Condominioweb.com forum
 03-03-2009 Condominioweb.com Condominioweb.com forum > Vita in condominio

Affissioni esterne affittasi vendesi

 
Condominioweb.com forum >
hotelcalifornia
Sono stato contattato telefonicamente da un condomino di un palazzo, dove io sono proprietario di un box per il quale ho esposto due cartelli sui muri esterni del palazzo uno con scritta vendesi e l'altro con la scritta affittasi entrambi muniti di marca da bollo da euro 1,81, che miintimava la rimozione immediata degli stessi perchè produrrebbe un abbruttimento del palazzo e lo scotch (sul marmo esterno) danneggerebbe le facciate ed indurrebbe altri inserzionisti ad effettuarle su quel palazzo poichè prestigioso anzichè su quello effettivo utilizzandolo come"specchietto per le allodole". Io abito nel comune di Bergamo, ma non sono riuscito a capire, come viene regolamentata la materia...inoltre volevo sapere se ci potrebbero essere limitazioni condominiali e di che tipo. Penso di aver diritto alla visibilità della mia affissione in un punto di mia scelta sulla parte comune del palazzo ben visibile dalla strada.
Elena Bartolini
Scritto da gugu il 24 Mar 2009 - 14:44:49:
... Rimane il fatto che andrebbe chiesto un consenso anche al condominio. Si parla tanto di questa benedetta privacy, ma nessuno la rispetta. ...
1) Qualsiasi condòmino (costruttore compreso) ha diritto ad installare dei cartelli per segnalare la vendita, come ha diritto di apporre insegne o targhe (vedi sentenza già riportata) ex art. 1102 C.C. SENZA dover chiedere proprio niente al condominio, che NON può vietarglielo (a meno che non ci siano disposizioni diverse sul regolamento contrattuiale). 2) In questa faccenda che c'entra la privacy? a Staff
Elena Bartolini
Scritto da gold_re il 20 Apr 2009 - 16:44:56:
... è un diritto poter esporre un cartello si vende/Si affitta ma devono essere messi in modo da non recare danno...
Questo è il minimo, ma il problema, in questo caso, non è per danni provocati, quanto puramente "estetico". Staff
vanni
Ciao Ciascuno dei condomini può servirsi dei muri perimetrali dell'edificio condominiale per quelle utilità accessorie che ineriscono al godimento della sua proprietà esclusiva, qual è l'utilità del risalto pubblicitario dell'attività professionale o commerciale svolta, che si realizza normalmente mediante l'apposizione di insegne, targhe, cartelli e simili. Consegue che - poiché la utilizzazione del muro perimetrale comune mediante tale apposizione non ne altera la naturale e precipua destinazione di sostegno dell'edificio condominiale - l'utilizzazione stessa, ove non impedisca l'esercizio concorrente del diritto degli altri partecipanti di fare eguale uso del muro, costituisce normale esercizio del diritto di usare la cosa comune. Cass. civ., sez. III, 24 ottobre 1986, n. 622
gold_re
E' vero che i diritti altrui devono essere rispettati ma devono essere rispettati anche i diritti degli altri. Dedidero dire che è un diritto poter esporre un cartello si vende/Si affitta ma devono essere messi in modo da non recare danno. Mi spiego: se è un mio diritto mettere il cartello si vende e lo piazzo sulla facciata del palazzo fissandolo con i chiodi, dopo che l'immobile è stato venduto il cartello deve essere rimosso dallo stesso che l'ha esposto. Se con la rimozione i chiodi tirano via parte dell'intonaco il responsabile è tenuto a risarcire il danno. Così il suo capriccio di metterlo dove e come vuole gli passa. Modificato Da - gold_re il 20 Apr 2009 16:46:07
bacciov
Non spostare i cartelli. Di al condomino che non si provi a toccarli pena una denuncia. Tu hai agito legittimamente, se il divieto non è espressemante previsto nel regolamento condominiale CONTRATTUALE,
bacciov
Al di là delle maggioranze, anche se viene fatta oggi una nuova norma, non può mai essere retroattiva. Un regolamento condominiale contrattuale si può modificare, nel caso specifico con 1000/1000
bacciov
E chi glielo può vietare?
pignolina
Allora secondo voi, visto le agenzie immobiliari sono in continua crescita, avere cartelli affissi sulla cancellata, senza che ci siano appartamenti in vendita nel palAZZO è giusto?
mary7
Domanda al condomino che non sa cosa fare della sua giornata, se dovesse vendere lui dove metterebbe il cartello?a Mi piacerebbe saperlo, ormai non c'è più religione. Ciao mary7
mary7
Scritto da Nicola Lacriola il 24 Mar 2009 - 09:51:11:
Mary io lo so! Ciao N.Lacriola aaaa
Rispondimi allora, io sto vendendo e l'agenzia ha messo il cartello sulla ringhiera del recinto e uno più piccolo vicino al cancello pedonale, mi sembra più che normale, poi venisse qualcuno a dirmi qualcosa, me lo mangio.aa Ciao mary7
mary7
quote:
Se in un palazzo c'è un cartello di un'agenzia imm.re è chiaro che oltre a telefonare all'agenzia, qualcuno suonerà ai campanelli per chiedere informazioni. Non è questa una violazione della privacy???
gugu se c'è il cartello dell'agenzia perchè si deve suonare a un condomino? solo uno stupido può farlo. Ciao mary7
mary7
Scritto da Nicola Lacriola il 24 Mar 2009 - 17:02:49:
Mary mi sono inserito sono appena inserto sul sito ed ho letto gia cosa ti hanno risposto:non aggiungo altro se non che inviarti un saluto. (mio figlio è un agente immobiliare e di queste cose ci vive ogni giorno - è un tuo diritto - " se eri un avvocato non avresti attaccato la targa all'esterno del condominio?" Ciao N.Lacriola a
Nicola, io sinceramente non avevo nessun dubbio che è un mio diritto a Ciao mary7
gugu
Leggendo il topic mi è venuta una curiosità: nel condominio ove abito vi sono ancora delle u.i. in vendita/affitto. Il costruttore publicizza la vendita con un proprio mega striscione (insegna della ditta e recapiti) appeso ad una balconata condominiale. Può farlo senza nulla dovere ai condomini?
gugu
Bacciov scusami hai risposto alla mia domanda? E' una forma di pubblicità all'interno di un condominio abitato da persone estranee alla compravendita. Mi pare ad esempio, che se un negozio ha l'insegna pubblicitaria a ridosso dell'alloggio soprastante debba: 1. chiedere l'autorizzazione alla proprietà di quell'alloggio, 2. corrispondere un compenso. Ora chiedo questo perchè nel mio condominio, il costruttore, fa un pò troppo come gli pare senza chiedere niente a nessuno.
gugu
Scritto da pignolina il 24 Mar 2009 - 14:31:18:
Allora secondo voi, visto le agenzie immobiliari sono in continua crescita, avere cartelli affissi sulla cancellata, senza che ci siano appartamenti in vendita nel palAZZO è giusto?
Me lo chiedo anch'io, ma penso di no. Per affiggere un cartello in luogo pubblico si pagano dei diritti con le marche da bollo e lo stato è contento. Rimane il fatto che andrebbe chiesto un consenso anche al condominio. Si parla tanto di questa benedetta privacy, ma nessuno la rispetta. Se in un palazzo c'è un cartello di un'agenzia imm.re è chiaro che oltre a telefonare all'agenzia, qualcuno suonerà ai campanelli per chiedere informazioni. Non è questa una violazione della privacy???
gugu
Scritto da mary7 il 24 Mar 2009 - 14:52:31:
gugu se c'è il cartello dell'agenzia perchè si deve suonare a un condomino? solo uno stupido può farlo. Ciao mary7
Ciao Mary, ti assicuro che si fa. Ad esempio, i pivelli di altre agenzie immobiliari vedono un cartello della concorrenza e ti suonano al campanello per strapparti info.
Nicola L.
Scritto da mary7 il 24 Mar 2009 - 08:37:26:
Domanda al condomino che non sa cosa fare della sua giornata, se dovesse vendere lui dove metterebbe il cartello?a Mi piacerebbe saperlo, ormai non c'è più religione. Ciao mary7
Mary io lo so! Ciao N.Lacriola aaaa
Nicola L.
Scritto da mary7 il 24 Mar 2009 - 09:57:38:
Rispondimi allora, io sto vendendo e l'agenzia ha messo il cartello sulla ringhiera del recinto e uno più piccolo vicino al cancello pedonale, mi sembra più che normale, poi venisse qualcuno a dirmi qualcosa, me lo mangio.aa Ciao mary7
Mary mi sono inserito sono appena inserto sul sito ed ho letto gia cosa ti hanno risposto:non aggiungo altro se non che inviarti un saluto. (mio figlio è un agente immobiliare e di queste cose ci vive ogni giorno - è un tuo diritto - " se eri un avvocato non avresti attaccato la targa all'esterno del condominio?" Ciao N.Lacriola a
hotelcalifornia
E se volessero proporre una variazione del regolamento di condominio quale maggioranza occorrerebbe?
hotelcalifornia
Il fatto che lo scotch possa deturpare delle lastre di marmo sulla facciata mi pare proprio unicamente pretestuoso...marmo non paglia. Sapreste darmi delle leggi che regolamentino il diritto di affissione di questo tipo, per poter eventualmente fare riferimenti?
hotelcalifornia
Potrebbero esserci delle parti particolari dello stabile specificamente indicate per le affissioni? E se sì devo trovarne evidenza sul regolamento di condominio altrimenti posso ritenermi libero di esporre dove (non danneggiando terzi) io possa dare maggior visibilità all'affissione? Ove non fosse specificato, per la modifica del regolamento affinchè possa essere indicata una specifica area per le affissioni, occorrono sempre maggioranze da 1000/1000? Sempre grazie per le Vs. preziose risposte.
hotelcalifornia
Scusate ma mi rimetto in causa poichè mi sono fatto inviare dall'amministratore copia del reg. contratt. di condominio e recita così: E' fatto divieto di installare insegne o targhe senza la preventiva richiesta in forma scritta all'amministratore e la Sua preventiva autorizzazione. (mi sembra un'istallazione fissa e non amovibile/provvisoria) e poi ancora: eventuali reclami inerenti all'uso delle cose comun vanno rivolti per iscritto all'amministratore. Altra cosa vietata è la turbativa alla tranquillità al decoro ecc.ecc. Può essere considerata una turbativa per il decoro del palazzo l'affissione di un cartello Vendesi e di un cartello affittasi in un posto ben visibile?
hotelcalifornia
Ho richiesto autorizzazione all'amministratore per l'affissione di 2 cartelli per un periodo di circa 3 mesi uno affittasi l'altro vendesi di cm 23,5 x cm 33,5 in un posto che possa essere di Suo gradimento. Questi mi ha risposto che in base al verbale d'assemblea ultimo scorso (04.09) è stato verbalizzato che nella prossima riunione verrà indicato un posto ad hoc per le affissioni onde evitare esposizioni selvagge. Al momento quindi non si diceva in grado di indicarmi un luogo dove poter esporre i cartelli. Ma io dico; ci sarà un regolamento in vigore .... per le successive modifiche ci adegueremo. Penso che l'amministratore sia tenuto a rispondermi in virtù dell'attuale regolamento!! E se non si dovesse raggiungere il quorum per la destinazione dei cartelli di affissione andremmo avanti sino a quando senza poter esporre? Di fatto di selvaggio ho notato solo coloro che rimuovevano con immediatezza cio che io affiggevo prevaricando a piè fermo ogni mio diritto. Cosa devo fare adesso? Posso citare qualche sentenza? Qualche art. di legge? Grazie a tutti.
 
 

 
Trova la soluzione al tuo problema, cerca tra le risposte date su Condominioweb.com