Accesso alla documentazione condominiale contabile e amministrativa

  1. #1
    Non è collegato
    { 2 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0

    Accesso alla documentazione condominiale contabile e amministrativa

    Cari amici di Forum! Scusate la lungaggine della mia narrativa ! Devo assolutamente ottenere la documentazione dall' amministratore che nega per dodici anni l’accesso alla contabilità ed altro. In dodici anni non sono riuscita mai accedere alla contabilità condominiale e la documentazione amministrativa e fare le copie neanche una volta.Si sono cambiati tre amministratori ma l’atteggiamento è rimasto sempre lo stesso. A nulla sono servite le Diffide, le Messe in Mora, Raccomandate RR fax e innumerevoli telefonate dei legali che si sono limitati però scrivere formali diffide, ma non fare le cause. ( si sperava che prima o poi avremmo ottenuto la documentazione.)
    In due assemblee dove non sono stata convocato e non ho potuto vedere la documentazione ed ero del tutto all’ oscuro, anche perché in realtà non avevo alcuna morosità, hanno dato il mandato all’amministratore di agire per decreto ingiuntivo. Ho annullato le delibere ma sono andati in aggiudicato perché per due anni risultavano < in decisione> invece erano decisi due anni fa ed erano stati < dimenticati > di essere pubblicati. Non è una question e casuale perché l'avvocato che mi seguiva di sicuro si è messo d'accordo con la controparte e ha rimesso subito il mandato dopo aver perso la opposizione al decreto ingiuntivo e quando lo sollecitavo di informarsi della sentenza mi ha diffidato contrattarlo pena denuncia per molestie. So che l'amministratore in accordo con alcuni condomini morosi e una condomina che mi aveva fatto pressioni di cederle la mia casa, hanno truccato i bilanci e hanno fatto risultare me come morosa che metteva in pericolo la condizione del Condominio, invece loro stessi erano morosi, ( ho le prove) - La documentazione che mi può scagionare dalle accuse di essere morosa sono all'interno del fascicolo condominiale, che mi serve come prove, perché del mio a casa non ho più nessuna carta, mi è stato rubato tutto. Ho paura che l'hanno distrutto o manomessa. a documentazione. Per questo voglio accesso e per questo non me lo danno!
    E’ possibile sorpassare il cosiddetto l’organismo della mediazione, come sostiene un mio giovane avvocato che ho ingaggiato (ma è dovuto anche alla questione di risparmio). Invece vorrei fare un ricorso con la procedura di procedimento sommario prevista dall’ex art 702cpc perché ho già provato fare ex art 700 ( provvedimento cautelare d’urgenza) con altro avvocato, che lo aveva consigliato, per alcuni questioni che ritenevo urgenti e temevo che sopraggiunge un danno irreparabile, (sono in causa con il Condominio per questione di prestazioni lavorativi) Le prove si trovano in fascicolo condominiale nella contabilità e documentazione amministrativa, che in parte è già prescritta e altra prescrizione scatterà a breve ed è imminente.
    Ma il ex art 700 cpc è stato respinto, poi ho fatto il Reclamo per rigetto ed è stato nuovamente respinto. Così ho accollato anche altre 3.000 euro di spese legali da aggiungere a quelli che sto già pagando per la esecuzione immobiliare in corso che sto versando per conversione.Più di 12.000 euro per 3 000 euro di presunto debito!!
    La colpa è dell’avvocato che in ex art 700 cpc non ha precisato le miereali esigenze di fare revisione contabile con CTU ma ha parlato solo di causa di lavoro e delle prove che avrei voluto produrre,che si trovano in fascicolo. Ma in sentenza di rigetto si precisa che non c’è un tale pericolo imminente da temere il danno perché per il danno, secondo il magistrato, sono già tutelata dalla procedura stessa di ricorso 414 cpc davanti al Giudice di Lavoro che provvederà di ordinare all'amministratore , se riterrà necessario, di esporre la documentazione relativa alla questione di contenzioso con ex art 210 cpc ,
    Invece per me, per esercitare il mio imprescindibile diritto di poter accedere alla contabilità condominiale, nella sentenza di rigetto al Reclamo è indicata, come la più opportuna, la procedura ex art 702 cpc. , che è altrettanto veloce e efficiente.
    Mi serve acquisire urgentemente i bilanci approvati e la documentazione amministrativa per fare la revisione contabile con CTU del Tribunale, perché tra breve saranno prescritti ( in 2015 ) obbligo di tenuta dei libri contabili che mi servono esaminare per confermare che ci sono stati azioni dolosi dei i bilanci truccati appositamente per farmi risultare morosa, che non lo ero affatto, ma non posso dimostrare perché del mio fascicolo si è appropriata la con domina con la scusa di voler controllare le carte me la chiesta di prestare per proporre la conciliazione e non me l’ha più ridato fingendosi averlo perso. La stessa condomina mi ha fatto le pressioni di venderla la casa e ha inscenato tutta questa lite , avendo un dente avvelenato, solo per ambizioni personali ma coinvolgendo tutto il condominio.
    Sono in fase conclusiva della esecuzione immobiliare per pignoramento di mia casa per questi presunti debiti che senza documenti non riesco a dimostrare, perché non ho più alcuna documentazione ma lo posso ricuperare in fascicolo condominiale. Quindi se vado per la <mediazione> ( e so a priori che non porterà ad alcuna conciliazione perché non verranno all'incontro hanno già dichiarato) , e di sicuro non otterrò nulla anche nelle successive fasi del giudizio perché scatteranno le prescrizioni per la tenuta di libri contabili.( 10 anni) e tutti futuri sforzi saranno vanificati dalla prescrizione. Che fare ?

    Ultima modifica di Garant; 13-04-2015 alle 02:53 Motivo: piccole precisazioni

  2. #2
    Non è collegato
    { 4405 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    37,902
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Garant Visualizza Messaggio
    Che fare ?
    Cambia legale e agisci in giudizio, secondo me solo così avrai soddisfazione, lettere, diffide ecc ecc non servono a nulla se poi non si mettono in atto.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 2 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    Tullio, sei il più saggio di tutti ! Ma dei legali ne ho cambiato 5, ultima legale ha mi ha fatto perdere due cause - ho proposto ex art 700 per ottenere il provvedimento cautelare, e ha perso clamorosamente, ha presentato un Reclamo per il rigetto, idem, è stato respinto, dicono che non ci sono condizioni didanno imminente e di tale urgenza ,. L'amministratore in udienza asserisce che è sempre stato disponibile. Mente ma viene creduto. Viene indicata in sentenza di rigetto che la procedura piùideonea è quella di processo sommario, ex art 702 cpc, ma il nuovo legale insisteper mediazione, come fase obbligatoria prima di fare ex art 702 cpc. Dal forumho sentiito dire che per partecipare alla mediazione l'amministratore dovrebbe chiedere il parere di assemblea, che deve convocare per questo scopo. Mi sembra assurdo tutto questo, un sado maso burocratico per ottenere quello che hai per diritto e per norma di legge intanto altri 3000 euro che devo subito all'avvocato di controparte perché sono pure condannata per le spese legale. La domanda : Quale procedura : mediazione o ex art 702.- ricorso di processo sommario??

  5. #4
    Non è collegato
    { 4405 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    37,902
    Reputazione
    100
    A questo punto non ti rimane che chiedere la revoca dell'amministratore in quanto non è stato disponibile a farti vedere la documentazione richiesta, ed è inutile che lui dica l'opposto, tu dovrai insistere e dire che sta mentendo, altrimenti non ci sarebbe stata la causa.

  6. #5
    Non è collegato
    { 2 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    Infatti, ho chiesto la revoca ed in attesa di sentenza, non so se me lo danno, anche in udienza ha riuscito a produrre delle scuse allucinanti, è un film da raccontare! Per es. ha portato sue due segretarie a mentire e loro hanno obbedito,.una pare sua compagna, altrettanto scaltra. Ha detto che non ha mai ricevuto fax e ha stampato un rapporto falso di < errore>. Altre scuse, tipo Natale, Pasqua in mezzo, per giustificarsi che non risponde. La sentenza intanto non c'è ancora e tempo passa! Sono passati 4 mesi il mio legale ( come tutti gli altri ) si è messo in contatto con il suo, ora pattuisce per la controparte, perché quello chiede di < conciliarsi> e di abbandonare di chiedere l' accesso e <non considerare > la decisione del giudice, che si prevede come per me come favorevole.Ma in cambio io ho chiesto all'amministratore di accollare le mie parcelle alle quale sono condannata. Invece non vuole, e mio legale mi vuole abbandonare, com egli altri, perché credo che hanno molto molto da perdere e forse promettono le ricompense, la mia domanda rimane questa: MEDIAZIONE in questo caso è obbligatoria, prima di fare ricorso di procedimento sommario quello del ex art 702 cpc. [B]E' vero che per la partecipazione alla <mediazione> l'amministratore deve avvalersi della delibera dell'assemblea che lo autorizzi a partecipare?Che deve a quel punto prima convocare la riunione straordinaria? Sa dirmi qualcosa in merito? 没
    Ma ovviamente si pone un altra problema : se verrà revocato dal giudice poi rimarrà in prorogatio, farà ancora meno di prima e l'assemblea non nominerà un'altro affinche può, e poi potrebbe anche rieleggere lui di nuovo? E' possibile questa ipotesi? Grazie, Tullio

  7. #6
    Non è collegato
    { 4405 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    37,902
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Garant Visualizza Messaggio
    Ma ovviamente si pone un altra problema : se verrà revocato dal giudice poi rimarrà in prorogatio, farà ancora meno di prima e l'assemblea non nominerà un'altro affinche può, e poi potrebbe anche rieleggere lui di nuovo? E' possibile questa ipotesi? Grazie, Tullio
    No, non è possibile una nuova nomina, è l'art. 1129 cc inderogabile, che li dice;

    - In caso di revoca da parte dell'autorità giudiziaria, l'assemblea non può nominare nuovamente l'amministratore revocato.

  8. #7
    Non è collegato
    { 2 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    Grazie, Tullio. Infatti ho risposto all'avvocato dell'amministratore che ha chiesto tramite mio legale < di non considerare la sentenza della revoca giudiziaria> , ho detto che non si può, è illegale e poi in cambio di che cosa dovrei fare?Il mio legale è infuriato. ha detto : "Ma pensa alle parcelle che ora deve pagare per cause perse di ex art 700 e Reclamo." Ho detto: "Ma chi ha detto che vuole rinunciare alle parcelle? Vorrà di impormi la condizione di rinunciare alla considerazione della sentenza della revoca, ma poi chiederà anche pagare le parcelle. Ti faccio sapere i sviluppi. Un caro saluto.

  9. #8
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Primi messaggi Impiegato
    Località
    Torino
    Messaggi
    66
    Reputazione
    11
    Salve a tutti, mi introduco nel discorso per identico problema nel mio condominio, cioè sono state presentate richieste a ottobre '14 e solleciti a Dic. con racc.a mano all'amministratore per visionare e avere copia dei documenti condominali. Ultimo sollecito e diffida di marzo , con termine di scadenza con intimazione di adire le vie legali, ma ad oggi nessuna risposta . Gli altri condomini non sono d'accordo di andare da un legale perché si spendono soldi e non si ha certezza di risoluzione. Ricordo che prima della riforma del condominio era possibile , quando l'amministrat. non provvedeva a dare risposta alle richieste dei condomini, ricorrere direttamente alla banca in cui c'è il conto corrente bancario del condominio (con Sentenza dell'Arbitro Bancario) . Ora hanno tolto anche questa possibilità obbligando i condomini ad andare dal legale. Posso accollarmi l'onere di far intervenire un legale solo io ?... senza pensare poi alle lungaggini giudiziarie! Quale altre soluzioni ci sono? Grazie mille della vostra cortese attenzione . Saluti

  10. #9
    Non è collegato
    { 2 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    roma
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    solo addesso ho visto il messaggio, ho la stessa situazione, ma se assemblea non delibera di voler faela revisione, vuol dire che non lo vuole fare e non si fa nulla. Lunica via di cambiare amministratore, costa nulla proprio e prendere uno con cui stabilire accordi a priori, pena revoca immediata,

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Salve a tutti, ho di recente fatto richiesta all'amministratore del mio condominio di accesso alla documentazione condominiale. Ho infatti fondati...
  2. Salve, nel mese di marzo di quest'anno ho richiesto all'amministrazione condominiale la documentazione contabile che mi é stata regolarmente...
  3. Buonasera a tutti. Vorrei sapere se un condomino che mi ha chiesto, ante assemblea ordinaria, la visura dei documenti contabili può "portarsi...