Archivio News Newsletter Forum Video Contattaci Annunci immobiliari
67419 utenti registrati
Riscaldamento, delibera assembleare che respinge la richiesta di autorizzazione al distacco

Riscaldamento, delibera assembleare che respinge la richiesta di autorizzazione al distacco

Corte di Cass., Sez. II, ordinanza del 22 marzo 2011, n. 6481
 

Il condomino può legittimamente rinunziare all'uso del riscaldamento centralizzato e distaccare le diramazioni della sua unità immobiliare dall'impianto comune, senza necessità di autorizzazione o approvazione da parte degli altri condomini, se prova che dalla sua rinunzia e dal distacco non derivano né un aggravio di spese per coloro che continuano a fruire del riscaldamento centralizzato, né una squilibrio termico dell’intero edificio, pregiudizievole per la regolare erogazione del servizio.
 
Soddisfatta tale condizione, egli è obbligato a pagare soltanto le spese di conservazione dell'impianto di riscaldamento centrale.
 
Pertanto, la delibera assembleare che, pur in presenza di tali condizioni, respinga la richiesta di autorizzazione al distacco è nulla per violazione del diritto individuale del condomino sulla cosa comune.
 

CondominioWeb.com

Commenta la notizia