Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
97933 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Commissioni d'esame per i manutentori degli impianti ascensori. Avanti tutta. Verranno ripristinate.
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Commissioni d'esame per i manutentori degli impianti ascensori. Avanti tutta. Verranno ripristinate.

Ci sono circa 700 tecnici in attesa di abilitazione, con conseguenti ripercussioni sulle attività manutentive agli impianti

Angelo Pesce - Consulente Tecnico  

Il MISE ammette la necessità di riattivare le Commissioni esaminatrici per l'abilitazione alla professione di manutentore degli impianti di ascensori e montacarichi. La decisione è stata presa in occasione dell'esame del DDL Legge Europea 2017 che ha visto l'introduzione di un nuovo articolo recante “ Disposizioni per l'integrale attuazione della Direttiva 2014/33/UE relativa agli ascensori ed ai componenti di sicurezza degli ascensori nonché per l'esercizio degli ascensori”.

A seguito dell'interrogazione presentata da alcuni onorevoli (la n. 5-11760), riveniente a sua volta da pressanti osservazioni poste da ANIE, Assoascensori, CNA e associazioni di categoria, la X Commissione della Camera dei Deputati ha espresso parere favorevole all'opportunità di ripristinare l'operatività delle Commissioni esaminatrici per il rilascio dei Certificati di Abilitazione all'esercizio della professione di manutentore di ascensori e montacarichi.

=> Decreto correttivo ascensori. Sono necessarie misure urgenti per garantire la sicurezza.

=> Nuovo decreto sulla sicurezza ascensori. Ecco cosa pensano le associazioni di categoria

La precedente decisione di eliminare queste Commissioni, ha portato ad un blocco delle sessioni d'esame (numerosi tecnici, circa 700, sono ancora in attesa di abilitazione), con conseguenti ripercussioni sulle attività manutentive agli impianti, essenziali a garantire la sicurezza delle persone, nonché sull'occupazione di giovani ascensoristi e sullo sviluppo delle aziende di settore.

=> Controlli sulla sicurezza degli ascensori condominiali. Nuove regole

In ragione di tale situazione, il Governo aveva già riposto attenzione sulla necessità di rivedere le attuali condizioni e nella seduta dello scorso 4 luglio, in occasione dell'esame consultivo del DDL Legge Europea 2017, si è introdotto l'art. 12-bis che prevede che il certificato di abilitazione all'esercizio dell'attività di manutentore (D.P.R. 162/1999, art. 15, co. 1), valido su tutto il territorio nazionale, deve essere rilasciato dal Prefetto in seguito all'esito favorevole di una prova teorico-pratica innanzi ad apposita Commissione esaminatrice.

=> Approvato in via preliminare il nuovo regolamento sulla sicurezza degli ascensori.

Con l'approvazione del DDL Legge Europea 2017 lo scorso 5 luglio (ora passato all'esame della Camera), l'art. 12-bis diventa effettivo e dunque, a meno di improvvisi dietrofront, le Commissioni saranno riattivate. In sostanza, l'art. 12-bis prevede:

  • Il Certificato di abilitazione all'esercizio della professione di manutentore, è rilasciato dal Prefetto a seguito del superamento di un esame teorico-pratico innanzi ad una Commissione esaminatrice; tale Commissione dovrà essere composta da 5 membri con adeguate competenze tecniche, dei quali componenti almeno uno sia in possesso della Laurea in Ingegneria (oltre al Presidente), designati dai Ministeri competenti (Lavoro, Infrastrutture, Sviluppo Economico), dall'INAIL e dalla ASL (o ARPA laddove le disposizioni regionali ne attribuiscono competenza); la Commissione non ha diritto ad alcuno compenso;
  • il Prefetto stabilisce luogo e data della sessione d'esame ed ha facoltà di fissare sessioni apposite laddove ritenga opportuno razionalizzare le procedure a seguito del numero delle domande d'esame pervenute in ambito regionale;
  • vengono abrogati gli articoli 6 (relativo alla Commissione per l'abilitazione del personale di manutenzione) e 7 (relativo alla Domanda di abilitazione per il personale di manutenzione) del D.P.R. 1767/1951 (di approvazione del Regolamento per l'esecuzione della L. 1415/1942 concernente l'impianto e l'esercizio di ascensori e montacarichi in servizio privato);
  • è data infine facoltà al Governo di modificare il D.P.R. 162/1999 sulla base delle disposizioni presenti in questo art. 12-bis.

Ricordiamo che nella stessa seduta è stato anche approvato un emendamento alla Direttiva 2014/33/UE relativa agli ascensori, ai componenti di sicurezza nonché all'esercizio degli stessi: oltre alla rifusione e aggiornamento delle norme contenute nella precedente Dir. 95/16/CE, la nuova Direttiva dovrà applicarsi agli ascensori quali prodotti finiti, cioè dopo la loro permanente installazione negli edifici, nonché ai componenti di sicurezza prodotti da ditte dell'Unione Europea e ai componenti nuovi o usati importati da Paesi terzi.

=> Adeguamento vecchi ascensori. In Italia la situazione è disastrosa

Cerca: commissioni desame manutentori ascensori

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento