusa che il gestinale non lo permette suona molto come "non so cosa sia la PEC e non so usarla"

  14. #13
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,948
    Reputazione
    100
    Potrebbe essere questo il motivo, l'amministratore non può usare la PEC perchè non ne è in possesso, mica è obbligato.

  15. #14
    Non è collegato
    { 784 mi piace }
    Super Moderator L'avatar di Patrizia Ferrari
    Località
    Brescia
    Messaggi
    22,272
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da MIChris Visualizza Messaggio
    Buongiorno Patrizia,
    .
    1) è capitato anche a noi che un condomino anziché chiedere di inviarli la corrispondenza per Pec l'abbia preteso come se fossimo obbligati (e di certo non è stato accontentato)
    2)ma dire che il gestionale non lo permette mi sembra una scusa......




    .....
    1)Infatti è questo l'atteggiamento che non condivido,il pretendere.
    2)concordo anche se exel in effetti è facile non lo permetta

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da ozzalim Visualizza Messaggio
    1)Scusate ma l'impegno per mandare N raccomandate tradizionali è il medesimo che mandare N PEC, forse co la PEC anche meno tempo.
    Questo effort è riconosciuto all'amministratore con il suo onorario pagato mensilmente.
    2)Accampare la scusa che il gestinale non lo permette suona molto come "non so cosa sia la PEC e non so usarla"
    1)Perdona, ma non ti scuso.
    2)Potresti aver ragione.
    MIChris likes this.

    Staff
    Brescia

  16. #15
    Non è collegato
    { 37 mi piace }
    Frequentatore Ingegnere
    Località
    Bologna
    Messaggi
    432
    Reputazione
    13
    Salve Ozzalim,
    premesso che dotarti prima di PEC salvo poi scoprire che il tuo amministratore non è sufficientemente tecnologico non è forse stata una gran mossa. A meno che la PEC non ti serva anche, in realtà, per altre ragioni oltre che per ricevere la corrispondenza dall'Amministratore.
    Il mercato è libero e quindi si può sempre scegliere un amministratore dotato di PEC ma non certo obbligare quello che avete ora ad averla.
    Personalmente se devo scegliere un professionista per svolgere un lavoro per mio conto (ad esempio, un Medico per una visita o in Ingegnere per una perizia statica di un edificio) la PEC non rientra tra le priorità...

  17. #16
    Non è collegato
    { 5 mi piace }
    Frequentatore Consulente
    Località
    Milano
    Messaggi
    187
    Reputazione
    13
    Citazione Originariamente Scritto da Tuxx Visualizza Messaggio
    Come detto la Pec non è obbligatoria per l'amministratore, è una facoltà averla, pero è necessario sapere che le spese per le comunicazioni ai condomini si dividono per millesimi, così è stato stabilito dalle sentenze n. 3946/1994; sentenza n. 24696/2008 Le spese postali, anche se attengono all'invio di corrispondenza o di solleciti di pagamento inviati a ciascun condòmino, devono essere addebitate a tutti i condòmini in proporzione ai millesimi di proprietà; non devono, dunque, essere addebitate al singolo condòmino cui si riferiscono.
    In tal senso si è espressa più volte la Corte di Cassazione (sentenza n. 3946/1994; sentenza n. 24696/2008).Per cui anche se l'amministratore fosse dotato di Pec ed invierà ai condomini dotati di Pec le comunicazioni, la spesa totale per l'invio a tutti i condomini (pec, raccomandate, fax o consegna a mano) sarà ripartita (secondo sentenze) tra tutti in proporzione millesimale.
    Ma siamo proprio sicuri di quello che si sostiene ?; cioè che per la corrispondenza inviata ad un singolo condòmino (a cui magari gli si devono sollecitare più volte arretrati di spese o irregolarità a vario titolo) debbono essere addebitati tutti gli altri?
    Se si tratta di comunicazione (a mezzo raccomandata o posta prioritaria) relativa a comunicazione di comune interesse (cioè di tutti i condòmini) allora è giusto che la spesa venga suddivisa procapite: che si intende millesimale; oppure, meglio ancora - se trattasi di plichi uniformi - con addebito a ciascuno dei 3-4 euro o i 70 centesimi a seconda dei casi.
    Certo è che se il regolamento contrattuale prevede l'addebito per quote millesimali anche per l'invio della corrispondenza a titolo personale/singolo allora bisogna sottostare al disposto.
    Ma comunque addebitare a tutti ciò che graverebbe e competerebbe su uno (o comunque su pochi) è tutt'altro che logico.
    Poi ciascuno (amministratore) faccia ciò che ritiene di dover fare secondo normativa.
    Ultima modifica di rosi48; 24-04-2014 alle 15:58 Motivo: aggiunta

  18. #17
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente
    Località
    Messaggi
    13
    Reputazione
    0
    Salve Davidebo,
    la PEC la uso per tanti altri scopi che richiedono la validità legale delle comunicazioni.
    Ho contatti con almeno altri 4 amministratori i diverse città d'Italia e ti dirò che tutti gli altri usano la mia posta elettronica ordinaria per mandarmi le comunicazioni, consci tutti dei pro e dei contro che questo comporta.
    Certo che il mercato è libero, peccatto che in un condominio non scelgo solo io.
    E' sensato cambiare amministratore solo perché non ha la PEC? certo che no.
    E' ovvio che lo misuro su altri parametri!!!
    La mia è stata una richiesta per sapere se l'amminsitratore è obbligato o meno a mandarmi le comunicazioni sulla MIA PEC.
    Non affrettarti nelle deduzioni.

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima