Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
100344 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Costruzione di balconi pensili sul cortile comune, compromissione della naturale destinazione d'uso
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Costruzione di balconi pensili sul cortile comune, compromissione della naturale destinazione d'uso

La costruzione dei balconi, implicando tra l'altro l'occupazione dello spazio sovrastante, ha evidentemente comportato una menomazione dell'esercizio del potere di fatto sul cortile medesimo tutelabile in sede possessoria.

 

In tema di condominio negli edifici, la costruzione di balconi pensili sul cortile comune è consentita al singolo condomino, purché, ai sensi dell'art. 1102 c.c., non risulti alterata la destinazione del bene comune e non sia impedito agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. (Nella specie, la Suprema Corte ha rigettato il ricorso avverso la sentenza con cui il giudice di merito aveva ritenuto che l'edificazione, nel cortile comune, di due balconi alterasse la destinazione del cortile medesimo, diminuendo l'utilizzazione dell'aria e della luce che il bene era destinato ad assicurare).

Cerca: cortile balconi destinazione

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento