83797 utenti Registrati
Registrati

Ecco le detrazioni dal 36% al 50%.

Bonus settore edilizio: detrazioni dal 36% al 50%. La risposta del Governo per far ripartire il settore edilizio

 

Cerchi un Amministratore?
Trovalo adesso, affidati a chi si aggiorna su Condominioweb.
Elenco Amminsitratori
Nella bozza del decreto che il Governo si accinge a varare per favorire la ripartenza del settore edile si legge che gli sgravi sulle ristrutturazioni edilizie saliranno dal 36 al 50% e il tetto complessivo per avvalersi degli sgravi salirà da 48.000 a 96.000 euro.
 
Inoltre, lo sconto energetico, che sarebbe dovuto scadere alla fine del 2012, verrebbe invece prorogato con diversi tetti di spesa massima a seconda che si tratti di un impianto di condizionamento (100 mila euro), infissi (60 mila euro), pannelli solari o fotovoltaici (60 mila euro) o caldaie a condensazione (30 mila euro).
 
La misura è volta, attraverso l'innalzamento delle soglie di detrazione IRPEF, a favorire interventi di ristrutturazione edilizia, con lo scopo di incentivare la ripresa del mercato delle costruzioni, che da sempre rappresenta uno dei comparti produttivi piu' importanti per la crescita del PIL nazionale.
 
Sembra strano ma vero, non è che i nostri tecnici hanno veramente capito che bisogna incentivare i consumi per far ripartire l'economia? Perchè fino adesso abbiamo visto solo tasse e balzelli vari che non fanno altro che portarci alla direzione opposta. Che tecnici straordinari abbiamo! Per fortuna sono i migliori. Sigh!
0 / 5 (totale voti: 0)
  Ricevi ogni settimana le ultime novità per email. Iscriviti alla newsletter.
Più di 75.000 iscritti. Fatti furbo, E' GRATIS!Scopri perchè è importante iscriversi
Commenta la notizia
Commenta la notizia, interagisci...
Dello stesso argomento
  1. Semplificazioni attuabili in edilizia dopo l'entrata in vigore del decreto legge n.69/2013. Semplificazioni nel settore edilizia. Bisognerà attendere l'entrata in vigore della legge di conversione del "decreto fare"
    Semplificazioni attuabili in edilizia dopo l'entrata in vigore del decreto legge n.69/2013. Il cd. “Decreto Fare” (decreto legge n. 69/2013) ha previsto una serie di interventi finalizzati
  2. Compravendite immobiliari mai così male dal 1985 Compravendite immobiliari mai così male dal 1985
    In calo il numero delle compravendite immobiliari. Che il 2012 fosse stato un anno particolarmente difficile lo si era compreso già a margine delle prime impressioni degli scorsi mesi di gennaio e di febbraio.
  3. Affitti concordati: cosa sono e perchè potrebbero non convenire Affitti concordati: cosa sono e perchè potrebbero non convenire
    Contratto di locazione: l'affitto concordato non sempre conviene. L'affitto concordato è un contratto di locazione con una durata standard di 3 + 2, con canone massimo stabilito in virtù di accordi sanciti
  4. Quanto vale la nuda proprietà? Quanto vale la nuda proprietà?
    Calcolare il valore della nuda proprietà. Negli ultimi giorni abbiamo avuto modo di comprendere cosa sia la nuda proprietà, e in che modo si possa sfruttare questa particolare forma contrattuale per cercare
  5. Gli immobili sono il vero patrimonio degli italiani Immobiliare: il patrimonio degli italiani è nelle case
    Gli immobili sono il vero patrimonio degli italiani. A conferma della storica propensione degli italiani nell’investire nel mattone, sono giunti gli ultimi dati dell’Agenzia del Territorio che, in collaborazione
Da non perdere Scopri molto altro con l'ebook sul controllo dell'operato dell'amministratore.
Il best seller più contestato da non perdere...

Download immediato