70223 utenti registrati
Impianti semafori nel garage condominiale. Conseguenze, rumori e gas di scarico

Installazione di impianti semaforici nel garage condominiale.

09/07/2012
Corte di Cassazione, sez. VI-2 Civile, sentenza n. 9094 del 05/06/2012
 

La S.C. ha ritenuto condivisibile la sentenza con la quale la Corte di merito ha escluso che le immissioni di rumori e di gas provocati dall’uso del garage da parte dei condomini avessero determinato, a causa dei lavori eseguiti, un aggravamento apprezzabile delle condizioni abitative della ricorrente rispetto allo stato di fatto precedente, osservando che gli inconvenienti lamentati, rappresentati dalla sosta dei veicoli in caso di incrocio e dall’utilizzo in salita della rampa, dovevano ritenersi di effetti trascurabili, attesa la non frequenza della prima ipotesi e la velocità comunque moderata dei veicoli imposta dallo stato dei luoghi. Le ragioni così svolte integrano una motivazione sufficiente ed adeguata, sostenuta da un dettagliato esame delle nuove modalità di utilizzo del garage condominiale e quindi ancorata a presupposti obiettivi sviluppati in modo coerente con le premesse, ferma, ovviamente, l’insindacabilità nel merito, in sede di giudizio di legittimità, della valutazione, integrante un apprezzamento di fatto che la legge demanda alla esclusiva competenza del giudice di merito.!

(Nella specie la proprietaria di un appartamento ubicato sopra un’area condominiale di accesso ai garages contestava l’illegittimità dei lavori eseguiti consistiti nella esecuzione di un tramezzo nell’autorimessa condominiale e di impianti semaforici che avevano modificato le modalità di accesso e di uscita dallo stesso, tali da aggravare, sotto il profilo dell’inquinamento acustico e delle immissioni di gas di scarico, le condizioni abitative della ricorrente, nonché di deprezzare il valore del proprio appartamento, rilevandosi che mentre in precedenza le autovetture dei condomini entravano nel garage da una parte ed uscivano dall’altra, ora esse percorrevano sia in entrata che in uscita la rampa sottostante l’appartamento della ricorrente.)
 
  Ricevi ogni settimana le ultime novità per email. Iscriviti alla newsletter.
Più di 65.000 iscritti. Fatti furbo, E' GRATIS!Scopri perchè è importante iscriversi
Commenta la notizia
Dello stesso argomento
  1. Vicino rumoroso? E' il giudice a valutare se si supera la normale tollerabilità Rumori molesti: spetta al giudice valutare se si supera la normale tollerabilità
    Vicino rumoroso? E' il giudice a valutare se si supera la normale tollerabilità
  2. Condominio, inquinamento acustico notturno nei centri abitati Condominio, rumori molesti, diritto alla salute, controversia tra l’inquilino di un appartamento e i gestori di due ristoranti del piano di sotto
    Condominio, inquinamento acustico notturno nei centri abitati
  3. Criterio di uso del garage comune condominiale Criterio di uso del garage comune condominiale
    Posti auto in garage condominiale – scelta in base ai millesimi di proprieta’
  4. Vietati condizionatori rumorosi nei condomini Le emissioni sonore degli impianti di condizionamento non devono superare la normale tollerabilità
    Vietati condizionatori rumorosi nei condomini
  5. L'impresa installatrice deve rilasciare tutta la documentazione relativa alla conformità degli impianti e delle opere eseguite Sicurezza impianti, documentazione relativa alla conformità degli impianti e delle opere eseguite, obbligo a carico di chi effettua i lavori
    L'impresa installatrice deve rilasciare tutta la documentazione relativa alla conformità degli impianti e delle opere eseguite